Olimpiadi, l’ipocrisia dei leader occidentali

Avevo già aderito all’iniziativa Turn off Pechino. Oggi, dopo l’inaugurazione dell’08/08/08, rimango un’accanita sostenitrice del boicottaggio, quale arma non-violenta per esprimere il proprio dissenso e la propria amarezza riguardo l’andamento della politica mondiale.
Registro l’ipocrisia dei leader occidentali che dopo aver minacciato la loro assenza alla cerimonia inaugurale si sono presentati tutti impettiti a sfilare in passerella.
Registro l’assenza della tregua olimpica ad opera della Russia di Putin che ha aggredito la Georgia. Con quest’azione lo spirito della manifestazione sportiva è stato offeso nel suo più alto principio ispiratore.
Senza parole.

22 commenti su “Olimpiadi, l’ipocrisia dei leader occidentali

  1. utente anonimo

    l'errore è stato quello di permettere che queste olimpiadi si svolgessero in un paese come la Cina dove i diritti umani e politici sono calpestati ogni giorno. Un paese con il più alto numero ( non preciso) di pene capitali. Tutto solo esclusivamente per motivi economici. Chi ha votato a favore della Cina dovrebbe vergognarsi
    Enrico

  2. utente anonimo

    Anche io sono senza parole abbiamo tanto parlato della Cina che un altro paese comunista viola la tregua e fa strage e un altro ancora: Cuba non permette a un atleta di visitare la mamma morente.
    Tutte e due fuori dall'olimpiade.
    Le medaglie sporche di sangue non si meritano.
    Ue mi raccomando eh! 😉

  3. Crocco1830

    E' stato ipocrita da parte dei governanti italiani, chiedere agli atleti di boicottare la cerimonia di apertura. Si vorrebbe fare pagare agli atleti, delle responsabilità politiche ed economiche che non hanno.
    Nessuna azienda italiana si è ritirata dalla Cina perchè indignata dalla violazione dei diritti umani. L'Italia continua a fare grandi affari con la Cina. Lo stesso Prodi con la "combattiva" Bonino, si recò due anni fa in Cina per incrementare gli scambi economici. Ed ora dovrebbe essere un atleta a farsi carico di quelle responsabilità. Troppo comodo, cari governanti.

  4. Tisbe

    Il problema è a monte: chi ha votato a favore di Pechino come sede per i Giochi Olimpici?
    Per quanto mi riguarda è chiaro che boicotterò tutti i paesi che non rispettano i diritti umani: Usa compresi

  5. Loreanne

    E Putin se ne stava vergognosamente seduto ad assistere alla cerimonia di premiazione, per distogliere l'attenzione da ciò che stava per combinare in nome del petrolio….

    ciao Tis….bacione
    Lorenzo

  6. WebLogin

    Anche io resto convinto del boicottaggio, le Olimpiadi non dovevano essere assegnate alla Cina.
    Quindi critico la Cina, ma anche la Politica dei Paesi occidentali. Quei Paesi occidentali che poi sfruttano il sistema economico cinese, quello stesso sistema economico che però ritengono scorretto.

    Giuseppe

  7. moltitudini

    Che Putin siauno stronzo imperialista non c'è dubbio.
    Rispetto alla contesa in Ossezia, però, starei attento a cedere alla propaganda che tende a dividere in buoni e cattivi, in modo manicheo, con da una parte Putin cattivo e dall'altra il georgiano Saakashvili bravo.
    I primi civili li ha uccisi la georgia che ha bombardato ospedale ed università….

  8. Tisbe

    @moltitudini, l'ho già detto da Pensatoio, Bush che sta dietro questa faccenda, mi fa più schifo di tutti. Rimane il fatto che Putin non mi piace neanché un po'

  9. Tisbe

    @Loreanne, il petrolio fa perdere la ragione a tutti
    @hneeta, la faccenda è un po' complicata e di buoni io non ne vedo da nessuna parte… rimane il fatto grave: la mancanza della tregua olimpica

  10. utente anonimo

    anche a non voler boicottare le olimpiadi, tanto non ce le fanno vedere! mai vista una programmazione così scarsa e scadente! e poi la rai fa pure pagare il canone? che pena…

  11. utente anonimo

    che schifo…un paese che nn ha niente tranne che apparenza, e nn solo…oltre a divorare i diritti umani divorano anche le medaglie italiane!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *