La finta ripresa delle Borse e la svendita dell’Occidente

All’occidentale non far sapere…

che i leader dell’occidente stanno svendendo TUTTO all’Oriente e all’Islam.
Non ci credete?
Eppure la lieve e finta ripresa delle Borse occidentali è dovuta ad un solo motivo: l’investimento di cinesi e arabi.
Cito una sola fonte ma la lista è lunga.
Abu Dhabi
Come sono bravi Bush e Berlusconi a prendere in giro i cittadini. Finanziano la guerra al terrorismo e poi svendono i cittadini e le aziende ai mandanti del terrorismo…
Passate parola!

15 commenti su “La finta ripresa delle Borse e la svendita dell’Occidente

  1. utente anonimo

    il link non funziona…
    scusa un attimo, arrivi DOPO che berlusconi ha denunciato il pericolo della vendita agli arabi…
    e poi scusa sei incoerente…
    il terrorismo esiste o non esiste?
    se tu dici che bush comanda ai terroristi, casa diavolo c'entrano i governanti dei paesi arabi?
    sono terroristi pure loro o no?
    e poi scusa, a te non piacciono i musulmani? non parlavi di una rinascita culturale musulmana?
    tanto lo so che mi censuri , dato che non sai fare altro…
    caposkaw

  2. ermahico

    siamo messi proprio bene.
    e senza innovazione e ricerca saremo schiavi dell' oro nero dello shador e della sharia.
    sono molto perplesso.
    consiglio a tutti la visione di "Elizabeth , the golden age" , "300" e infine "Serenity"

  3. HAVEADREAM

    Io credo che nelle intenzioni di Tisbe il riferimento agli arabi e al loro presunto "terrorismo" era velatamente polemico nei confronti dell'amministrazione Usa e sulle loro guerre ad un terrorismo che, se esistesse come ce lo fanno intendere loro, è solo dovuto alle loro malefatte, Saddam incluso con le "vere" armi chimiche, quelle vendute dall'Occidente e che sono state usate per sterminare i curdi.

    ciao
    Salvatore

  4. utente anonimo

    Beh, purtroppo il timore che la crisi finanziaria avvantaggerà arabi e cinesi è più che fondato. Speriamo solo che sia una fase transitoria e che ciò non porti ad un dominio politico.

  5. Tisbe

    @capellonealto, nooooooooo, ti prego! odio i neocon!
    Vorrei solo far emergere le incongruenze della politica governativa occidentale. Per quanto mi riguarda io sono favorevole alla mescolanza di culture diverse… solo la presenza dell'altro definisce il sé come "sé"

  6. abdannur

    Il discorso generale sulla contraddittorietà morale della politica occidentale è ineccepibile; l'esempio di Abu Dhabi tuttavia non è calzante, e lascia spazio ai fraintendimenti. Questo, come tutti gli Emirati Arabi, infatti, ha davvero poco a che vedere coi gruppi terroristici di matrice islamista; si potrebbe al limite fare riferimento al Qatar, ma ancora di lontano. Più appropriato sarebbe un riferimento all'Arabia Saudita, uno dei maggiori alleati degli Usa nella regione ed uno dei più prodighi esportatori di un'ermeneutica letteralista, terreno di coltura della lotta armata.
    La generalizzazione è comunque pericolosa. Tra gli arabi, tra i musulmani, e tra tutti i gruppi sociali di questo mondo, ci sono persone che si sono costruite le possibilità di guadagno e di successo economico; io imputerei loro l'iniqua assenza di redistribuzione delle loro ricchezze, piuttosto che additarne quegli investimenti che, in fin dei conti, contribuiscono ad evitare il completo tracollo dell'economia atlantica.

  7. Tisbe

    @abdannur, grazie per l'approfondimento. Le mie sono riflessioni intuitive poiché conosco poco il mondo dell'Islam, però credo che nelle linee generali il fenomeno che ho descritto si stia verificando e credo che i leader occidentali stanno giocando sporco e doppio: da un lato istigano all'odio culturale e dall'altro svendono i marchi occidentali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *