Kilombo premiato dai razzisti xenofobi

Mai avrei voluto inserire link razzisti e xenofobi nel mio blog, ma, purtroppo mi vedo costretta a farlo dato che si tende a creare confusione, piuttosto che spiegare i fatti.
E’ giusto che i kilombisti vengano messi a conoscenza dei motivi che hanno spinto due redattori ad autocongelarsi.
E’ accaduto un fatto molto grave: la redazione di Kilombo e alcuni kilombisti e/o ex tali sono stati insigniti di premio da un noto sito xenofobo e razzista che lavora ai limiti della legalità.
Ecco i link di riferimento: Link1 e Link2 (hanno manomesso l’url del link) LISISTRATA
Korvo
Non aggiungo il terzo per non ferirmi ulteriormente.
Ora, ricordo a tutti che io sono stata definita fascista e nazista nei blog di Korvorosso, precariopoli, pensareinprofondo, vivereacomo mentre questa stessa gente viene insignita di un premio proprio a causa dei comportamenti squadristi e razzisti che ha adottato nei miei confronti. Fatevi un giro sul sito dei 2 link che vi ho segnalato e cercate di rendervi conto chi plaude a questi pseudokilombisti.
Aggiungo che io mi dissocio dalle accuse di Dacia e ritengo la redazione di Kilombo estranea a questi fatti, ma la ritengo responsabile della permanenza di personaggi ambigui che predicano la violenza andando palesemente contro i principi sanciti dalla Carta di Kilombo e dal nostro stato di diritto. Se fosse stato per loro oggi in Kilombo ci sarebbero ancora infiltrati al soldo della destra. E a causa loro ci sono ancora un paio di personaggi in odore di razzismo che usano il proprio blog non per fare politica ma per permettere ai commentatori anonimi di diffamare altri kilombisti.
Spero che la faccenda adesso sia più chiara a tutti.

27 commenti su “Kilombo premiato dai razzisti xenofobi

  1. rigitans

    …che sei stata "premiata" pure tu non lo dici?

    comunque, va da se che ci stiamo smerdando semplciemente per farci la guerra tra di noi, quando noi abbiamo solo chiesto un po' di chiarezz in alcune vicende, come da candidati avevamo promesso.

    e non aggiungo altro.

    p.s.: un giorno, quando tutto questo finirà, ne parleremo con calma, perchè io con te non avrei voluto scornarmici.

    http://blog.libero.it/rigitans

  2. Tisbe

    Ho scritto che il terzo link mi avrebbe fatto male. E sii corretto, non è un premio è una diffamazione!
    E' cosa ben diversa. Nemmeno io avrei voluto scontrarmi con te e non reputo di averlo fatto, ma non posso tollerare che alcune persone siano lasciate libere di diffamarmi sulla homepage di Kilombo, una creatura che è nata ANCHEgrazie a me.

  3. WebLogin

    A me non serviva questo premio per criticare quello che hanno fatto KorvoRosso, Mario e Precariopoli. Per me queste persone non dovevano essere riammesse a Kilombo, perché non hanno mai smesso di comportarsi male.

    In questi giorni ho criticato la nuova redazione, dicendo che il loro modo di agire per me è sospetto (per me si sono candidati contro la precedente redazione e per riabilitare KorvoRosso, Mario e Precariopoli) e uno di loro, Rigitans, mi ha detto attento alle parole. Beh, i miei sono sospetti dovuti al loro modo di agire e si sono offesi, però tutto lo schifo subito da me, Tisbe, Dacia, Pieroni e Spartacus a loro va bene e commentano quei post pure scherzando. Soprattutto Tisbe ha subito un vero e proprio linciaggio, durato mesi. Ora chiedo ai nuovi redattori, soprattutto a quello che a me dice "attento alle parole", come avreste reagito se per mesi vi avessero insultati e diffamati? Come avreste reagito se qualcuno si fosse candidato come redattore parlando di volere ripristinare la normalità per reintegrare quelle persone che dopo mesi continuavano ancora ad insultarvi e diffamarvi? Kilombo deve favorire il confronto, non il linciaggio delle persone!

    Giuseppe

  4. rigitans

    giuseppe, due cose e poi smetto perchè veramente sono polemiche surreali:

    – ho detto attento perchè se diffami o calunni rischi un processo…lo desideri?
    – veramente abbiamo riammesso 2 blogger in base alle regole che ci siamo dati secondo la carta, invece di interpretarla secondo il nostro s entire.

    IL TERZO, RPECARIOPLI, SE NON FOSSE STATO PER ME SAREBBE STATO FORSE RIAMMESSO , QUINDI RETTIFICA, CHE ANCHE QUESTE PAROLE POTREBBERO UN GIORNO ESSERE USATE CONTRO DI TE.

    queste polemiche stanno distrggendo kilombo, non di certo le nostre richieste. e ora mi zittisco.

    http://blog.libero.it/rigitans

  5. Tisbe

    @rigitans, non puoi uscirtene con la storia: denuncia il sito. Questo compete me e le mie scelte personali nonché la disponibilità delle mie energie residue.
    Quello che compete te e la redazione è di vigilare sul rispetto della Carta, cosa che non è stata fatta.
    Ha ragione Giuseppe quando dice che l'impressione che avete dato è stata quella di reintrodurre tutti quei blog che hanno diffamato me ed insultato altri kilombisti.
    Io credo che sia buona operazione evitare di cercare la pagliuzza nell'occhio dell'altro mentre si ha la trave nel proprio occhio.
    Avreste potuto almeno il buon senso di dire a Korvo e co. che li avreste riammessi in Kilombo a patto che smettessero la loro campagna diffamatoria. Non ci voleva molto!

  6. WebLogin

    @Rigitans, tu sei legalista? Ma fammi il piacere! Allora, solo per fare un esempio, dovresti sapere che la Carta di Kilommbo dice che bisogna rispettare i kilombisti e che i blog devono essere commentabili. Lo sai? Ora io vengo trascinato nei post di KorvoRosso, in quel blog sono stato bannato e non posso neanche commentare, viene riportato il mio nome e il mio cognome, vengo insultato e diffamato soprattutto da anonimi troll e fake, e tu "legalista" vai commentare pure per farti due risate.

    Infine, avete raccolto delle firme per modificare la Carta di Kilombo pubblicando un'email riservata di Pieroni e avete detto che avreste riportato la normalità con la riammissione di chi continuava a meritare la sospensione. E tu, ti definisci legalista? Magari leghista! Siete assurdi, ma più passa il tempo e più penso che il vostro menefreghismo sia dovuto al fatto che volete evitare di diventare voi il bersaglio di quella gentaglia, se è così date le dimissioni.

    Giuseppe

  7. Tisbe

    Io consiglio di leggere l'ultimo post di SPARTACUS nel quale è scritto chiaramente che qualcuno riesce ancora a iscrivere falsi redattori in Kilombo. E' questo il lavoro che avrebbe dovuto svolgere la redazione, non scagliarsi contro alcuni kilombisti per proteggere fake e troll.
    E voglio chiarire: io non sto facendo la guerra a nessuno… io sono vittima di una persecuzione ad opera di blogger che la redazione ha riabilitato in Kilombo

  8. Tisbe

    @Mario, vabbé, il tuo commento #8 parla da solo, non c'è bisogno di altro per dimostrare che hai contribuito alla campagna diffamatoria.
    Questa è la gente che la redazione ha riammesso in kilombo.

  9. Tisbe

    @spartacus, questo mi tranquillizza, però va da sé che Korvorosso è stato lasciato libero di pubblicare nel suo blog il mio nome e cognome, quello di Giuseppe (che non poteva nemmeno difendersi dalle accuse in quanto bannato) gli è stato permesso di tenere commenti diffamatori, regolarmente postati nella home di Kilombo e quindi VISIBILI.
    Nessuno si è premurato di togliere i suoi post dalla home, anzi, alcuni redattori sono intervenuti compiaciuti e gaudenti per quanto accedeva.

  10. daciavalent

    Fratello mio, io ai contenuti ci torno ma vedere questo scempio non va, prendere premi dai meonazifasci e non fare nulla non va.

    La puizia comincia dalla propria casa, e questa casa mi sembra parecchio sporca.

    Spero di vederti a Roma all'iniziativa di Kilombo Slow.

    Dacia Valent

  11. Tisbe

    @Lisistrata, ok mi denunci eppoi vedremo in tribunale che mente! Se è lei la mitomane oppure io.
    Il premio che lei mi ha attribuito si chiama DIFFAMAZIONE e pur non avendo santi in paradiso io ho dalla mia parte la verità. Perciò o lei cancella i premi oppure io denuncio lei e tutto il suo staff.
    Non vengo a commentare da lei perché l'ho fatto una volta sola con fatti e dati e non con opinioni, e in nome di una libertà che lei sa solo predicare a parole mi ha bannata: perché dicevo la verità.
    E si vergogni per quello che fa sul web, non le pare che dovrebbe imparare a spendere meglio il suo tempo piuttosto che andare a diffamare in giro gente che non conosce?
    Intanto io ho salvato tutto…

  12. Tisbe

    @Lisistrata, forse non ti è chiara una cosa molto semplice: io non sono come te, certe cose nemmeno le penso… chiaro?
    Io non predico la guerra come te, io non fomento l'odio verso culture altre come te, io non predico l'annientamento fisico del "nemico" come te…
    Tu non sai nemmeno dove sta di casa la satira, vai ad impararla da Vauro o da Mauro Biani, prendi lezioni di satira, forse diventeresti più umana!
    Chissà cos'è che ti ha riempito il cuore di odio per gli altri esseri viventi!
    Se c'è una vigliacca quella sei tu! Che non pubblichi risposte serie con fatti e dati alle menzogne che sono sul tuo blog!
    (Tu puoi dirlo ed io no? E chi sei tu? Ti senti migliore? Ti senti superiore con la tua satira da quattro soldi?)
    Fammi un favore, sloggia da questo blog, perché le persone che fomentano odio verso un popolo, una razza, o una cultura altra, qua non sono graditi, chiaro?

  13. gabryk

    "infiltrati al soldo della destra"… oddio siamo tornati indietro di 50 anni? E tutti gli altri allora sono " infiltrati al soldo della sinistra"?

  14. Tisbe

    @gabryk, toh, un destrorso simpatico 😉
    E' un aggregatore di sinistra per gente di sinistra che crede nei principi della sinistra.
    Uno di sinistra non può essere razzista (non potrebbe) rispetta l'ambiente, rispetta le alterità e le diversità, non si augura l'annientamento fisico dell'altro … e via discorrendo.

  15. Tisbe

    @@gabryk, è uno di sinistra che ha smarrito la strada 😉
    Quelli di destra distruggono l'ambiente per il profitto, non credono nel metissage fra culture diverse e invece di investire nella scuola preferiscono investire nelle banche 😉
    Ma questi sono solo luoghi comuni 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *