Grazie 2007

L’anno che sta per andare via, per me, si potrebbe definire prospero.
Sono cambiate molte cose e ho dovuto far fronte a tanti mutamenti, e questo comporta uno stato di agitazione e di stress.
I cambiamenti, però, sono stati positivi. Ho acquistato una certa sicurezza e solidità, e minor ansia per il futuro, anche se dentro di me rimane quel vago senso di insoddisfazione, che attanaglia tutti coloro che si aspettano troppo da se stessi.
Il 2007 è stato un anno di transizione, carico di doni materiali, quelli che ho imparato ad apprezzare solo con il tempo, dominata come sono dalla mia insana indole all’idealismo, all’eroismo, al sacrificio estremo.
Anche il 2008 sarà necessariamente un anno di transizione. Un anno durante il quale dovrò abituarmi al mio nuovo stile di vita fatto di orari da rispettare, ed io ne sono refrattaria da sempre. Il bisogno di libertà non mi ha mai consentito di apprezzare i rituali della vita familiare e sociale. Il mio spirito ribelle, a volte persino sovversivo, scalpita e mi rende infelice nella monotonia…
Il 2007 è stato tutt’altro che monotono, ma mi ha spalancato le porte a quel senso di pace che cerco ma che mi spaventa, come se nella pace smettesse di palpitare quell’anelito di speranza.
Le questioni chiuse o sancite mi spaventano, dico di più: mi uccidono l’anima.
Spero di riuscire a sopravvivere in questo mondo costituito di ritualismi ed abitudini che danno l’illusione della sicurezza.
Questo blog dovrà essere il guardiano della mia libertà. Attraverso i post che saranno rigorosamente non organizzati e non programmati salverò quella parte di me che non può e non vuole soccombere di fronte ai doveri della vita e della propria sopravvivenza.
Grazie 2007 sei stato un anno molto generoso, ti ricorderò sempre con piacere, ma baratto comunque un pezzo della mia sicurezza con il mio bisogno di entusiasmo, di libertà, di passione, di sana irrequietezza; il mio bisogno di sapere che nnon tutto è conclusoe che da qualche parte c’è dell’altro.

11 commenti su “Grazie 2007

  1. utente anonimo

    ci sono spiriti liberi anche in prigione.
    Il rinunciare alla tua malinconia non necessariamente porta meno libertà
    Auguri che il 2008 sia la consacrazione dei tuoi miglioramenti

    Link permanente 2 punti 2 voti scritto da Profilo primlugprimlug165 il 30 dic 07, 16:59:47

  2. utente anonimo

    Complimenti per il blog e il post.
    Io qualche cosa da bruciare nel "panevin" ce l'ho, ma sono sempre speranzoso.
    Tanti Auguri.

    Link permanente 2 punti 2 voti scritto da Profilo boromirboromir31 il 30 dic 07, 17:11:14

  3. utente anonimo

    l'anno piu' schifoso piu' triste piu' insensato piu' crudele piu' tutte le cose brutte della mia vita
    grazie 2007 perche' domani te ne vai aff*********
    🙂
    v.

    Link permanente 2 punti 2 voti scritto da Profilo LoreanneLoreanne3918poweruser il 30 dic 07, 17:29:52

  4. utente anonimo

    Le tue parole sanno sempre toccare il cuore. Auguri sinceri per tutto ciò che desideri te lo meriti, se lo merita chiunque, di desiderare…
    Un bacio

    Link permanente 1 punto 1 voto scritto da Profilo TizyTizy46 il 30 dic 07, 17:48:58

  5. WebLogin

    Nella vita reale il mio 2007 non è stato un buon anno, ma è stato anche il mio primo anno di blogging. Le difficoltà ci sono state ma sono contento di essere un blogger e soprattutto delle persone con le quali sono diventato amico. Tis, ti ringrazio di tutto e soprattutto della tua amicizia :-*

    <img src="http://bp1.blogger.com/_l6xV7f0eSOM/R3j-UR2e_QI/AAAAAAAAA00/gFGtckvkFdc/s400/Year+2008+Blue.jpg&quot; alt="" id="BLOGGER_PHOTO_ID_5150145798240926978" border="0" />

    Carissima amica ti auguro un felicissimo 2008, che questo nuovo anno esaudisca ogni tuo desiderio :-*

    Ciao mitica, un caro abbraccio rosso

    Giuseppe

  6. Luposordo2

    Sono dell'idea che la vita è fatta sempre e comunque di compromessi e non si può mai fare completamente di testa propria. L'importante è rendersene conto e vivere al meglio le situazioni.

    Buon 2008 tisbe!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *