magnaccia non è una parolaccia

vocabDopo le esternazioni di Di Pietro su Berlusconi il Pdl insorge parlando di turpiloquio, di parolacce e via discorrendo. Ma siamo certi che "magnaccia" sia una parolaccia? A quanto pare no! Infatti nel vocabolario della lingua italiana Treccani, compare la parola "magnaccia" e anche "magnaccio".
Genericamente è colui che si fa mantenere dalle donne mercificandone il corpo. Siamo sicuri che l’attuale premier, dopo l’ascolto delle intercettazioni, non rientri in questa categoria?
Si può parlare di turpiloquio quando si chiama qualcosa o qualcuno con il proprio nome?

16 commenti su “magnaccia non è una parolaccia

  1. utente anonimo

    Ogni mattina
    è una giornata intera
    che riceviamo dalle mani di Dio.
    Dio ci dà una giornata intera
    da lui stesso preparata per noi.
    Non vi è nulla di troppo
    e nulla di "non abbastanza",
    nulla di indifferente
    e nulla di inutile.

  2. utente anonimo

    Mah…che si faccia mantenere da una donna intascando parte dei loro guadagni…
    Se stai parlando delle tasse, sì. Ma non solo delle donne, allora.
    Per il resto credo che di soldi ne abbia già abbastanza.
    Poi Di Pietro ha il diritto di dire quel che vuole.
    Ma allora anch' io ho il diritto di dire che Maometto era un terrorista pedofilo.
    Fiber

  3. utente anonimo

    In un un comizio in campagna elettorale, il nano diceva che in Rai lavoravano solo prostitute o gente di sinistra. Nelle intercettazioni telefoniche tra lui e uno dei suoi leccaculo in Rai, Saccà, non fa altro che raccomandazioni a favore di puttanelle e troie di alto bordo. Di Pietro dice che è un MAGNACCIA! E' forse falso? Intanto godiamo un po'…… dopo che il nano ci ha definiti bambini in seconda elementare e coglioni.

  4. WebLogin

    Ma vi ricordate quando Berlusconi invitò le aziende ad aprire in Italia dicendo che abbiamo delle belle segretarie? Questo è solo un altro esempio, quindi non si può parlare di turpiloquio quando si chiama qualcosa o qualcuno con il proprio nome.

    Giuseppe

  5. Jinzo

    Tisbe a me questo tuo post mi pare realmente demenziale (senza offesa). Sarebbe un po' come se io ti dò della meretrice e poi pretendo che tu non ti offenda perchè meretrice è presente sul vocabolario e non è una parolaccia.

    Tra l'altro se leggi bene sul lemma da te pubblicato c'è scritto "spreg.", che se non sbaglio è indice di disprezzo.

  6. Tisbe

    @jinzo, perché? non è possibile disprezzare una persona? Io disprezzo tante persone e ne apprezzo tante altre. Ci rimane questa libertà di pensiero oppure no? Meretrice (insomma di peggio) me lo hanno detto tante volte, ma poiché non lo sono la cosa mi è scivolata addosso come la pioggia su un impermeabile 😉

  7. utente anonimo

    No non è una parolaccia, ed è sicuramente un termine meno osceno dello spettacolo mostratoci dal Premier-Agente. Anche se io preferisco scomodare Neruda definendolo "cacicco da lupanare". E'una definizione che calza a pennello ma soprattutto sconcerta i signori del polo.
    Un saluto. Zadig

  8. Artemisia3000

    Insomma lui può offendere tutto un popolo (vedi commento #4) e UNA persona (DiPietro) non può esprimere una parere, verso la di lui persona, espresso in seguito ad intercettazioni telefoniche (ultime credo), dai contenuti vergognosi per un presidente del consiglio? All'estero presidenti e ministri si sono dimessi o sono stati messi praticamente in croce da tutti, per molto meno. Vedi Clinton. Ma ci siamo bevuti la memoria??

  9. smemorato

    a ciascuno il suo mestiere e quello di silvio è il più antico del mondo
    ***
    eh, eh… non sia mai che il mio ultimo post ti riguardi… ho pure comprato il tuo bel libro dove faccio la mia bella figura ;o)

  10. Jinzo

    Ma il discorso Clinton è equivalente alla persecuzione giudiziaria che Berlusconi ha singolarmente subito dal 94 ad oggi (prima del 94 buio totale)? E negli USA ci sono i magistrati golpisti? E negli USA, soprattutto, esiste il conflitto di interessi?

  11. utente anonimo

    Tisbe non credo che se ti dessero della puttana mentre occupi il ruolo della Regina d'Inghilterra non ti risentiresti pur non essendolo. Il problema è un'altro. In Spagna la stampa ci definisce apertamente conservatori perché una nostra brava ragazza ha avuto la pessima idea di farsi ammazzare in Costa Brava danneggiandone l'immagine e contestualmente la nostra stampa rende un immagine di paese in cui nella stanza dei bottoni si fanno le orge. Sara anche una Mandrakate del Berlusca per non cascare nell'errore di Mele o Lapo ma comunque non mi regge la connessione. Ho difficoltà a sentirmi Italiano.
    L'Indolente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *