La nuova Italia in 10 punti

  1. l’italiano medio è nato suddito, difficilmente diventerà cittadino
  2. il comunismo non è utopia, al contrario, è possibilità trascurata
  3. l’oblio rende felici ma anche incoscienti ed incosapevoli del proprio destino
  4. le veline e i tronisti guadagnano più dei ricercatori e formano il cittadino medio
  5. l’italiano medio vuole emulare veline e tronisti perché vivono da nababbi senza impegnarsi
  6. mediaset forma il cittadino italiano medio
  7. Berlusconi è il proprietario di mediaset
  8. Berlusconi crea l’italiano medio ad immagine e somiglianza di veline e tronisti
  9. la cultura è scomparsa dall’Italia
  10. i Nobel vengono offesi e i pagliacci incoronati

Signori, è l’Italia che va…

44 commenti su “La nuova Italia in 10 punti

  1. utente anonimo

    Questo parlare di comunismo dopo aver votato PD…mi fa sorridere.

    Detto ciò….
    Classica lamentela piagnona e inconcludente che dimostra come molti di "noi", di sinistra, la sconfitta ce la abbiano dentro.

    Invece che interrogarsi, ricercare ed accettare la sfida, si piagnucola, parlando di ciò che nemmeno si conosce e si attribuisce la "colpa" al mondo cattivo che non capisce niente.

    Finchè tanti di sinistra si autoconsoleranno con lamentele di questo tipo, non vinceremo mai, questo è certo.

    Mauro.

  2. etienne64

    Suppongo che chi partecipa a questo blog non è un italiano medio.
    Chiedersi perché succede questo (anziché più facilmente deplorare) fa parte dell'atteggiamento dell'itaòliano medio o qualifica per entrare nella cerchia dei "saggi"?

  3. Tisbe

    @Mauro, in realtà ho votato sinistra arcobaleno, ma questo è un dettaglio, io mi sento comunista ma non vivo fuori dal mondo e ogni volta analizzo bene la mia possibilità di voto
    @etienne, se vuoi proprio saperlo, mi sono sempre sentita un'aliena. Continuo a sentirmi così. Forse ha ragione la maggioranza, ma io mi sento deversa, totalmente diversi dagli italiani che sono andati alle urne. E' una colpa?

  4. utente anonimo

    ah, ok…
    bè, è che leggevo questa dichiarazione "Al Senato voterò Sinistra Arcobaleno come mi ero ripromessa, alla Camera, voterò Pd."..per cui….
    M.

  5. utente anonimo

    Cara Tisbe,

    ti seguo e ti apprezzo da tempo per la tua ironia e la tua piacevole prosa. Ma stavolta mi sembra che tu abbia peccato – ti brucia la sconfitta, dai… – della superficialità tipica di molti simpatizzanti della sinistra.
    Possibile che ogni sconfitta della tua parte politica possa essere interpretata come una berlusconiana illusione di massa?

    Baci,
    Vincenzo Gioia (elettore del PDL e non spettatore di Mediaset!)

  6. utente anonimo

    è che liste di punti come questa sono la classica forma di qualunquismo di sinistra.

    Quando, nel giro di soli due anni, la sinistra arcobaleno passa dal 10,2 al 3%, facendo perdere a prc, verdi e diliberto milionate di voti;(più di un milione di questi , che ha votato quei partiti due anni fa, questa volta non ha votato);

    Quando 50 o 60 mila romani, mentre votavano per provincia e municipio (circoscrizione) centrosinistra, e Alemanno come sindaco…

    bè:troppo facile dire "tutta colpa di Berlusconi, di mediaset, dei tronisti".

    mauro

  7. utente anonimo

    Purtroppo tutto vero, parole sante. Il virus del berlusconismo è entrato nella testa degli italiani. Cittadini onesti , coraggio, sarà molto difficile ma speriamo che un domani possiamo farcela.

  8. Tisbe

    @Vincenzo Gioia, nessuna superficialità. La mia analisi prende spunto dalle mie conoscenze in ambito psicologico ed antropologico, nonché storico. La mia descrizione dll'Italia appare semplice ma è il frutto dell'amalisi di un sistema di controllo della coscienza collettiva con il sistema dei messaggi subliminali. Ai profani potrà sembrare fantascienza, ma questo tipo di controllo esiste e mediaset li attua con il supporto della sinistra governativa la quale non ha mai portato avanti una seria campagna legislativa sul conflitto d'interessi.

  9. utente anonimo

    Questo è un post semplicemente idiota.
    Fino a due anni fa, quando vinceste per trentamila voti, l'Italia era un paese civile e responsabile, dotto e coscenzioso.

    Ora veline e tronisti.

    Ma lo capite che c'è gente che la mattina va a lavorare, la sera si trova il rumeno sotto casa che gli stupra la moglie? Lo capite che ci sono persone che il lavoro non lo trovano, e si devono sorbire DUE mesi di dibattito sui PACS per gay, lesbiche, trans e cos'altro, senza che si discuta di cose reali?

    Gente che del risanamento degli Euroburocrati non importa nulla?

    E' folle pensare di dover ridiventare maggioranza nel paese cercando di insultare gli stessi abitanti che non vi votano. E' folle e sovietico. Non mi stupisco.

  10. Tisbe

    #14, sovietico sarà berlusconi che vuole svendere alitalia a putin 😉
    Appunto! la gente va a lavorare, ed è così impegnata a cercare di guadagnare soldi per comprare le porcherie propinate da Mediaset (e quindi arricchire ancora di più una sola persona) che atrofizza la propria mente perdendo la capacità di PENSARE autonomamente.
    Bene, continuate a lavorare come gli schiavi perdendo al vostra autonomia di pensiero e di libera scelta. Si vede bene chi è il bolscevico…

  11. utente anonimo

    Ma che dici… La differenza tra me e te è che io lavoro, leggo e guardo Blade Runner.
    Tu leggi e guardi Blade Runner.

    E come tutti quelli che leggono e guardano Blade Runner senza lavorare, sei solita pensare che solo tu leggi e gli altri sono mentecatti che mettono X nella scheda. Continuate così, e la prossima volta manco nelle schede elettorali finite, per mancanza di firme raccolte.

    Se solo Togliatti, Berlinguer potessero vedervi, ridotti a "superiori moralmente e culturalmente" senza più spirito di partecipazione popolare… si rivolterebbero nelle tombe!

  12. utente anonimo

    il fatto è che chi ha votato per berlusconi, non può rendersi conto che questo e diventato un paese di veline e tronisti, il loro cervello e andato all'ammasso per via di un ventennio prima fininvest e poi mediaset.

  13. Tisbe

    #17, la differenza tra me e te (tu sei andato sul personale) è che io lavoro giusto per vivere, mentre tu e i berlusconiani dell'ultim'ora vivete per lavorare… e non c'è ninete di più triste.
    Animali da soma e da consumo. Spremuti come limoni e incapaci di percepire il proprio disgraziato stato. Continuate ad arricchire berlusconi e co, fate proprio bene… bravi!

  14. WebLogin

    Sono d'accordo. So che mi ripeto, ma per me Berlusconi non potrebbe esistere e non esiste in nessun Paese CIVILE, quindi è automatica la critica a chi ha votato il PDL. Cinque anni di interessi Berlusconi non sono bastati… Mah!

    Giuseppe

  15. utente anonimo

    Ma perchè quando vincono i sinistri
    la gente ha votato bene,ed è anche intelligente, e quando vince il centro-destra la gente non capisce niente, sono tutti ignoranti, retrogradi e incivili.
    Siete bravi solo a fare chiacchiere e nulla più. Ancora non avete capito che il popolo italiano non ha votato per Berlusconi ma contro tutti i comunistoidi, che sanno solo distruggere ciò che la piccola e media impresa ( col cervello) ha costruito e reso ricca tutta la nazione, che dall'alto della loro superficialità e arroganza non si accorgono di essere indesiderati.
    Voi non dovete stare in Italia, dove si muore di fame (perchè la gente non sa spendere i propri soldi) ma in Cina o a Cuba dove tutti lavorano, tutti pagano le tasse e tutti sono ricchi. Sparatevi nelle caviglie e morite ballando.

  16. Tisbe

    #24, se la gente che ha votato contro i "comunisti" si esprime come te, allora questo paese ha bisogno di una sola cura: conoscere la vera fame, o meglio ancora: l'estinzione!

  17. utente anonimo

    @tisbe #13
    ho capito. Ma io ti ho fatto esempi concreti di come non è che si possa solo dire "è colpa di mediaset e dei tronisti".
    Ammesso e non concesso il tuo ragionamento di fondo, uno che solo due anni fa ha votato Rifondazione e oggi è stato a casa (sono milioni), facendo passare sinistra a rcobaleno dal 10 al 3, o chi ha votato centrosinistra in ogni scheda ma…Alemanno come sindaco,bè… non è uno che puoi dire "eh, lo ha rincoglionito mediaset", dai.

    Questo è solo consolarsi.

  18. utente anonimo

    Alle elezioni politiche non ha perso la cultura, ma il culturame. Sig.ra Tisbe la smetta di voler far credere alla gente che il sole sorge ad ovest,
    o, forse, Lei ritiene che si sia andati a scuola per diventare asini?! In questo Paese, di fame, non muore più neanche il mendicante. Il lavoro non lo trova chi non lo vuole trovare. Finitela con le sceneggiate e la lotta di classe, non ci cavate un ragno dal buco.

  19. ordabarbarica

    Il comunismo non è neanche il cachemire di Bertinotti che costa quanto 12 stipendi operai.

    Governare gli Italiani non è difficile, ma inutile (Mussolini)

    I nobel quando diventano SERVI del regime comunista meritano di essere insultati.

    La merda televisiva e i tronisti ve li meritate, se avete preferito quei buffoni alla vera alternativa di DESTRA NAZIONALISTA E POPOLARE

    (in ogni caso gli immigrati criminali fatti entrare da Prodi-Ferrero, gli italiani hanno gli occhi, non occorre Mediaset per sapere in che fogna hanno trasformato l'Italia)

  20. utente anonimo

    uffa!
    ma guarda che sei noiosa!
    tutti gli italioti sono cattivi, sono berlusconiani (peggio che essere pedofili!) meritano di essere estinti (non è un po' da nazi? chissà perchè ricadi sempre nella morte altrui…) sono rincretiniti dalla televisione…
    te e quelli come te sono bravi , sono intelligenti, hanno sempre ragione, fanno le analisi psicologiche, sociologiche, sessual-analogiche, ittero-sado-psico-frenologiche, e perdono le elezioni.
    ma ti vedo bene in nordcorea….
    a far magnifici articoli sulla magnifica realtà socialista seduta nel tuo lussuoso ufficio con sedie in pelle e aria condizionata, e a mangiare al ristorante del partito….
    il fatto che la gente attorno crepi di fame e freddo a te non importa.
    sono cattivi, loro.
    caposkaw

  21. oscarferrari

    Che vinca la destra ci può anche stare, quello che non è ammissibile è la commistione tra informazione e potere politico, inevitabile quando il capo del governo è anche datore di lavoro di buona parte del sistema televisivo

  22. Tisbe

    @ordabarbarica, sono certa che gli immigrati sono molto, ma molto meno CRIMINALI di voi altri
    @tutti, le verità scomode non piacciono a nessuno. Quello che ho scritto è un corollario così semplice che si ha paura di ammetterlo: l'autostima dell'italiano medio ne esce fortemente compromessa.
    Se gli italiani avessero idee li stimerei, ma non me la sento di stimare chi si nutre solo di calcio, telenovelas e reality show… proprio non me la sento

  23. utente anonimo

    Vabbuò…io ad andare oltrer il discorso delle "telenovelas" ci ho provato.
    Pazienza.
    Mauro.

  24. utente anonimo

    In quarant'anni di strapotere sindacalcomunista vi è stata una enorme trasformazione della ocietà; la merda è fiorita ed i fiori si sono appassiti. Speriamo che, dopo essersi accorti di tutti gli e/o rrori compiuti, si passi presto a che si dia a ciascuno il suo.

  25. utente anonimo

    Beh, non drammatizziamo.
    Capita ad un certo punto, nella vita, di sentirsi alieni, di non capire più la realtà che ci circonda, di non condividere più nulla, di non comprendere più il linguaggio della gente, i suoi gusti, le sue scelte…

    Ma non preoccuparti, è solo che stai invecchiando. Niente paura e non alienarti: ritrova la frechezza dentro, l'oggettività ed il distacco necessario dalle più pesanti catene ed idola di pensiero che struttura, pare, la tua mente, impedendoti di capire, ascoltare.. e saper prevedere.
    Non rifiugiarti nel nichilismo o nel disprezzo, che è via facile ma ben poco istruttiva e costruttiva.

    Quando svecchierai un po' certi tuoi pensieri che abitano nella consuetudine che offre agio ma cristallizza ed immobilizza lasciandoti indietro rispetto ad una società che cammina, scoprirai che tra i tantissimi che fanno scelte diverse dalle tue, ci sono tantissime, veramente tantissime brave persone ed affatto idiote.
    E ti verrà in mente che in effetti è normale, normalissimo, in un Paese libero e democratico dove si può scegliere votando davvero (cioè non Cuba che vedevo citata), che se un governo, una coalizione lavora malissimo o non lavora o entrambe le cose come quello uscente, è saggio votare altro e non perseverare bestialmente ricomponendo le premesse della disgrazia.
    Democrazia, libertà e alternanza funzionano più o meno così, baby.
    Come potevi pretendere che si rivotasse ancora gli stessi?
    Davvero allora odieresti gli italiani come auguro non sia, aldilà delle tue parole di disprezzo.
    Buona giornata.
    Alieno

  26. Artemisia3000

    Tisbe ha vinto. E' riuscito a cambiare gli italiani, ora vige il suo modo di intendere la morale: apparenza e soldi, tanti, prima di ogni altra cosa. Un tempo dell'Italia si diceva fosse un paese di santi, poeti e navigatori. Oggi cosa è diventata? Paese di veline, tronisti, ignoranti (mio padre, 78 anni, contadino, licenza di quinta elementare, è capace di scrivere meglio di tanti adolescenti attuali) e menegreghisti allo stato puro. Mi vergogno ormai di sentirmi italiana anche se onoro ed onorerò sempre il tricolore in ricordo di coloro che sono morti per FARCI FARE A TUTTI NOI LA BELLA VITA. Sono nipote di un uomo che "si è fatto" la seconda guerra mondiale tornato a casa con un rene in meno (ma tornato comunque vivo) e di una vedova bianca per tre lunghi anni e con sei figli da sfamare. E chiudo qui

    Ps Per eventuali vigliacchi, leggi utenti anonimi: la vogliano smettere di seminare odio ed iniziare a TOLLERARE LE IDEE ALTRUI?

  27. Tisbe

    @Artemisia, grazie cara, il tuo commento è di una umanità disarmante e spiega meglio di dei miei post di cosa dobbiamo vergognarci tanto, oggi, noi italiani.
    Grazie 🙂

  28. Alberto46

    Non mi ritrovo in questa Italia. Nemmeno tu, e anche tanti altri. Ma quelli che ci si ritrovano sono la maggioranza, e siamo qui a girarci attorno senza trovare, per ora, una soluzione. Ciao.

  29. utente anonimo

    Cara Tisbe dagli occhi sognanti
    guarda che non sono tutti rincitrulliti dai media berlusconiani.
    Per tanti italiani il "sistema Berlusconi" è il meglio che si possa avere, per fare anche loro (più in piccolo ovviamente) lo stesso tipo di porcherie.
    La somma di queste categorie è maggioranza nel nostro Paese.
    Anche nel 2006 dopo 5 anni di governo fallimentare, Berlusconi è riuscito a non perdere!
    Fattene una ragione e pensa solo che non durerà in eterno, almeno spero!
    ciao da
    Tedos

  30. utente anonimo

    quindi la maggioranza degli italiani è costituita da persone idiote……secondo l'intellettualmarxista leninista TISBE……persone dementi che si sono lasciati abbindolare dal sig.Berlusconi e company,anzichè ammettere che il demente Prodi e suoi compagni ha trascinato l'Italia nel ridicolo…..è proprio di oggi l'dea demenziale di rendere visibili
    on line le dichiarazioni dei redditi del 2005 di tutti gli italiani e di chi è l'idea?????? Del Sig.Visco avallato dal demente Schioppa,fortunatamente tutto è stato oscurato dal garante sulla privacy,e questi sono gli uomini ai quali tanto tenevi Tisbe??????
    Povera TE!!!!!!!!!!!

  31. Tisbe

    #42, la lista è già su Emule e chi ha la coscienza pulita come me non ha paura della GLASNOST… soltanto chi ha qualcosa da nascondere teme la luce, ma da tempo ho allontanato da me questo genere di persone disturbate

  32. Guinness

    Chi ha la coscienza pulita ha pure le paXXe girate dal vedere il proprio nome ed il proprio infimo reddito resi pubblici ed accantonati a quello dei vari Berlusconi, Bertinotti, Bossi, Calderoli, Prodi, Rutelli, Veltroni, etc.

    Sui dieci punti, mi trovo in completo disaccordo, dal momento che sono di Sinistra. Né potrebbe essere altrimenti.

    Chi è di Sinistra sa che la colpa della vittoria di Berlusconi è dei leader della Sinistra che da anni hanno dimenticato le esigenze ed i problemi della base, dei ceti mediobassi. Che da anni si preoccupano soltanto di apparire nei salotti accanto alle veline – che spesso si dimostrano più intelligenti, e rispetto a Bertinotti anche una sedia ce la fa. Berlusconi e la Destra parlano alla pancia delle persone e vincono. Bertinotti e Veltroni parlano a se stessi e perdono.

    Se la Sinistra vuole tornare al governo, deve piantarla di rompere le paXXe con Berlusconi – che è una delle persone più squallide che si siano viste sulla terra dai tempi di Hitler, che ha le mani sporche del sangue socialista, che è mafioso e piduista e delinquente, ma tutta questa è un'altra storia che non c'entra un caXXo con la sconfitta elettorale della Sinistra – e cominciare a preoccuparsi delle esigenze e dei problemi della gente comune, degli strati mediobassi della popolazione, di chi fatica ad arrivare a fine mese con gli stipendi da fame che esistono in Italia – mentre loro prendono stipendi super e ricche pensioni.

    Mediaset tra parentesi esiste anche grazie al Pci, che per chi avesse poca memoria significava Partito comunista italiano. A spiegare che il comunismo è una deficienza mentale, purtroppo non trascurata a sufficienza nonostante i milioni di morti ed i danni arrecati all'umanità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *