Sondaggio: Sei favorevole al ritiro dell’Italia dall’Afghanistan?

Cari lettori vi sottopongo un sondaggio in tema con i nuovi avvenimenti accaduti in Afghanistan. Non mi soffermo sulla cronaca… vi chiedo solo di esprimere il vostro pensiero in merito alla presenza delle forze militari del nostro paese in Afghanistan. A voi la parola.

 

42 commenti su “Sondaggio: Sei favorevole al ritiro dell’Italia dall’Afghanistan?

  1. moltitudini

    Ho votato.
    Non dico cosa..è segreto.
    Al riguardo mi ha divertito (amaramente) una dichiarazione di quel genio di Diliberto, ieri: "qualcuno mi spieghi cosa ci facciamo in Afghanistan".

    Resto basito: me lo spieghi lui, visto che è tra quelli che hanno votato la missione!!!!

  2. moltitudini

    @marxetto
    si, appunto. Anche se in realtà io nemmeno piango.
    Piangerei se mi stupissi.
    Fanno il loro mestiere di guadriani del sistema.
    L'ipocrisia e l'inganno di rif.com. e pdci mi eran chiari da molto prima che si votasse.

    Semmai dovrebbe fare autocritica chi, un anno o due fa, mi diceva che esageravo, che ero "troppo severo con i politici" e via dicendo.

    Ed hanno pure promosso un altro macellaio del g8, i "compagni".

  3. Tisbe

    La nostra presenza, non invasione, è giusta. Purtroppo non siamo al teatro e queste disgrazie sono da mettere in conto. Ma ciò che è diventato insopportabile è il continuo parlare a vuoto e sciacallare su certi temi solo per la propria visibilità. BASTA!
    () Certo,non dovevano nemmeno andarci!per i politici che vogliono tenerli fanno bene mandare i loro figli o ancora meglio andarci loro stessi anziche fare i balordi in parlamento.si devono vergognare
    () le nostre cosiddette "missioni di pace", guarda caso, coincidono sempre con interessi non dichiarati, non certo quelli delle popolazioni locali
    () ci hanno dichiarato guerra. Non possiamo far fare tutto agli americani come nella seconda guerra mondiale.
    () Siamo in ballo,balliamo!!
    () I nostri uomini sono in Afghanistan per compiere il " loro dovere" e purtroppo in " guerra " si può anche morire.
    () bisogna sterminare i talebani e la loro cultura oscurantista
    () si favorevolissima, in quanto non serve a niente, se non a svuotare le nostra tasche….
    il baffetto quanti se ne intasca?

  4. moltitudini

    Ah, ancora un elemento di riflessione.
    Tempo fa rifondazione abbaiò abbaiò poi "strappò", e fu il motivo che indusse il prc a votare si, una cosa concretissima e risolutiva: l'impegno solenne del governo per dar luogo ad una conferenza di pace sull'afghanistan.
    Rifondazione, a parole, ha votato SI solo in cambio di questa promessa.
    E' passato un anno e più.
    Che fà alla prossima votazione?
    Ma forse le toglieranno il problema.
    Ci sarà un altro governo, rifondazione sarà libera di votare NO, tornerà ad esser contro la guerra "senza SI e senza MA", prendendosela con chi voterà SI.

    Ossia, con chi ha votato come rifondazione sino a oggi.

    Perchè non si è contro la guerra..lo si è a intermittenza, a seconda se si sta al governo o no.
    La guerra è meno importante.

  5. Galdo

    Il potere ha dei meccanismi che non conosciamo. Troppo facile banalizzare e semplificare tutto affermando che anche certa sinistra ha votato a favore della missione in Afghanistan.

    Di più: la dichiarazione di Diliberto, che non è un genio, altrimenti non avrebbe fatto politica, ma anche quella di Bertinotti ad esempio, dimostrano che in questo governo, al contrario di quello che succedeva ai tempi dello psiconano, esiste libertà di opinione, fatto positivo e democratico.

    Concludo poi facendo osservare che buona parte della sinistra cosiddetta radicale, l'unica vera sinistra, non ha votato per il rifinanziamento delle missioni all'estero. Il tutto è passato grazie al voto favorevole dei senatori dell'Udc che se non sbaglio non fa parte di questo governo..

    Ottimo sondaggio Tisbe,
    buona domenica

  6. ermahico

    troppi morti, troppo pericoloso, fate tornare i nostri a casa vivi prima che l'organizzazione del "nemico resistente" faccia un casotto tale che Nassirya sembrerà un petardo di capodanno.

  7. moltitudini

    @galdo
    Buona parte non ha votato??
    ossia, chi?
    Turigliatto e Rossi..e poi?

    Ok..la libertà di espressione.

    Ma caro Galdo:se si sostiene un governo, ci si assume la responsabilità di quel che il governo fa, non si può parlare come se si fosse all'opposizione.

    Che si chieda "cosa ci fanno lì" chi come diliberto i soldati ce li ha mandati (così come diliberto li mandò in Kossovo dietro alla NATO) è surreale. Lo chiedo a lui, cosa ci fanno lì, altro che.

    Libertà di opinione?
    Allora si può anche sostenere un governo di destra e poi dire che non si è d'accordo con i singoli atti.

    Di quel che si fa e con chi bisogna pur assumersene la responsabilità.

    Diliberto manda i soldati in afghanistan come li mandava Berlusconi, come ce li manda Parisi o Prodi, punto, che non faccia la verginella pacifista.

  8. Tisbe

    @oltitudini, sei troppo duro con Diliberto, non vedi che lo attaccano tutti? Da destra e manca… non è una cosa molto nobile scagliarsi contro chi è attaccato da tutti

  9. Tisbe

    commento dei lettori

    () Al di là di tutte le ragioni possibili,compresa quella di osservatori, quindi non direttamente coinvolti, una cosa sola;quando muoiono i soldati delle altre nazioni cosa pensiamo, cosa facciamo?
    () e di corsa
    () Abbiamo gia troppi problemi nel nostro paese
    () Ritiro immediato!
    () Sarà sempre troppo tardi.
    () Risparmiamo i soldi per qualcosa di diverso e + utile….utile per noi italiani
    () via subito!
    () faremmo la figura che abbiamo fatto sempre quella dei fifoni per dirla pulita ecc. ecc.
    () non si può morire per un popolo che non vuole la pace!
    () Mandiamoci i politici
    () immediatamente
    () ritiro immediato da tutti gli scenari di guerra subito

  10. utente anonimo

    Credo che in realtà nessuna sappia cosa fare. Non possiamo non restare Li… anche se è giusto porsi il problema "fino a quando?" e "per fare cosa?". Andarsene è dire in fondo "chi se ne frega degli afgani!!!". E' inultile nascondercelo.. andando via la situazione si può solo aggravare… i cosiddetti signori della guerra (già così potenti) non potranno che diventare ancora più potenti, i morti civili non potrebbero che aumentare e così via…
    La vera tragedia è che "dobbiamo" restare li per il momento… perchè non ci sono alternative!
    Paolo

  11. straygor

    Non mi sembra proprio il momento per questo sondaggio di cattivo gusto.

    Cmq, siamo in Afghanistan con l'Onu come siamo Libano con L'Onu, o lì è diverso perchè, pur essendo il luogo + "caldo" dopo l'Iraq, non c'è ancora stato un morto?

  12. utente anonimo

    Dovrò a malincuore rispondere no.

    E la ragione me la spiegò molto bene in una sua intervista rilasciata sul mio blog, Simona Cataldi che si occupa di aiutare le donne afghane attraverso una organizzazione umanitaria.

    Lei stessa mi disse che ora se ce ne andassimo dopo il casino che abbiamo creato scoppierebbe una feroce guerra civile e sarebbero gli innocenti a subirne le conseguenze più terribili.

    Quindi se la domanda fosse stata se questa guerra era giusta la mia risposta sarebbe stata NO

    Ma se la domanda, come in effetti è, verte sul dover restare o meno….

    Forse, potrei dire che potremmo andarcene noi lasciando gli USA a sbrigarsela sempre che però una volta che il campo è sgombro loro non ne abusino per far quello che vogliono non avendo nessuno che li disturba

    Daniele il Rockpoeta

  13. Tisbe

    Sarà pure un sondaggio di cattivo gusto, ma come mai in un piccolissimo insignificante blog hanno già votato il più di 400?
    @Daniele il Rockpoeta, tu hai ragione da vendere. Sarà difficile ritrovare un equilibrio senza ulteriori spargimenti di sangue. La verità è che in Afghanistan non avremmo dovuto andarci

  14. Tisbe

    I pareri dei lettori

    () non mi sembra corretto uscire prima che un governo "democratico" sia abbastanza forte. Questo governo sembra enormemente migliore dei talebani

    () Non sarà mai troppo presto
    () Come ho letto in un blog citato tra i commenti (quelli del post), Franco Frattini, ministro del governo Berlusconi, disse in Parlamento: "Limpegno italiano per la sicurezza internazionale è determinato da un calcolo razionale del nostro interesse; e anco
    () Sarebbe, a mio parere un errore madornale sia sul piano politico che umano (uno che un paio di missioni "di pace" se le è fatte)
    () siamo seri
    () Sarebbe una vergogna!
    () stiamo cercando di aiutare chi ne ha bisogno
    () Sono favorevole al ritiro a meno che non ci dicano veramente per quale motivo siamo lì: una volta conosciuto il motivo reale valuterò se è meglio ritirarsi o rimanere.
    () perche la nostra presenza è inutile, siamo in missione di pace per una guerra voluta dai paesi occidentali.con il risultato che tutti i giorni ci sono mortie le nostre televisioni seguitano a inquadrare i cammpi coltivati apapaveri una delle fonti di gua
    () ERA SOLO UNA PROMESSA ELETTORALE?
    () Sono assolutamente contro la guerra
    () Eliminerei le indennità di trasferta ed i relativi benefici sulla pensione.
    Il problema si risolverebbe da solo.
    () per una volta facciamo qualcosa per la gente e la civiltà!
    () non serve a nulla tenere i militari in quello Stato

  15. moltitudini

    @tisbe
    non cerco nobiltà. Ma che categoria è?
    Cosa mi importa di chi lo attacca?
    Valuto fatti.
    Ripeto: c'è del surreale nella sua domanda retorica. Ha mandato là i soldati..e si chiede che ci stanno a fare?
    Oh, sta al governo Diliberto, eh, qualche responsabilità dovrà pur prendersela.
    Da una che ha sostenuto il "vaffa day", un richiamo sullo stile davvero non me lo aspettavo.
    Ma in sto paese si può fare tutto ed il suo contrario, così..senza colpo ferire, senza pudore?

    Che tanto il povero diliberto attaccato da tutti percepisce un lauto rimborso, per il peso che porta..no?
    Parliamo di politica, grazie.
    @straygor
    la missione in Libano (sebben io sia scettico ugualmente) è una cosa motlo diversa, politicamente, formalmente e dal punto di vista del diritto internazionale, da quella in Afghanistan, il paragone è improprio.

    In libano c'è una missione di interposizione accettata da tutte le parti in causa, successiva ad una risoluzione ONU.

    In afghanistan le cose sono assai diverse ma non è certo questa la sede per fare 6 anni di storia in riassunto.

  16. Tisbe

    @Moltitudini, tu quando non vuoi discutere tiri fuori la questione della "categoria" che non esiste, o meglio "che tu non riconosci essere tale".
    Secondo me per parlare io e te dovremmo metterci d'accordo sul significato dei Lemmi e sulle categorie che possono essere utilizzate 😉
    Quello che vedo io è un Diliberto attaccato a destra e manca… che lavora come professore (e potrebbe non farlo) e ha scelto di non percepire alcuno stipendio… non ha figli quindi di sicuro non è un EGOISTA
    A me piace, poi ognuno di noi scende a compromessi e decide quali di essi siano più accettabili per la propria coscienza. Lui ha scelto.
    Sulla distinzione Libano Afghanista sono completamente d'accordo con te

  17. WebLogin

    @Moltitudini, <a rel="nofollow" href="http://notizie.alice.it/notizie/politica/2007/11_novembre/25/afghanistan_diliberto_insiste_andiamocene_subito_stampa,13518154.html?pmk=nothppol&quot; rel="nofollow">questo è quello che dice Diliberto.

    "[…] Sull'Afghanistan c'era un'omissione voluta nel programma dell'Unione, c'erano posizioni diverse. Ma sono passati quasi due anni. E che lì sia un disastro è un fatto oggettivo […]"

    Mi sembra che da politico di un partito con poco potere riconosce che bisogna concedere qualcosa per sperare poi di ottenere qualcosa. Dice che c'erano posizioni diverse ma ora è deluso e non può aspettare. Quindi sei un po' duro con Diliberto.

    Giuseppe

  18. straygor

    Beh anche il Grande Fratello è visto da molte molte persone.. forse il cattivo gusto imperat..

    Non credo che fosse accettata da tutte, 3, le parti la missione Onu in Libano. Soprattutto visto il suo fine.

  19. utente anonimo

    non ho capito perchè hai cancellato il mio voto al sondaggio.
    forse perchè diceva che c'era un pezzo di carta dell'onu che affermava che dovevamo essere lì?
    eurotecnica

  20. utente anonimo

    una piccola constatazione:
    il nostro soldato è morto proteggendo la gente che era a una festa, in pratica ha protetto dei bambini come avrebbe protetto sua figlia.
    se non ci fosse stato il nostro soldato, sarebbero morti più persone innocenti.
    togliendo i nostri soldati (che non erano il bersaglio del kamikaze) semplicemnte morirebbero più persone innocenti ( leggi bambini).
    riduendo all'osso, col ritiro si permetterebbe agli assassini di uccidere più bambini.
    correggetemi se sbaglio.
    eurotecnica

  21. Tisbe

    @eurotecnica, non sono io che gestisco i voti del sondaggio
    evidentemente hai cercato di barare e il sistema ha riconosciuto il tuo ip
    Cerca di essere corretto la prossima volta e non cercare di votare più di una volta 😉

  22. utente anonimo

    il fatto è che dopo aver votato, il mio commento era apparso tra gli altri.
    dopo un po' , era scomparso.
    obbiettivamente , se una cosa del genere capitasse a te, non avresti un po' di dubbi?
    eurotecnica

  23. Tisbe

    @eurotecnica, davvero non so cosa sia successo…
    @tempesta/alieno, prova ad accorciare i tuoi commenti: non più di 2000 caratteri (spazi inclusi)
    please

  24. Dilia61

    ti primo acchito direi si… sono contraria ad ogni forma di violenza figuriamoci alla guerra… ma poi mi viene da pensare, e chi resta? starà meglio o peggio senza di noi? quelli che hanno dato la vita affinche' i diritti basilari appartenessero anche agli afghani, sarebbero quindi morti per nulla?
    Sinceramente dovessi decidere io sarei molto combattuta

  25. moltitudini

    Tisbe..che c'entrano le categorie??

    Giuseppe….non è che tu aggiungendo quel commento aggiunga un elemento di contraddittorio a quanto ho detto io.

    La frase che ho riportato Diliberto la ha detta. Le frasi che riporti mica mutano il quadro.

    Che nel prgramma c'eran omissioni, lo dico dal 2006, quando diliberto chiedeva di votarlo , quel programma.
    Se uno può dire , come diliberto ha detto "non capisco che ci stiamo a fare lì" e votare per lasciare i soldati lì..senza che si rabbrividisca per il palese iato tra le due azioni…ci meritiamo il paese che abbiamo.
    Sarò troppo duro..sono stufo di gente che continua a votare cose a cui è contrario.
    Vedremo a gennaio: diliberto voterà la missione, A MENO CHE si troverà nella condizione di non poterlo fare, ove sipraggiungesse il soccorso udc…o se cadesse il governo per altri motivi.
    Ma, come prima, se il voto di diliberto e del suo partito sarà fondamentale, diliberto voterà SI anche questa volta.

    @straygor
    informati
    la risoluzione ONu che ha dato il via alla missione è stata accettata da israele, libano ed hezbollah.
    Non una delle parti in causa è contraria alla forza di interposizione.
    Poi pensa quel che ti pare.
    Io mica son favorevole alla missione laggiù, però non si posson dire cose inesatte, aldilà dele opinioni.
    La missione in libano è diversa da quella in afghanistan.

  26. moltitudini

    Poi, sai Giuseppe..troppo duro..io potrei dirti allo stesso modo che sei troppo benevolo, non ne usciremmo.

    Curioso che alcuni si associno al generalista fanculismo contro "i politici" poi diventino benevoli e perdonisti sui singoli fatti concreti.

    A me , al contrario, non piace il generico "fanculo" a politico ma preferisco la singola si singoli fatti ed argomentata.

    @Straygor
    Altra piccola differenza, aldilà di come la si veda.
    Nella missione in libano, non c'è la Nato che bombarda ed alòtri paesi che la aiutano…come avviene in afghanistan.
    Mi pare che ciò basti a connotare le due missioni come oggettivamente diverse.

  27. WebLogin

    @Moltitudini, beh, io potrei dire (di te) che curioso è uno che non vuole lo Stato, il Parlamento, la Commissione d'inchiesta sul G8, non vota e poi critica Beppe Grillo che vuole "solo" l'azzeramento della classe politica 😉 Vabbè, abbiamo litigato abbastanza su questo fatto e io non ho cambiato idea.

    Diliberto ha detto che "sull'Afghanistan c'era un'omissione voluta nel programma dell'Unione, c'erano posizioni diverse" e dopo quasi due anni in cui si è fatto quello che diceva la maggioranza del Governo e non è cambiato nulla è giusto criticare e fare valere la propria proposta.

    Moltitudini questa è la Politica! La Politica è fatta anche di compromessi e di alternative. Il compromesso di Diliberto è stato quello di attendere sull'Afghanistan accettando la posizione della maggioranza del Governo, l'alternativa sarebbe stata Berlusconi.

    Non so se Diliberto ora farà quello che dice, ma in questo caso è stato sincero nel descrivere come stanno le cose.

    Giuseppe

  28. straygor

    @moltitudini, mi spiace contraddirti, ma hezbollah non ha sottoscritto la risoluzione Onu, anche perchè questa prevede lo smantellamento di hezbollah e scrive chiaramente che la "guerra" è nata:
    "dal 12 Luglio 2006 giorno in cui gli Hezbollah hanno attaccato Israele"
    e prosegue con:
    "(…) Felicitandosi per la decisione unanime presa dal governo libanese il 7 agosto 2006 di dispiegare una forza armata di 15.000 uomini nel sud del paese non appena l'esercito israeliano si sarà ritirato oltre la "linea blu", di richiedere il supporto delle forze dell’UNIFIL, secondo la necessità, per agevolare l’ingresso delle forze armate libanesi nella zona e di volere potenziare le sue forze armate con mezzi adatti ad eseguire i compiti preposti (…)"

    Ma mai che sia l'ONU felice del comportaemnto di hezbollah.

    Poi ti ricordo che qualche *conflittino* c'è stato dopo la risoluzione 😉 Non c'è solo PACE e AMORE in Libano 😀 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *