Brunetta tira più del sesso

BrunettaTra i miei post più letti c’è l’Interpretazione dei sogni: rapporti sessuali, che per un periodo di tempo molto lungo, ha mantenuto la pole position con più di 1700 letture. Ovviamente i lettori si aspettavano di trovare ben altro e sicuramente saranno rimasti delusi.
Eppure c’è un post che ha superato di gran lunga le visualizzazioni del post sul sesso.
Ebbene sì, cari amici blogger ed internauti, l’eroe che è riuscito a surclassare il sesso è niente poco di meno che il nostro super ministro antifannulloni!

Sì, avete capito bene! Brunetta tira più del sesso.
Il post Brunetta, alle donne solo doveri con 3mila lettori unici ha superato il post che parla di rapporti sessuali.
Vai Brunetta, sei un mito!

29 commenti su “Brunetta tira più del sesso

  1. Loreanne

    Misteri del counter e delle chiavi di ricerca!!!!!

    Io controllando i motivi di accesso dello shiny ho notato che uno dei più gettonati è un “ballerine svestite”…

    BAH….

  2. Tisbe

    @Lorenzo, devi imparare a sfruttare la morbosità della gente 😉 Può darsi che piano piano riesci ad educarla…
    @Filemazio, bentrovato sul mio blog, sei per caso anche su facebook?

  3. utente anonimo

    Il sesso e il grottesco sono gli argomenti che più infiammano gli animi.
    Falli eccitare o falli indignare (l'unico modo per farli pensare?).
    Ti ho aggiunto al mio blogroll.
    Saluti
    Progvolution

  4. utente anonimo

    …… un handicapato poi lo senti parlare ed e' perggio,come a napoli deviando le risposte di quei ragazzi che chiedevano di abbassarsi lo stipendio(eh tu con l'orecchino??eh eh),rimetete la carfagna a farla tirare altrimenti ci si ammoscia

  5. utente anonimo

    Cavolo: sono entrato per scrivere "ma è un fotomontaggio?"
    e sono stato preceduto fulmineamente da Ermahico che deve avere usato la modalità furtiva e qualche strategia a me sconosciuta.
    E vabbè, mo' che scrivo?
    Rileggo un attimo, vediamo..

    "Sì, avete capito bene! Brunetta tira più del sesso."

    ma dai, sarà mica vero?

    De gustibus, però mannaggia, ce n'è di gente perversa in giro..
    ^_^

    Alieno

  6. utente anonimo

    Suvvia, siate buoni: facciamo una colletta per Brunetta ed a Natale gli regaliamo Photoshop…
    Alieno

  7. utente anonimo

    Nel linguaggio corrente si può usare anche l'espressione "niente popò di meno che..", che è un linguaggio quasi affettutoso, in quel ricordare le delicatezze usate ai bambini (popò, popù, pipì ed altre scemenze affettuose, come se cambiar termine cambiasse anche gli odori ehehe).
    E notavo che forse nientepopòdimeno è adatto alla circostanza perchè ci avete fatto caso al "passo" del Brunetta? Non sembra davvero il movimento di un cammino sciolto ed adulto, con quella zampetta alzata, ma davvero ricorda l'incerto e goffo tentar movimento bipede di un bambino, ehehe.
    Ma forse son cattivo e maligno ed in realtà Brunetta cammina normalmente, di solito, è solo che è infastidito ed ostacolato dal pannolone che la mamma, o la babysitter o la fidanzata, insomma, quella lì accanto che lo tiene premurosamente per mano perchè non attraversi strade da solo (se non impara a guardarsi meglio intorno tanto a destra che a sinistra mentre attraversa, anche se è sulle strisce pedonali, rischia che una donna o un dipendente della P.A. lo investa ehehe), insomma è ostacolato solo, dicevo, nel suo passo solitamente normale, dal pannolone che non è ancora stato cambiato.
    No, lo dico perchè non vorrei sembrare troppo cattivo insinuando che sembra che abbia smesso da poco di muoversi gattoni e sia tutto felicenella soddisfazione della novità di zampettare eretto…
    Alieno

  8. utente anonimo

    In effetti con quella giacca e la cravatta così sembra un po' un pinguino ahahah

    Ma la donna che ci sta insieme lo ama o lo usa secondo voi?
    Certo che potrebbe fare come Berlusconi e farsi fotografare solo su gradini o dal busto in su…

    Gabryk

  9. utente anonimo

    La scena successiva a quella della foto, è senza Brunetta stavolta, lei sorride molto meno ed è in compagnia di una brunetta sua amica che è, invece, molto più allegra.

    Amica: E allora? Non mi dici niente? Come ti va? Vi ho visti prima belli felici insieme, mano nella mano, dai raccontami..
    Lei: Beh, insomma, ormai è ufficiale, ci sono anche le foto che girano sul web, sai come vanno queste cose…ed a te come va?
    L'amica: Oh beh, di notorietà poca, e però va benone, soprattutto sessualmente sai..(abbassando la voce) è… è ..dotato.. non immagini quanto…Oh ..scusa cara! Non è che io pensi che le misure voglian dire.. cioè, anche se il tuo lui è… O su, dai: tra amiche ce lo possiamo dire, no? Lui che misure ha? Dai, dimmelo, dai..
    Lei: beh… diciamo che ha le misure di un bambino di 10 anni…
    L'amica: AhAhAh! La conosco la battuta, è vecchia però, girava ai tempi di scuola: si pensa che s'intenda che lui è piccolo come un bambino invece ce l'ha grosso come un bambino e… ops… hem.. cioè…AHAHA! Scusa, scusa… AHAHA….Non è come pensi, non volevo dire che.. insomma, anche se lui è in effetti bas…alto come ..un bambino…AHAHA, cioè non ridevo di questo ma.. intendevi che ce l'ha grosso.. "quello", non che lui è alto come… no? Insomma… lui o il suo "coso"?
    Cosa intendevi esattamente?

    Lei: intendevo tutto!

    AlienoKattivo

    2° parte:
    Dopo un silenzio imbarazzato –

    Amica:… dai, davvero, scusami tesoro, non volevo dire…era così per scherzare, sai come sono stupida a volte e… insomma, dai, non fare quella faccia ora..
    l'importante non è mica la dimensione eh? L'importante è come "lo usa", noooo?
    Lei: Già, appunto: se dicevo che intendevo tutto, intendevo tutto: e smettila no?

    AlienoAcido

    3° parte:
    Dopo altro silenzio penoso, l'amica cerca di rimediare alle gaffes –

    Amica: sai cosa pensavo? In fondo le cose davvero belle sono altre. Pensa che io col mio lui si pensava: perchè non avere un bambino? Sarebbe così bello vederlo nella mia vita, ci sto pensando, credo che porti un sacco di cose un bambino…. voi ci pensate mai?
    A te piacerebbe avere un bambino?
    Lei: Noooo! Sei pazza? Un altro?!!

    4° parte:

    La penosa situazione sembra un attimo distante tra una vetrina e l'altra e l'amica riprende speranzosa la conversazione, lei sembra più serena –

    Amica: senti, ma aldilà di quello che si legge sui giornali…. Brunetta, Renato.. insomma, il tuo .. uomo, va d'accordo davvero con Berlusconi? Oppure è solo scena e dietro litigano? Dai, dai, dimmelo..
    Lei: cazzo! Ma dobbiamo parlare solo di bambini oggi?

    Alieno

    Sì, sì, lo so,lo so: a Natale dovremmo esser tutti più buoni… ma oggi è il 30, mica il 25!
    'guriiiii ;-)))

  10. utente anonimo

    5° parte:

    Amica: Sì, comunque guarda, io tutte quelle critiche al tuo Renato non le capisco proprio: è solo un politico che cerca di fare quello che può, non è che possa risolvere lui la crisi che c'è, lui si occupa della Pubblica Amministrazione e cerca di alzare il livello qualitativo.. non capisco perchè certi si ostinino a recriminare quando uno cerca di alzare il livello, no? Fa del suo meglio, fa quello che può…
    Lei (indecifrabile, con un velo di tristezza o tenerezza): Già! Appunto.. alza quello che può, cosa chiedere di più…

    Alieno

  11. utente anonimo

    Tisbe, sto solo cazzeggiando. 🙂
    Non approvo tutto quel che dice Brunetta, se è questo che vuoi sapere.. della ricetta sulle donne, non son proprio convinto, per esempio. Mi pare una bella stronzata per motivo meramente economico, niente di ideologico o di filosofico e nemmen di biologico, a meno che Brunetta non intenda spiegarci come garantire che le donne che solitamente fanno spesso più di 3 mestieri (moglie, madre, domestica, sai la casa in ordine, cucina, ecc.. più altro, compreso a mio avviso il difficile mestiere di sopportare noi maschietti per quanto mi riguarda), spesso men pagate, alle quali già io darei tanto il riconoscimento di campare di più, vero, verissimo, campano spesso di più (e non c'è merito nostro, faccia causa a Dio che devo dire, protesti di questa diseguaglianza..) ma anche la rottura di palle di aver sbalzi mestruali-ormonali, che per molte è davvero pesante e meritevole di qualche giorno di riposo, per quanto mi è capitato di poter vedere, per non parlar della menopausa, crisi post-partum…ma vuoi mettere il solo peso della nascita che incombe sulla vita di un uomo e sulla donna? L'uomo ne fa una scelta.. mentale, morale, la donna è costretta ad una scelta integrale molto presto… è un peso che nella crescita andrebbe considerato.. mi pare una pretesa ardua tentare quel percorso di voler parificate donne ad uomini in modo così cinico, matematico, economico. Sono tutt'altro che femminista anche perchè quella perfetta uguaglianza che vorremmo rendere in termini economici di tempo e di denaro non rispecchia affatto la realtà.
    Ben sapendo che la donna subisce tutt'ora maggiori discriminazioni, minore considerazione, maggiori minacce e se solo Brunetta si degnasse di sfogliare un po' di statistiche si accorgerebbe che solo a legger di cronaca, il gran numero di violenze e reati sono principalmente a causa dei maschietti e meno male allora, tutto sommato, che campano di meno: fanno meno danni!
    Guerre decise da uomini? Leggi ingiuste decise soprattutto da uomini? Io non sono certo femminista e però dai, quel cinico barare coi pretesti, con mezze verità (ma una mezza verità non è la verità e dire soltanto che vivono più a lungo è una mezza verità), per tirar su cassa è indisponente, un po' gretto, è triste, come si fa.. si dovrebbe leggerle meglio quelle statistiche di violenza in cronaca e dopo, a veder quella sovrabbondanza di maschietti a farne e tante volte, tante, troppe ancora, sulle donne, beh, non solo ti passa l'idea che ci sia proprio quella parità e quell'uguaglianza (per fortuna credo, di tutti) per cui un maschietto debba pure lamentarsi, ma ti viene pure voglia di dargli un contributo, così, solo perchè son donne, figurati.
    Poi pensi che, vabbè, è anche colpa di una donna se c'è pure un Brunetta e ci ripensi un po', d'accordo, ma non è questo che volevo dire.. :-))

    Alieno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *