estranjero

Ricevo e pubblico questa splendida e-mail che mi ha commosso profondamente… Grazie Carlo dal profondo del cuore.


Cara Amica,
                mi chiamo Carlo,  sono italiano, vivo in Ecuador da molti anni…….ho letto con curiosita’ quanto hai scritto…….io non sono  giovane , ho molti  anni, ma anch’io mi sono sentito molte volte nelle stesse condizioni tue.
 
Io sono nato a Roma, la mia bella città è diventata invivibile, quindi me ne sono andato  in sud america , qui mi trovo bene, la gente è buona anche se sempre mi considera comunque "un estranjero" ,  anche perche’ non possono confondermi, le mie caratteristiche fisiche non posso nasconderle, 1,80, occhi verdi  capelli bianchi…..qui sono piccoli  con capelli  neri…
 
Non sono un codardo, ma ho rinunciato al mio paese perche’ non mi identifico piu’ con i miei connazionali. Una volta , noi eravamo un popolo di emigranti, da per tutto ci sono italiani:  America del nord, sud america, Australia,  oriente…….i piu’ hanno fatto grandi cose, altri sono transitati senza lasciare tracce……..eravamo  un popolo di "brava gente", ma ora non è piu’ cosi’.  Ora siamo insopportabili, presuntuosi, ci sentiamo la 5^  potenza industriale del mondo…..dimenticando chi e cosa eravamo  solo 50 anni     fa!                  Chi siamo ? Da dove veniamo?  Dove andiamo?  Gli italiani non sono piu’ interessati a queste domande filosofiche.
 
La cultura, la storia, erano il nostro emblema, ora  l’ignoranza regna sovrana.  La  gente non crede piu’ ai valori  come la famiglia,  la fedeltà, la fede.  
Ci sono molte librerie, ma pochi lettori, le scuole non  insegnano piu’ come ai miei tempi,  quindi, se non educhiamo i giovani , che cosa saranno questi uomini di domani?
 
Non essendoci piu’ quei valori, lo sport nazionale è diventato non il calcio ma ……..la xenofobia….. il fatto di lamentarsi sempre di tutto e di tutti, dovrebbero venire obbligatoriamente  un anno, qui, nel terzo mondo, per capire cosa significa …la fame , il malestare, l’oppressione dei  forti ( ricchi) , sui deboli …….
In questo paese si muore perche’ gli ospedali non hanno medicine, garze, strumenti chirurgici.   Mentre  i ricchi hanno auto da 130.000 dollari,  case con piscina, computer di ultima generazione…..vanno a fare lo shopping a Miami, mentre  c’è gente che guadagna 100 dollari al mese, mangiando solo banane , con riso e fagioli quando …..li hanno.
 
Come ben capirai qui la filosofia di vita è ben altra, quindi cara amica, guardati dentro e considerati fortunata ad avere il problema esistenziale di identificazione, pensa che c’è gente che………non sa se domani potra bere acqua pulita, senza infezioni, o se la casa fatta di canne un temporale la spazzera’ via e dovra farsene un altra, senza luce, acqua,  forse potra mangiare……gli avanzi che un ristorante, che butta nella spazzatura………
 
Scusa questa lunga  esposizione di un mondo che tu neppure immagini……..pensa un po al tuo prossimo, e non ti curar di cosa il tuo prossimo pensa di te,
un abbraccio
 
Carlo
 
P.S
non sono ne un missionario ne un prete, ma solo un uomo che vive il suo tempo.

8 commenti su “estranjero

  1. Tisbe

    Tanto di cappello a chi ragiona ancora in questo modo. Una lettera da inviare a chiunque tramite catena, ma vedo che anche la Rete e molti blog si stanno “studioapertizzando”. Posso copiare questo post e spammare un poco?

    Blogger: Artemisia3000 La mia homepage: http://voltirivolti.splinder.com Contattami Guarda il mediablog (foto, audio e video) di questo utente. Blocca questo utente Artemisia3000

  2. mstatus

    "Chi siamo ? Da dove veniamo? Dove andiamo? Gli italiani non sono piu' interessati a queste domande filosofiche".

    Una piccola riflessione che si aggancia a quanto ho scritto nel commento a Spes…quale legge morale naturale oggettiva si applica? Ovvero come sappiamo ciò che è bene e male? Da quanto vedo in giro e leggo dai fatti di cronaca mi sa che si applica quella dettata dalla TV e dalle regole Ferengi sull'acquisizione…

    Un piccolo aneddoto circa un anno fa una mano anonima mi appuntò il link di Dentro e Fuori e rimasi colpito dal fatto che proprio sul mio blog venivano a lasciare tale link…Ora su OKNotizie ho letto tante belle parole sulla solidarietà ecc. il buonismo in generale, del resto OKNo è uno spaccato della società è sufficiente vedere la lotta per la home ed il karma, ma ho osservato che oltre a me (cattivo per eccellenza) e ad un altro sfigato fino a qualche mese fa, nessuno propone le notizie da tale blog visto che forse portano poco karma, blog ove penso che faccia piacere essere letti, se non altro per un misero conforto virtuale…Questo per dire che Carlo, nella mail, ha posto il dito su una piaga molto grossa…l'ipocrisia mascherata da buonismo…che di fatto fa da legge base per il comportamento morale…che si traduce nell'ostacolare stupidamente, ad esempio, una società di tipo multietnico, e nell'avere una ripartizione dei redditi fatta col piffero…in barba ai più elementari diritti umani…e ci si dimentica, quando si acquista il cellulare nuovo da 400 euro, che con 400 euro in certi paesi si sfama un bambino per 400 giorni o 400 bambini per un giorno…comportamento ipocrita che porta a disfare lo stadio e a pestare la polizia per una partita di calcio…ma che lascia indifferenti per il costo del pane, delle tariffe, e di chi a fine mese non ci arriva proprio visto che gli mancano le cose primarie…come negli esempi fatti da Carlo…

    Almeno, quando si stava peggio, c'era la Chiesa o il Partito…ma almeno qualcosa c'era ora c'è solo la TV col grande fratello…

    Come dice Antares, il cataro, la piaga buonista è soltanto ipocrisia mascherata…

    Un caro saluto!

  3. utente anonimo

    DIO, PATRIA , FAMIGLIA…
    questo tizio crede in queste cose?
    ma che gentaglia attiri, tisbe!
    caposkaw

  4. Jinzo

    Cara Tisbe, quello che sfugge al tuo amico (e a te) è il fatto che se il terzo mondo soffre la fame gli abitanti dei paesi poveri non hanno comunque il diritto di venire qui a farci pagare la loro cattiva sorte con crimini di sorta.
    Ascolta anche la voce di chi come me è stato costretto a convivere con zingari di ogni sorta, per 7 anni a 100 metri da casa.

  5. WebLogin

    Quello che sta succedendo in Italia è preoccupante, spero che i politici si rendano conto altrimenti la situazione rischia di peggiorare ancora… 🙁 Se l'Ue sta controllando la situazione italiana è perché sta succedendo qualcosa che in altri Paesi dell'Ue evidentemente non accade.

    Poi non solo bisogna ricordare il nostro recente passato, ma anche il fatto che l'Italia in tanti Paesi dai quali provengono gli immigrati ha anche aziende che fanno soldi. Quindi si è ancora più ipocriti nel trattare l'immigrazione come sta facendo adesso il Governo. Inoltre, non si può parlare di politica di integrazione se un immigrato presente in Italia ad esempio da 15 anni non ha diritti e se devono venire solo gli immigrati richiesti. Questa logica è solo sfruttamento!

    Detto questo, ritengo che bisogna punire lo sfruttamento, che sia quello che subiscono gli immigrati ma anche quello subiscono certi italiani (un esempio? invito a vedere il numero di morti sul lavoro). Punire i delinquenti, che possono essere immigrati ma anche italiani e non fare credere che la delinquenza sia dovuta solo agli immigrati (un esempio? sugli stupri invito a vedere le statistiche per capire che la situazione è molto allarmante, ma è una caxxata enorme parlare di emergenza stupri dovuta agli immigrati).
    Infine, se l'Italia non riesce a sostenere il flusso di immigrazione deve trattare il problema a livello europeo così come il Governo Prodi a livello internazionale ha portato il problema della pena di morte.

    Giuseppe

  6. Tisbe

    @mstatus, se la tv fa la morale siamo proprio sul lastrico dell'Etica
    @jinzo,sapessi quanta fatica ho fatto io a vivere con certi italiani, anzi… certi avellinesi, ma da qui a genralizzare e a desiderarli morti, ce ne corri (ed alcuni meriterebbero qualcosa di peggio della morte)

  7. Tisbe

    @giuseppe, questo clima fa piacere ai politici, perché possono manipolare i voti degli italiani gregge di pecore belanti
    @paolo, è vero, ma non è impossibile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *