La vendetta di De Mita: cade la Provincia di Avellino

La Provincia di Avellino è stata commissariata.
Le avvisaglie c’erano state già ieri, anzi, il tutto si è consumato ieri, anche se la notizia l’ho appresa dalle locandine dei quotidiani locali di oggi.
Cosa è successo? La maggioranza è caduta a causa degli uomini di De Mita. Dopo  l’esclusione del leader di Nusco dalle liste del Pd, e dopo la decapitazione dello stato maggiore demitiano dalle dirigenze degli Enti Locali, è arrivata puntuale la vendetta di De Mita.
Non che la De Simone mi stia particolarmente simpatica, anzi… ma questo modo di fare e di intendere la politica mi nausea profondamente.
A cosa si riduce la politica? A una guerra di poteri; ad una spartizione volgare di poltrone, di fondi e quant’altro.
Per me la politica è un’altra cosa: è lavorare per l’interesse del cittadino, ma ai politici di oggi questo non interessa.
Ribadisco la necessità di riformare profondamente la politica italiana
con una Rivoluzione Bianca Permanente.

11 commenti su “La vendetta di De Mita: cade la Provincia di Avellino

  1. ludmillaParker

    Ma è ovvio che la politica quella spicciola si sia ridotta ad una lotta di poteri! Ma da secoli è così!

    De Mita..ha 80 anni…lo scranno si, ma fino ad un certo punto! In una qualsiasi azienda sarebbe andato in pensione dal un bel pezzo! Chissà quanto ha preso di liquidazione!

  2. utente anonimo

    Visto il cognome del commissario potremmo dire: assa fa a'maronna.
    Scusami tina lunedì non ho potuto salutarti come volevo, ero di corsa, ho scaricato tutte le tensioni dopo un ora e mezza di corsa e vedevo solo la doccia.
    ciao pasquale ;-*

  3. Tisbe

    @ludmilla, è proprio quell'ovvietà che mi spaventa
    @pasquale, e certo che tu sei contento, essendo dell'opposizione. La mia posizione non è altrettanto chiara per me che non posso stare per principio con la destra ma schifo tutto ciò che riguarda la ex democrazia cristiana.
    Ps: non preoccuparti, anche io andavo di fretta, dovevo fare shopping per l pargola

  4. filomenoviscido

    gli ultimi colpi di coda del vecchiardo ma ormai è sempre più debole.

    Alle prossime , locali od europee che siano, nessun astenuto o voto disperso ma tutti a votare a Sinistra (o perfino il PD) affinchè abbia il colpo di grazia.

  5. WebLogin

    Ancora lui?! Che tristezza questa Politica!
    Hai ragione, la Politica si è ridotta ad una spartizione volgare di poltrone, di fondi e quant'altro e la maggioranza degli italiani sembra che abbia finito per considerare tutto questo una cosa normale.

    Giuseppe

  6. compagnidiviaggio

    ioinfatti ecco perchè sono apartitico e per una politica dal basso quello che i media etichettano come antipolitica e faccio distizione fra politika ( quella dei partiti ) e politica ( quella che viene dal basso ) , e prima di avvicinarmio alle idee della non violenza e degli umanisit e libertari dicevo , serve una bomba e per getare tutto all'aria

  7. Tisbe

    @raffaelegreco, effettivamente non so cosa ci sia da salvare
    @filomenoviscido, hai capito a filomeno!
    @compagnidiviaggio, non parlare di bomba perché ci scambiano per terroristi 😉
    @nuovasinistra , grazie delle info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *