Scandalo alla corte di Berlusconi, Apicella sugli aerei di Stato


Avevo deciso di non scrivere più di politica, o almeno di limitare i post politici, ma proprio non posso sottrarmi. Quando c’è Berlusconi al governo con il suo stuolo di lacchè impenitenti, è difficile fare finta di nulla e voltarsi dall’altra parte.
Mentre l’attuale governo non diminuisce la pressione fiscale (come aveva promesso) mentre taglia i fondi alla Sanità, alla Ricerca e alla Scuola, mentre i ministri del governo insultano ed offendono i lavoratori chiamandoli fannulloni e panzoni, mentre i malati oncologici, se non sono in terapia salvavita, per ogni giorno di malattia subiscono la decurtazione dello stipendio, mentre avanza la crisi… il premier che fa? Si sollazza organizzando festini con le minorenni. Fatti privati? Non credo, visto che Berlusconi utilizza i nostri soldi per i suoi festini. I fatti sono questi: il premier ha fatto sequestrare delle foto perché dimostrano che lui utilizza gli aerei dell’aeronautica militare per trasportare Apicella e le minorenni (o comunque le ballerine che animano i suoi festini). E questo non è affatto privato. Ecco il link dove potrete trovare una ricostruzione efficace dei fatti:
”Fateci vedere quelle foto”: è un boomerang il sequestro delle immagini voluto da Berlusconi e fa scandalo Apicella sugli aerei di Stato

"La seconda serie – ha proseguito – attiene a immagini scattate all’aeroporto Costa Smeralda, cioè in luogo pubblico e quindi senza alcuna violazione delle privacy. Sono foto di persone, ospiti del presidente del Consiglio, che scendono da aerei dell’aeronautica militare, tra di essi c’è il cantante Apicella. Si tratta di arrivi, negli ultimi due anni, quasi settimanali, con sbarco il venerdì sera o sabato mattina e partenza lunedì".
E qui – pur in tanto gossip – una domanda è d’obbligo: "A quale titolo gli aerei dell’aeronautica militare vengono messi a disposizione degli ospiti del Cavaliere e del suo chansonnier preferito Apicella?

Vi segnalo anche il video dell’intervista rilasciata dal fratello del fotoreporter coinvolto.


Vi chiedo di divulgare queste notizie, di stampare l’articolo e farlo leggere a quante più persone possibili, perché, queste notizie, purtroppo non arriveranno mai nei Tg nazional popolari. Queste notizie non arriveranno mai alla massa. I Tg spesso fanno solo propaganda di regime. Parlano dei bonus alle famiglie ma, poi, non chiariscono che quasi nessuno ne ha diritto. Parlano degli incentivi statali, ma quando vengono fermati, come e successo per le biciclette, nessuno ne parla. Parlano delle lauree concesse da Berlusconi agli studenti morti all’Aquila e nessuno dice che i genitori le hanno rifiutate. Siamo in regime! Resistete e fate controinformazione. Questo governo deve cadere!

Il 22 agosto 2008 Berlusconi cambiò le regole sui voli di Stato
 
Apicella a bordo su aerei militari? Tutto in regola, se non per il periodo precedente, almeno a partire dal 22 agosto del 2008.
Infatti, come scrive Eduardo Di Blasi in un articolo pubblicato dall’Unità del 26 agosto scorso, che riteniamo utile riprodurre integralmente (i sottotitoli sono i nostri, per facilitare la lettura): "Tutti a bordo. Nella Gazzetta Ufficiale del 22 agosto scorso, in cima ad una serie di priorità nazionali come la certificazione di qualità del "cipollotto nocerino" e della "mela della Val di Non", poco prima delle "modalità tecniche di svolgimento della lotteria ad estrazione istantanea con partecipazione a distanza Le carte della fortuna online", in un posto che si immaginava ben occultato nella calura agostana, compare la nuova direttiva sul "trasporto aereo di Stato" del governo Berlusconi.
 
Una norma varata il 25 luglio 2008 e in vigore un mese dopo

La norma, varata il 25 luglio passato, anche qui con massimo riserbo (non ce n´è traccia né nell´indice analitico del sito www.governo.it, né nella rendicontazione del Consiglio dei ministri di quel giorno), abroga le norme più restrittive sui voli di Stato varate dal governo di Romano Prodi meno di un anno fa e le sostituisce con regole meno rigorose. .
Nel merito l´articolo 5 della nuova norma apre i portelloni dei voli di Stato («in via del tutto eccezionale e previa rigorosa valutazione», è scritto in modo quasi paternalistico nella legge) al "personale estraneo alla delegazione ma accreditato al seguito della stessa su indicazione dell´Autorità anche in relazione alla natura del viaggio, al rango rivestito dalle personalità trasportate, alle esigenze protocollari ed alle consuetudini, anche di carattere internazionale". Ancora, ad "accompagnatori la cui assistenza sia ritenuta necessaria dalla Prefettura o dalla Rappresentanza diplomatica competente alla trattazione della richiesta". E, sempre in via "del tutto eccezionale" a vice ministri e sottosegretari, che le precedenti direttive del governo Prodi lasciavano a terra.

20 commenti su “Scandalo alla corte di Berlusconi, Apicella sugli aerei di Stato

  1. Loreanne

    Siamo in regime…..
    La cosa peggiore è che in pochi diamo l'impressione di accorgercene…
    Forse sono gli effetti subdoli del rimbecillimento mediatico, ma io ho paura…

  2. WebLogin

    …E con i voli di Stato hanno viaggiato anche i giocatori del Milan!
    Con Mastella (era ministro della Giustizia!) sollevarono un gran casino, ora come mai nessuno del cdx dice niente? Stesso discorso per le foto.
    E' per colpa della maggioranza degli italiani che Berlusconi si sente il padrone dell'Italia e calpesta tutti quelli che non la pensano come lui. VERGOGNA!

    Giuseppe

  3. utente anonimo

    sei una bella ragazza…..gelosia? invidia? ti piacerebbe essere alla corte di " Re Silvio" schiatta!!! bye bye

  4. utente anonimo

    La politica italiana dei due PD – uno con la "elle" e l'altro senza "elle" – non incoraggia ad occuparsi di politica. Per fortuna, abbiamo ancora un lumicino di speranza. Guai ad arrendersi!
    Notes-bloc

  5. utente anonimo

    Spero che tutto sto schifo venga fuori ,ma dico come si fa ad arrivare fino a sto punto?????????un uomo esposto cosi………io mi vergognerei pure di averlo come padre.

  6. lorenzo68

    ciao dono lorenzo e lavoro nelle forze del'ordine a Roma
    Sono un po' incazzato con questo governo delle promesse mancate

    Berlusconi deve rispondere del fatto che la macchina di servizio per le operazioni in strada non funziona e c'e' una circolare del nuovo governo che dice di non fare più neanche le manutenzioni.

    Berlusconi deve rispondere del perché ci tassano gli straordinari in maniera abnorme e comunque non ce li pagano per mesi…
    insomma deve rispondere delle bugie sulla sicurezza
    non delle veline che si scopa di cui comunque non ce ne frega nulla e né ci interessa del suo rapporto con veronica anche perché lei puo' divorziare e farsi dare un sacco di soldi, noi no…
    ciao da uno sbirro che se continua così diventa presto un barbone ed insegue i criminali con i carrelli della spesa pieni di giornali per la notte

  7. utente anonimo

    ma ogni tanto vi informate da fonti un po' più autrevoli? Sembra un copia/incolla mainstream 'sto post.
    Gennaro

  8. Tisbe

    @Gennaro, vuoi fonti autorevoli? Eccole:
    1) Times: cade la maschera del clown
    2) El Pais: Anatomia de Berluscolandia
    3) Guardian: Silvio sei uno squallidone, ora vattene!
    4) Times online: Grandpa Silvio 'is impotent

    e ancora Figaro, Die Zeit, Financial Times, Liberation, Le Monde, Irish Times, Huffington Post, Cyberpresse ecc.
    Sono sufficienti queste testate bolsceviche oppure preferisce che te ne segnali altre?
    Povere pecore di Berlusconi, è difficile ammettere la verità!

  9. utente anonimo

    non capisco lo scandalo non lo vedo a letto con minorenni.quando vado in spiaggia vedo molto di peggio vicino ai bambini.invece di pensare a delle persone in una villa privata a farsi gli affari loro pensiamo invece che questi politici che abbiamo in italia ci stanno portando alla rovina

  10. Tisbe

    #14, allora te lo spiego meglio facendo finta di trovarmi di fronte ad un bambino delle elementari:

    lo scandalo di natura sessuale non interessa nessuno… lo scandalo che si descrive molto chiaramente in questo post riguarda l'utilizzo dei soldi dei contribuenti. Silvio Berlusconi usa gli aerei di stato come se fossero aerei suoi privati per trasportare soubrette e Apicella mentre il paese è nella morsa della crisi economica! E non solo fa un uso "criminoso" dei nostri soldi, ma se ne vanta pure e ci prende per i fondelli asserendo che per il matrimonio di Noemi e di Mills (che lui ha corrotto) gli regalerà un volo sugli aerei di stato.
    Penso che nessun altro popolo accetterebbe di essere trattato così dal proprio premier.

  11. utente anonimo

    1984:il viscido pappone entra in politica ,la scesa in campo del biscione
    porta l'italia alla più squallida delle leggi la: prostituzione legale solo per i politici del partito di Berlusconi.Poveri italiani! i vizietti dei politici li paghiamo noi. Come vorrei la vecchia politica.

  12. utente anonimo

    io mi rallegro quando leggo questi commenti su berlusca perchè mi rendo conto che c'è altra gente che sa che berlusconi è un grande virus per l'italia ma a volte mi chiedo,MA CHI L'HA VOTATO come può essere il presidente del consiglo uno dei più grossi mafiosi d'italia.E CHI L'HA VOTATO VI PREGO NON FATE FINTA CHE NON LO SAPEVATE E NON CONVINCETEVI DA SOLI CHE BERLUSCONI STA AIUTANDO GLI ITALIANI.Perchè chi fa le leggi in italia è la lega.E LUI deve accettare tutto perchè altrimenti davvero finalmente andrà via.

  13. utente anonimo

    In questo momento molte persone, come me, comprendono e capiscono la gravità della fase politica che stiamo attraversando. Ma è solo grazie a Voi, persone che come Te scrivono e raccontano le verità, con coraggio, con la forza di farsi avanti e di uscire allo scoperto e non come molti, (anche me.. purtroppo..) che forse riusciremo a vincere su questa dittatura, questo periodo di totale disgregazione di qualsiasi pudore sociale, politico e umano.

    Grazie!

  14. utente anonimo

    Questa banda di carogne che possano avere gli incubi di chi per le leggi fatte per incompetenza come la signora Gelmini ha lasciato a casa insegnanti precari da almeno 30 anni nelle graduatorie ad esaurimento,la legge salva precari non ha salvato nessuno,se non pochi eletti e magari ultimi arrivati!Vergogna di appartenere a questo stato malfattore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *