L’Italia perde? L’Italia vince!

Scontenta per l’eliminazione dell’Italia? Affatto!
Ora che gli Azzurri sono fuori dalla competizione degli Europei 2008, finalmente gli italiani cominceranno (per quel che sono capaci) a pensare alle cose serie.
Abbiamo assistito ancora una volta ai meschini trucchetti adottati dall’illusionista di Arcore. Durante il periodo di febbre collettiva per le partite di calcio della Nazionale il Governo Berlusconi è andato in fibrillazione per l’improvvisa attività legislativa. Mentre tutti erano distratti da altro, si è pensato bene di portare a compimento manovre inique salvapremier e punitive per i comuni mortali. Vedi il blocco dei processi e la sospensione delle Class Action.
Per questo sono contenta, finalmente si torna alla normalità.
I comunisti come me sono nemici della patria e disfattisti? Sì, lo sono, e ne sono fiera. Terribilmente fiera. Non ci penso proprio a svendere i miei diritti e la mia libertà per una partita di calcio e l’Ici (visto che non sono proprietaria, non so cosa farmene).
Si dice da più parti che Berlusconi abbia vinto perché l’alternativa non è delle migliori. Certo che non lo è! All’attivismo salvapremier del Pdl ha opposto un immobilismo demotivante.
Ad ogni modo io preferisco quest’ultimo per un semplice motivo.
Il primo cura il malato con un veleno che ne accelera la fine, portatore di morte certa, il secondo, non curando il malato, offre la possibilità che le difese immunitarie possano ripristinare la situazione preesistente di salute naturale. Entrambi non hanno la medicina giusta, ma il Pd lascia aperta, perlomeno, la porta della speranza.

25 commenti su “L’Italia perde? L’Italia vince!

  1. JaMMeLLo

    tranquilla che l'italiano medio (e il destro medio soprattutto) ha le fette di prosciutto sugli occhi anche senza Europei di mezzo 🙂

    riguardo Veltroni e il PD, beh è più preoccupato dall'interruzione del dialogo anzichè dalle porcate di Silvio 🙂

  2. Tisbe

    @saamaya, la speranza è l'ultima a morire…
    @jaMMeLLo, quelli fanno aprte cmq della casta perciç si preoccuapno solo del dialogo. Oramai l'opposizione la fa solo Di Pietro… senza comunisti nel governo… persino mia nonna diceva che dovevano esserci anche se non dovevano vincere

  3. utente anonimo

    dieci anni fa,
    forse,
    gli italiani potevano farsdistrarre,
    adesso in gran parte non gliene frega proprio niente,
    semmai può essere che qualche parlamentare di berlusconi potesse essere distratto dalle partite e votasse la cosa sbagliata,
    ovvero contro le leggi di berlusconi.
    adesso l'italia si rimette in moto:
    ci sono da trovare le nuove veline,
    c'è il calciomercato,
    sono le vacanze…
    chi cavolo ha tempo di occuparsi di qualche comunista che ha vinto un concorso in magistratura?

  4. Unpercento

    Ogni volta che finisce un mondiale o un europeo di calcio da cui usciamo sconfitti, diciamo sempre così, Tis. Forse è perché ormai più di mezza Italia crede che vada bene così. Bisogna cambiare approccio.

  5. WebLogin

    Il problema è che la maggioranza degli italiani pensa al calcio ogni giorno, si diverte non solo con la partita ma anche con il calciomercato e la moviola. Magari conoscono tutti gli obiettivi di mercato delle squadre di calcio, ma sanno poco o nulla delle nuove leggi ad personam di Berlusconi; oppure si ricordano tutti gli errori degli arbitri ma non le caxxate dette e fatte dai politici, le prescrizioni, gli incontri "fortuiti" tra la Politica e la Mafia, ecc. ecc. Si indignano per un goal annullato alla propria squadra nonostante questa giochi male, ma non si indignano per Berlusconi che definisce eroe un mafioso per non avere collaborato con i magistrati. Beh, mi sa che il calcio è l'oppio della maggioranza degli italiani…

    Giuseppe

  6. giamo

    Certo che vedere nei giorni scorsi il tg1 delle 20 era veramente insopportabile: incurante di tutto quello che stava succedendo, dedicava il primo quarto d'ora al calcio. Uno spettacolo mortificante.
    Quanto al Pd, purtroppo, non riesco a nutrire le tue stesse speranze.
    Un saluto

  7. duhangst

    Oggi sembra che chiderà la fiducia per sul decreto fiscale. Bella coerenza, dopo che avevano accusato il governo Prodi di usare questo sistema..

  8. Tisbe

    @giuseppe, gli italiani si accorgono delle cose quando è troppo tardi…
    @duhangst, al momento è passata al senato… io non mi capacito… io non posso pensare che un popolo sia così stupido da svendere i propri diritti in cambio dell'Ici

  9. compagnidiviaggio

    concordo su tutta la linea ma però mi chiedo come fai ad essere , ottimista , in una situazione di …. come quella che stiamo atraversando in italia , pensa che pur di garantirsi l'immmunità si salvano anche glòi strupratori ( trovio maggiori news o nel messaggio che ti ho mandato in pvt in splinder o qua http://talentisgr.blogspot.com/2008/06/violenza-d… ) . sono orgoglioso d'averti come utente mi dai la forza per andare avanti .

  10. Tisbe

    @compagni di viaggio, quando si tocca il fondo si deve risalire per forza, e fra poco il fondo sarà bello che toccato
    seguo il governo berlusconi: tolleranza zero verso i TROLL
    questo blog ne conta 2, uno peggio dell'altro: alieno e caposkaw, il secondo milanese, l'altro clandestino

  11. utente anonimo

    Adesso vedrai, il caso di Emanuela Orlandi sta prendendo il primo posto in tutti i telegiornali, giornali e mass media. Mi dispiace per la poverina di cui vivemmo il dramma a suo tempo, ma mi sembra quasi che stia prendendo il posto degli europei per distrarre ancora una volta la pubblica opinione dai misfatti di questo governo ad personam.
    ciao, marina

  12. utente anonimo

    Ahi, ahi, cosa resta ormai della sinistra se da la caccia anche ai milanesi ed ai clandestini…
    :-)))
    Alieno

  13. utente anonimo

    Ma quale immobilismo? Il PD è stato ed è il primo connivente ATTIVO di Berlusconi. E poi fa il teatrino del dialogo. E' urgente che Veltroni si dimetta. O forse è meglio accelerare la distruzione e quindi la rivoluzione…Comunque non mi era mai capitato prima di provare una segreta sensazione positiva, un brividino, per la sconfitta dell'Italia!

  14. utente anonimo

    Ma su questo forum siete tutti comunisti?Vorrei ricordarvi che nei paesi governati dalla sinistra c'è sempre fame e miseria.

  15. FataAlchechengi

    Non lo so se gli italiani ora penseranno a cose più serie… comincio a temere che crederlo equivalga a sopravvalutare la massa!!!
    Ma in ogni caso, che meraviglioso silenzio l'altra sera!!!

  16. Tisbe

    @Alieno, è la svolta della sinistra: basta buonismo, siamo stufi di farci calpestare da tutti, soprattutto da chi non merita la nostra attenzione

  17. WebLogin

    @Tisbe, sai bene come la penso, ma confermo che come lettore del tuo blog e anche come blogger mi trovi perfettamente d'accordo sulla questione dei troll.

    Giuseppe

  18. utente anonimo

    il bello dello sport è che ti da forti emozioni durante la gara agonistica anche se sai che quando l'arbitro fischia la fine finisce tutto e poi ci saranno altre gare, altre vittorie e altre sconfitte, viva l'Italia, complimenti alla Spagna
    un rosso oggi saggio

  19. lisicere

    Sinceramente non credo che quello del PD sia immobilismo. Io la vedo come incapacità di fare fronte ad una sconfitta colossale. L'idea del dialogo non è certo una cosa normale e naturale nel nostro paese e se ci pensi, ogni volta che il centrosinistra ha deciso di dialogare ha sempre portato alla ribalta Berlusconi, a partire dalla bicamerale in avanti. Con la scusa che le "regole del gioco" si scrivono insieme stiamo assistendo ad un mercato di scelte politiche che a me fa ribrezzo e che, se è possibile, è ancora più sfacciato che negli anni precedenti. La cosa peggiore è che il PD non ha ancora capito che dopo una sconfitta del genere berlusconi non avrebbe mai accettato dei dicktat dai perdenti. Ci hanno messo troppo per capire che con uno così non si può parlare. I dirigenti del PD dovrebbero capire che favori non ne riceveranno in cambio di "dialogo" perchè è questo quello che cercano secondo me. Si è sentita qualche parola di opposizione ma non mi è sembrato avesse un tono nuovo rispetto al passato. Il tenore delle risposte è sempre lo stesso. Altro che propositivo e governo ombra… Veltroni a chi l'ha attaccato per i debiti lasciati al comune di roma, invece di dimostrare l'inesattezza di certe affermazioni (se è vero che siano inesatte) ha risposto parlando dei debiti lasciati da Berlusconi quando era al governo più di 3 anni fa. Lui era sindaco di roma fino a 2 mesi fa. Invece di dimostrare la sua "innocenza" ha attaccato gli altri. Per me questa strategia è a dir poco perdente, oltre che vecchia. Inoltre lascia anche il dubbio fondato che le critiche che gli piovono addosso abbiano anche qualche serio motivo per essere considerate vere… In questo modo non andranno da nessuna parte.

    (A)

  20. Tisbe

    A questo punto non ci rimane altro che la rivoluzione… mandare a quel paese tutta la classe dirigente… opposizione compresa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *