Interpretazione dei sogni: i rapporti sessuali


Ai tempi antichi non esistevano tabù per questo atto fisiologico e tutte le sue possibili varianti sono illustrate nelle antiche chiavi dei sogni.
Fra i sogni positivi, nell’antico Egitto: se un uomo sogna di avere rapporti con sua madre avrà una buona accoglienza da parte dei suoi concittadini. Se si tratta di una sorella riceverà delle notizie che gli faranno piacere.
E fra i sogni negativi, se una donna sogna: di accoppiarsi con un cavallo sarà violenta con suo marito; di accoppiarsi con un asino, sarà punita per una grande colpa; di accoppiarsi con un caprone, morirà di lì a poco; di accoppiarsi con un siriano, piangerà perché avrà permesso ad uno schiavo di unirsi a lei.
In genere, nell’antichità si giudicano favorevoli i sogni nei quali figura l’atto sessuale. Tali rapporti annunciano favori, ricchezze e la rivelazione di un segreto. Ma se i sogni incestuosi sono interpretati in chiave favorevole, sognare di fare l’amore con la propria moglie è di cattivo augurio.
La tradizione popolare TACET, o, in altre parole, non si pronuncia su un argomento così scottante.
Freud descrive e colloca il complesso di Edipo in primo piano fra i fattori dei complessi psichici.
Jung sostiene che i sogni edipici non devono essere interpretati in senso freudiano in quanto la madre rappresenta il simbolo della terra e il possederla conferisce sicurezza e felicità.
I moderni condividono la maggior parte delle chiavi dei sogni che hanno come soggetto i rapporti sessuali.
Per la medicina sognare di avere rapporti sessuali rivela uno stato sfavorevole al sognatore che non è riuscito ad integrare armoniosamente la sua sessualità. I soli casi positivi sono quelli in cui un sogno del genere aiuta a sublimare questa funzione insoddisfatta e a orientarla verso mete artistiche, religiose o umanitarie.

4 commenti su “Interpretazione dei sogni: i rapporti sessuali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *