Campagna di solidarieta a Dante De Angelis

Carissimi lettori vi propongo di aderire alla petizione on line per chiedere la riassunzione del macchinista Dante De Angelis, licenziato il giorno di Ferragosto dalle Fs  per aver detto la verità: che due costosissimi Eurostar si erano "spezzati" nell’arco di 10 giorni. Ecco il testo della petizione on line lanciata dai suoi colleghi di lavoro. Chi vuole aderire può inviare una e-mail a questo indirizzo:  bazzoni_m@tin.it
Inoltre è possibile firmare QUI

 

Ecco il testo:

"Spett.le Trenitalia Spa, Vi chiediamo il reintegro immediato del macchinista, nonchè Rls, Dante De Angelis. Questo è un attacco a tutti gli Rls d’italia.

Dante De Angelis ha solo ricordato che lo spezzamento degli Eurostar a Milano il 14 e il 22 luglio scorsi, sono stati degli incidenti molto pericolosi,  e un campanello d’allarme, che pone con forza all`attenzione di tutti la questione della manutenzione, della progettazione e dei controlli sugli Etr.

Non bisogna dimenticare che anche l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti,  "ammise" in qualche maniera la questione, in un comunicato Fs.
Se adesso un rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, non si può più permettere neanche di andare in assemblea, e dire i problemi che ci sono per la sicurezza sul lavoro nella sua azienda, che in questo caso riguardano anche tutti i cittadini, dato che i treni, bene o male, li prendiamo tutti, significa che siamo messi davvero male.

Inoltre, è inammissibile che un licenziamento venga comunicato a voce.

Gli è stato comunicato ieri 15 agosto 2008, mentre si era recato a lavoro per prendere regolarmente servizio (non ha ancora ricevuto la lettera di licenziamento che potra’ vedere solo lunedi 18 agosto, dato che è stata notificata in giorni festivi e giace attualmente presso gli uffici comunali)

Marco Bazzoni, Andrea Coppini, Mauro Marchi, Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, Claudio Gandolfi-Edile".

10 commenti su “Campagna di solidarieta a Dante De Angelis

  1. utente anonimo

    L'Ucle consumatori Lavoratori-Europei , OrgANO CONSULTIVO COSTITUZIONALE Beuc , ha presentato un Esposto al Tribunale di Strasburgo per denunciare la violazione dei diritti umani e del lavoratore praticata dai vertici delle Ferrovie Italiane "che avrebbero praticato una bieca e rozza rappresaglia ed intimidazione al codice etico professionale del lavoratore. Una barbaria che umilia e dissacra tutte le battaglie per la dignita' dell'uomo e del lavoratore "ha dichiarato la presidente prof Yasmin von Hohenstaufen , annunciando sit in di protesta ed invitando gli utenti a disertare i viaggi in treno, fino alla riassunzione di Dante de Angelis

  2. ermahico

    il sindacato al sud lascia fallire intere aziende di 200-300 famiglie e anche più.
    non credo si straccerà le vesti per uno o due poveri cristi.
    l'unica soluzione sono le teste di cavallo nel letto dei padroni.

  3. Tisbe

    #4, tardi per cosa? Non mi pare che ci sia un termine né di firme, né temporale per questa campagna di sensibilizzazione.
    Mah, il commento mi sembra fuori luogo

  4. HAVEADREAM

    Fatto!!

    E’ il minimo che si possa fare.

    Tisbe, se è lecita un pò d’ironia alla romana in questa penosa vicenda, direi che l’Italia stà sempre più andando “sotto ‘n treno”..

    Ciao

    Salvatore

  5. WebLogin

    Quello che è accaduto in questi giorni alle Ferrovie dello Stato è scandaloso! Se è così facile licenziare e quindi se la dignità della persona vale zero poi non ci meravigliamo del fatto che in Italia avvengono così tante morti sul lavoro! In Italia stiamo regredendo in tema di diritti! 🙁

    Giuseppe

  6. Tisbe

    @oscar, pare proprio che sia vero e la cosa non mi piace neanche un po'
    @Franca, grazie, è importante la mobilitazione generale
    @Salvatore, un po' d'ironia è d'obbligo
    @Giuseppe, pare che in molti (quelli che hanno votato pdl) non se ne accorgano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *