Passaggio Notturno

Questo blog resterà chiuso per una settimana circa. Continuate a leggerlo e lasciate qualche messaggio che mi sarà molto gradito. Da parte mia regalo ai miei lettori e ad i miei amici blogger la lettura di una poesia. A presto.

Tramonto a Frigento (2)Passaggio notturno
Giace lassù la mia infanzia.
Lassù in quella collina
ch’io riveggo di notte,
passando in ferrovia,
segnata di vive luci.
Odor di stoppie bruciate
m’investe alla stazione.
Antico e sparso odore
simile a molte voci che mi chiamino.
Ma il treno fugge. Io vo non so dove.
M’è compagno un amico
che non si desta neppure.
Nessuno pensa o immagina
che cosa sia per me
questa materna terra ch’io sorvolo
come un ignoto, come un traditore.
(Vincenzo Cardarelli)

19 commenti su “Passaggio Notturno

  1. AzzikKlaudia

    … cardarelli è uno dei miei poeti preferiti ma per quello che esprime questa poesia avresti potuta scriverla tu. l'attaccamento alla terra, alla voce della nostra storia, che è l'attaccamento alla vita e all'amore per essa non ci abbandona…
    un abbraccio forte…

    a presto =)

  2. pnkfld

    bella la foto..bella la poesia, come belle saranno le tue ferie…ma a patto che tu non ti faccia mancare il mare 🙂

    Buone vacanze Tis !

  3. desiderio947

    Ciao, buone vacanze.
    Toccanti i versi di Calderelli. Riescono a cogliere le profonde emozioni di chi ha dovuto emigrare…perchè costretto dalle corcostanze.
    Un abbraccio, beppe

  4. utente anonimo

    volevo tornare sull affaire kilombo-kligg-spd. a me il lbog vivereacomo non ha mai fatto impazzire, come altri che scrivono allegramente su kilombo. a me anche è arrivata la richiesta di iscrizione a kligg. non mi ricordo se sono iscritto, ma non lo uso, e sicuramente eviterò di usarlo ora che so certi altarini. kilombo ha fallito nella sua volontà di unire ed aggiornare la sinistra, perchè la sinistra è affetta e qualcuno vuole farla definitivamente fuori. perchè l'egoismo da una parte e l invidia della possibilità che qualcuno che capisca cosa sia veramente essere di sinistra vuol dire subordinarsi come persona a quelle che comprendono, che si illuminano, allora è meglio polverizzare il tutto, almeno si resterà i piu' meglio del web. un problema psichico oserei dire.

    p.s.: abbandona freud, un cannarolo che ha fatto una teoria dei sogni analizzando solo i suoi. sicuramente ne ha dette di cose, ma non so quante di positive. saluti, Rigitans'

  5. utente anonimo

    Ciao Tisbe. Il mio tempo libero si fa sempre più raro, ma quando posso mi fa sempre piacere fare una capatina sul tuo blog. Credo che la distanza tra le nostre idee politiche venga in qualche modo colmata da un grande senso della bellezza dell'arte, della poesia, della natura e delle cose semplici della vita che ci accomuna entrambi 😉 Bellissima e profonda la poesia di Cardarelli, ottima scelta. I nostri valori sono senza dubbio ciò che di più prezioso abbiamo dentro di noi. Un caro saluto e buone vacanze! 🙂
    Mikereporter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *