Le promesse del pinocchio Berlusconi

"Faremo come in Abruzzo" queste le parole minacciose del Premier Berlusconi alla volta degli sfollati di Messina.
E’ di oggi, infatti, l’amara notizia, di cui nessuno parla ovviamente, che il Senato (ndr, indovina indovinello, chi ha la maggioranza?) ha  bocciato gli emendamenti presentati dal Pd
sul rinvio del pagamento delle tasse per i terremotati.
Gli aquilani sono cornuti e mazziati e presto lo saranno anche i messinesi. Intanto il Premier ha strumentalizzato l’ennesima sciagura annunciata per fare sciacallaggio mediatico e propaganda politica.
Ogni popolo ha il pinocchio che si merita.

7 commenti su “Le promesse del pinocchio Berlusconi

  1. ermahico

    ha promesso che sui fanghi di messina ci metterà le ministre in bikini a fare la lotta tipo las vegas.
    Spero usi la prestigiacomo e la gelmini.

  2. utente anonimo

    Se Berlusconi è pinocchio: mi sapete dire cos'è il comunismo?

    E' comunanza dei beni?

    Se sì: mi portate uno (dico: uno) di esempio?

    Forza, non vi scoraggiate, è facilissimo: ne avete tanti di esempi.

    Però, cortesemente: vorrei fatti e non parole.

    O meglio: anche i fatti, perché la parola "comunismo" dice (ripeto: dice) tutto il bene possibile e immaginabile (uguaglianza, giustizia, benessere etc.).

    In altri termini: i comunisti sono come i preti oppure (per contro) hanno fatto e fanno quello che hanno detto e dicono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *