Berlusconi fra pubblico e privato

veronicaVi è capitato qualche volta di assistere ad un monologo di Berlusconi sul servizio pubblico nazionale pagato da noi cittadini? A me sì, e l’ho sentito sbraitare contro l’opposizione che violerebbe il suo privato.
Certamente Berlusconi può trombare con chi vuole, questi non sono fatti nostri, e sono d’accordo con lui, ma… si tratta davvero di vita privata? Oppure Berlusconi, ovvero il mitico "utilizzatore finale" utilizza il pubblico per i suoi privatissimi tornaconti?
Quante volte mi sono sentita ripetere dagli italidioti che Berlusconi non avrebbe mai rubato perché tanto lui i soldi ce li ha: è l’uomo più ricco d’Italia! E allora perché utilizza i nostri soldi per volare con gli aerei di Stato? Non solo, utilizza i suddetti aerei per portare a spasso il suo chansoniere preferito, un tale Apicella. Con gli aerei di Stato, pagati da noi contribuenti, ci porta a spasso le sue amichette di merenda.
Poi c’è la questione della Rai. Quante volte avrete sentito sbraitare Berlusconi e i suoi portavoce che è un servizio pubblico? Appunto, è un servizio pubblico pagato anche da me, da gente che la pensa come me e da cittadini che desiderano essere informati su ciò che accade. Io pago il servizio pubblico e pretendo programmi come Annozero, Report, Presa Diretta, Che tempo che fa ecc. Pretendo il Tg3, anzi auspicherei che il Tg1 diventasse davvero servizio pubblico, e non portavoce governativo; che Silvio di Tg lecchini ne ha fin troppi.
Ma torniano nella camera da letto del premier. E’ davvero privata? Certo, lo sarebbe se lui non pagasse le sue amichette (il ciarpame senza pudore) con poltrone parlamentari i cui altissimi stipendi escono dalle nostre tasche. Francamente a me non va di pagare le prostitute al premier. Se le pagasse con i suoi soldi visto che è l’uomo più ricco d’Italia.
E per concludere grazie a Silvio Berlusconi, il politico ricco che non avrebbe avuto bisogno di rubare, le generazioni future pagheranno un debito pubblico altissimo… ma questo i suoi Tg faziosi non lo diranno mai.
Non diranno mai che la Tav è costata quattro volte in più della Tav francese. Non diranno mai che nell’affare è coinvolto Impregilo. Lasciamo che a farsi massacrare dalle manganellate delle forse dell’ordine siano sempre i soliti sporchi comunisti, nell’attesa di vederli ballare da soli nelle profondità del Tirreno.

13 commenti su “Berlusconi fra pubblico e privato

  1. Johanson

    Non dimentichiamo che se Berlusconi fa o ha fatto il bello e cattivo tempo, é colpa anche di una sinistra che fa o ha fatto un'opposizione quantomeno inesistente (vedi le ultime vicende sullo scudo fiscale).

  2. Tisbe

    @Johanson, perfettamente d'accordo! Hanno detto che non sapevano che si trattasse di una votazione importante! M ci rendiamo conto?

  3. RudyBandiera

    La cosa divertente è vedere quando accusano le trasmissione televisive (quelle in ottava serata) di essere faziose e COMUNISTE senza prendere in considerazione che i TG sono tutti faziosi in senso opposto. Scusate ma a me sta cosa manda al manicomio.

  4. WebLogin

    Berlusconi può avere tutte le amanti che vuole, sono fatti suoi e della sua famiglia… però non è più così se ci sono delle minorenni, se piazza le sue amanti in politica, se promette altri favori e se utilizza i nostri soldi (ad esempio gli aerei di Stato). Purtroppo a destra non riescono a capire questo fatto, ormai gli concedono tutto e lo trattano praticamente come un Dio ma di questo dovranno rispondere alle future generazioni, ai loro figli…

    Giuseppe

  5. utente anonimo

    purtroppo a instillato nei giovani il concetto che per vivere bene bisogna essere dei delinquenti e delle prostitute e rubare quest'uomo dovrebbe essere processato per istigazione alla delinquenza a portato in parlamento veline e donne che di politica non sanno nulla in quanto il loro mestiere era quello di mostrare che hanno sotto i vestiti nei calendari e nei programmi porno, ma ci rendiamo conto che queste signore vengono pagate con i soldi degli onesti cittadini che non possono evadere, si vergogni

  6. utente anonimo

    Hai tutte le ragioni del mondo, ma tanto la gente si informa con Minzolini…

    Siamo sempre tra noi che ci diciamo le cose. E Annozero è fazioso "a prescindere", quindi non vedo speranza.

  7. ermahico

    ma quando Santoro faceva Samarcanda e faceva le crociate contro l'allora PDS e DC e PSI??

    non mi ricordo compagni di partito chiamarlo faxista……

    i tempi cambiano, ora berluska comanda cosa si deve sapere e cosa no della sua squallida vita privata.

    squallida come la gente che lo vota, sperando di diventare l'un% di quello che è .

    "è più facile che un cammello passi dalla cruna di un'ago che un ricco entri in paradiso

    Vangelo. Parola di Dio. (quello vero e senza tv)

    Non è che era comunista più di me?? attenti ai fulmini berluscones!

  8. ermahico

    ma quando Santoro faceva Samarcanda e faceva le crociate contro l'allora PDS e DC e PSI??

    non mi ricordo compagni di partito chiamarlo faxista……

    i tempi cambiano, ora berluska comanda cosa si deve sapere e cosa no della sua squallida vita privata.

    squallida come la gente che lo vota, sperando di diventare l'un% di quello che è .

     "è più facile che un cammello passi dalla cruna di un'ago che un ricco entri in paradiso

    Vangelo. Parola di Dio. (quello vero e senza tv)

    Non è che era comunista più di me?? attenti ai fulmini berluscones!

  9. utente anonimo

    per quelli  che lo hanno votato:

    siete proprio sicuri  che i coglioni e i farabutti stanno a sinistra????

    non che  che stanno tutti  a destra  del padre che  gli rincoglionisce sempre di più

  10. utente anonimo

    raga la verità è che ci si caca tutti addosso.in altri tempi la gente avrebbe fatto la rivoluzione.

  11. utente anonimo

    Amici, è inutile prendersela tanto. Oramai Berlusconi ha completato il suo capolavoro e non c'è più niente da fare. Ripetendo e facendo ripetere tutti i giorni e più volte al giorno sui media di larga diffusione (TV) le sue verità ha convinto una grossa parte di italiani superficiali che qualunque cosa contro di lui è preconcetta, faziosa, calunniosa e quindi non vera e chi non la pensa come lui è un comunista (forse bisognerebbe ricordargli che i comunisti che intende lui non ci sono più nemmeno in Cina) Certo che Prodi, Rutelli, Follini, Casini, Di Pietro e perfino Fini è quantomeno azzardato definirli comunisti!. Negare, sempre negare è la parola d'ordine, tanto è tutto falso! Chi, dopo, una settimana o peggio qualche mese va a confrontare se quanto è stato detto è poi veramente confermato. Forse solo Travaglio! 

  12. utente anonimo

    ma se lo ignorassimo senza contiunamente a   tormertarlo cosi pensate che non si sentirebbe escluso dalla gente (che parlate bene o male basta parlarne)tanto che usi gli aerei di stato o faccia i suoi comodi  lui riesce sempre ad imbambolare la i suoi elettori il suo clan è profumatamente pagato per difenderlo così.altrimenti non si spiega perchè lui riesce ad avere deputati e senatori a iosa 

    questo vuol dire che è conveniente proteggerlo e dobbiamo soppottarlo finchè il buon Dio non vi porga rimedio. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *