Si vuje veré lu fesso mìttele la còppola ‘ncapo

Si vuje veré lu fesso mìttele la còppola ‘ncapo
(Se vuoi riconoscere uno stupido mettigli il berretto in testa)

La valutazione delle  persone è stata sempre difficile, in ogni tempo. A nessuno è stato mai possibile
E’ il caso che ci propone il proverbio in questione. "Per riconoscere un cretino – ci avverte – basta assegnargli un posto di responsabilità". Basta mettergli in testa la "còppola", che deve intendersi come berretto con visiera rigida, assegnato solitamente alle guardie comunali, ad alcuni militari o ad altri corpi addetti al mantenimento dell’ordine.
Si comprende immediatamente che, secondo l’esperienza vissuta, non tutti sono in grado di portare con dignità ed onore il "segno del comando".
Quando si è investiti di responsabilità e si esercita un potere, è necessario avere molto equilibrio, bisogna essere capaci di decisioni giuste e non lesive dei diritti e della dignità degli altri. Proprio allora bisogna dimostrarsi saggi.
Per alcuni non è così. Credono che l’esercizio del potere sia un modo per "togliersi qualche sfizio", sia una condizione per sentirsi importanti alla faccia del rispetto dei diritti e, qualche volta, dei valori più comuni. Questi individui, adottando un comportamento scorretto, mostrano tutta la loro stupidaggine, spesso la loro goffaggine e, perché no, la loro ignoranza.
giudicare a prima vista e, qualche volta, neanche dopo mesi di frequentazione. I difetti, i vizi e il comportamento scorretto, spesso, emergono solo in situazioni particolari.
Salvatore Salvatore
(pubblicato su L’Irpinia del 15 novembre 2008)

6 commenti su “Si vuje veré lu fesso mìttele la còppola ‘ncapo

  1. utente anonimo

    Interessante. Credo che molti possan raccontare esperienze dirette, traendole dal proprio vissuto, a comprovar ciò che hai scritto, in effetti..

    Ma che diamine di cappello c'era nella famiglia del giornalista per chiamare un figlio "Salvatore Salvatore"? :-))

    Mah!
    Ciaociao.

    AlienoAlieno

  2. utente anonimo

    Auguri di cuore per questa festa affinchè porti pace e serenità.
    Comunque la si pensi…

    Franca

  3. WebLogin

    E' vero, molti credono che l'esercizio del potere sia un modo per "togliersi qualche sfizio" e fanno solo danni mostrando tutta la loro incapacità… 🙁

    Ciao carissima, buona Pasqua

    Giuseppe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *