E’ il terremoto

Questa mattina stavo dormendo, anche se il rumore del forte vento mi ha costretto ad un sonno non proprio tranquillo, quando all’improvviso mi sono svegliata perché ho sentito un rumore che io associo al terremoto. La mia cristalliera di vetro suonava in maniera inusuale ed anche i miei scacciaspiriti hanno cominciato ad agitarsi. Ho pensato: questo è il terremoto, è lontano, ma è il terremoto, ho acceso la luce ed ho guardato l’ora, erano passate da poco le 6. Poi ho appreso che c’è stato un terremoto in Grecia.
Aspetto sempre quello violento perché i tempi sono maturi e sono preparata ad ogni evenienza.
Anche nel giugno del 2006 l’ho sentito… e stranamente pochi avellinesi l’avevano avvertito. Qualcuno mi ha dato anche della visionaria, invece c’era stato, ed io l’avevo sentito grazie ai miei scacciaspiriti.

4 commenti su “E’ il terremoto

  1. macca

    Ogni qualvolta qualcuno mi ricorda certe sensazioni, rivado con la memoria al 1976.
    32 anni e se ci penso ancora sono terrorizzato…
    Daniele

  2. FrancaFranca

    Anche da noi il terremoto non manca.
    Dopo quello lunghissimo del 1972 (oltre sei mesi di scosse continue), c'è stato quello del 1997 che ha interessato Marche ed Umbria.
    Anche l'altra notte (tra 1 e 2 gennaio) ce n'è stato uno. Siccome non è stato ondulatorio, ma con un fortissimo boato, io e mio figlio in un primo tempo abbiamo alla caduta di un aereo.
    Il terremoto è un evento che fa davvero paura, probabilmente perchè non c'è alcuna possibilità di preavviso e di difesa

  3. Tisbe

    @Daniele, sto come d'autunno sugli alberi le foglie… sono un essere molto strano, in me convive malinconia e gioia contemporaneamente ma a volte mi prende l'angoscia di vivere, così… senza motivo, senza che ci siano terremoti 😉
    @Franca, io non ho molta paura… penso a quello che devo fare, penso che devo rifugiarmi nel posto più sicuro della casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *