L’ottimismo di Berlusconi: quasi il 5% degli italiani soffre la fame!

Meno male che Silvio c’è!
La notizia è fresca di giornata. Dopo averci accusato di essere dei disfattisti comunisti, il Premier "dovrebbe" arrendersi di fronte all’evidenza dei fatti. Dubito che ne sia capace. Sicuramente lui la crisi non l’avverte, visto che può disporre dei suoi soldi ed anche dei nostri.

ROMA – Il 4,4% delle famiglie residenti in Italia, ovvero tre milioni di persone, vive sotto la soglia di povertà alimentare. E’ quanto rileva una ricerca realizzata dalla Fondazione per la Sussidarietà insieme alle università Cattolica e Milano-Bicocca. L’indagine, che è stata presentata stamattina al Campidoglio, anticipa la realizzazione di un osservatorio permanete sul fenomeno. (fonte Ansa)

Il Premier ha sempre sostenuto che la crisi è psicologica, che siamo in netta ripresa. Ha alzato la voce, insieme ai suoi portavoce, gridando contro gli sfascisti e i disfattisti di sinistra, accusandoli di remare contro la Patria, ed ora vorrei sapere quale scusa adduce…

Meno male che Silvio c’è, così, finalmente, una generazione di italiani potrà conoscere la fame che apparteneva alla memoria storica del paese.

Grazie Silvio per aver distrutto l’economia dell’Italia.
Ah, un consiglio, mi raccomando alle prossime elezioni votatelo ancora. Non si sa mai, potrebbe ridurci tutti alla fame.

20 commenti su “L’ottimismo di Berlusconi: quasi il 5% degli italiani soffre la fame!

  1. utente anonimo

    Berlusconi ha distrutto l'economia italiana? E l'amato Prodi, che insieme a quel comunista di Bertinotti in un anno e mezzo ha rovinato i commercianti e gli imprenditori italiani, tassando solo i piccoli? Voi odiate la proprietà privata, la volete distruggere, così come ha fatto il vostro amato comunismo sovietico. Parlate dei fascisti, ma perché non parlate qualche volta del vostro amatissimo e veneratissimo Stalin e delle marachelle che ha combinato?

  2. Tisbe

    @IP: 4bd7a368507474f, poveretto, ma non ti accorgi che il berlusca non ha tolto nemmeno mezza tassa? Non ti accorgi che aiuta solo i mafiosi e gli imbroglioni? Ancora con la storia ddelle tasse di Prodi? Per favore elencami le tasse che Prodi avrebbe messo e che poi il Berlusca ha provveduto a togliere, altrimenti faresti bene a tacere.

  3. ermahico

    Bello il restyling Tis 🙂 c'è più rosso ed è molto elegante.

    Forse Berluscane dirà che il 4,4% è composto da ebrei,immigrati e scappati di casa per cui non c'è nulla da temere…. Bozzi docet.

  4. utente anonimo

    Innanzitutto la tassa di successione, che ha dovuto pagare anche mio padre OPERAIO, aumento dell'Irpef, imposta sulle donazioni (vergogna, tipico atteggiamento Comunista), la tassa sulla ricetta medica, aumento del bollo auto…Senza contare l'incompetenza di quella gente, che pensava solo ad ammazzarsi. BERLUSCONI E' IL MENO PEGGIO! E poi rispondimi: perché non parlate mai di Stalin, voi che inneggiate alla libertà di stampa di Repubblica e Espresso, che stanno in conflitto con Berlusconi solo per fatti economici e non per motivi etici? Non sono un berlusconiano, ma non accetto chi predica bene e razzola male, chi vuol distruggere i privati, dimenticando che queste persone fanno tanti sacrifici per costruirsi una posizione. Ringraziamo Dio che il Comunismo non ha avuto la meglio in Italia, altrimenti mangiavamo pane e cipolle!

  5. Tisbe

    @4bd7a368507474f, a me pane e cipolle piace molte ed è pure salutare 😉

    Intanto Stalin non era un comunista. In secondo luogo Berlusconi non ha fatto nulla per gli altri ma tutto per se stesso e gli amici ricconi. Pagati le spese mediche se non vuoi pagare le tasse. Io invece crede, molto cristianamente (al di là di un fatto meramente politico) che le persone più fortunate devono aiutare quelle meno fortunate. Le persone cche ragionano come te sono come Berlusconi: credono che una massa di poveri debba mantenere 4 ricchi schifosi!

    Intanto fra poco, grazie alla politica economica scellerata del berlusca non avremo da mangiare nemmeno pane e cipolle!

  6. Tisbe

    Ah, un'ultima cosa. Sarò ignorante ma io so di certo che l'addizionale irpef comunale è aumentato da quando il berlusca ha tolto l'Ici prendendo per cu$o gli italiani creduloni. E nessuno che ne parla… per non parlare della tassazione ai malati, compresi quelli malati di cancro… o queste cose nn le sai!

  7. utente anonimo

    Ma cosa ne sai tu di me e di come vivo. Il mio discorso era totalmente diverso, ma tu sei di parte e, quindi, parti con dei pregiudizi, io no. Tisbe, sono opinioni, ma la presunzione su questo blog è di casa! Buona serata.

  8. utente anonimo

    ora si scudo dei poveri(di spirito)!

    Per attaccare magistratura e giornalisti bisogna vere garanti in alto e lui che è più in alto di tutti a chi si appoggia ara che il cerchio si sa stringendo su lodo e mafia?al papa?

    lele

    Tisbe complimenti per il look è fantastico!!!!

  9. utente anonimo

    continuate a votare quel mafioso di merda ma non capite che fa solo i suoi interessi.e smettila di parlare della russia non ne mai sta comunista .io lo sempre definito un comunismo capitalistico quello della russia il vero comunismo e una altra cosa.ciao

  10. Rossafata

    Ciao, Tisbe, bello il restyling del blog.

    sul nostro "eroe" non so più che dire… rischio di essere tacciata di essere più bella che intelligente

    ciao

  11. utente anonimo

    vi ricordo che l'amico PRODI a voluto la comunita europea che a rovinato l'italia in più a dato carta libera alle banche private oggi le banche stampano i soldi al costo di €0.35 centesimi per banconota di qualsiasi importo e la immetono sul mercato al valore sopra indicato(es.500.000€)praticamente ogni banconota da €500.000 la banca guadagna€499.65 + interessi tutto questo grazie a PRODI.La gente oggi muore di fame perche le banche essendo private fanno il buono ed il cattivo tempo cioè decidono l'oro se tu devi vivere o morire se puoi avere una vita dignitosa oppure se fare il barbone di conseguenza se vogliamo avere un futuro la prima cosa da fare e TOGLIERE ALLE BANCHE LA PROPIETA DELLA MONETA PER POI RESTITUIRLA ALLO STATO come scritto nellaCOSTITUZIONE ITALIANA .PS.la BANCA D'ITALIA E UNA SPA cioe PRIVATA.scusate l'itrusione

  12. utente anonimo

     Come noto i Troll, non mancano mai. Il vero comunismo non è quello di Stalin, chi da del comunista gratuitamente ( come fosse un insulto poi?) a chi non ha idee di massa ( aggiungerei decelebrata ) lo vedo come un sacco vuoto che vacilla come tira il vento. Non sono di nessuna schiera politica, ma qua si parla di Berlusconi solamente perchè è la "principale" causa dello sfascio della nostra società. E finitelacon i soliti luoghi comuni fini solo a se stessi. Se poi non riuscite veramente a vedere il problema dell'Italia, bè o siete collusi come lui o decelebrati dai suoi media. Logiche vie di mezzo non ne esistono. E chi le propone non ha capito ancora nulla di come funziona una società civile democratica. Punto.

    PS: E queste non sono opinioni, sono solo dati di fatto. Per i Troll che si ostinano a partorire emeriti abomini lessicali, come mai non argomentate "mai" con fatti e commentate sempre forbitamente con i soliti detti e ridetti ( che palle ) comunisti, andate a lavorare, criticate sempre e altre amenità simili? Cioè, sapete essere persone civili ( e democratiche) ? Chi la pensa diversamente è da debellare no? E scommetto anche democraticamente.

  13. utente anonimo

    a quel coglione che afferma che suo padre operaio ha pagato la tassa di successione, precisi quando è successo. Se era in una certa data gliela fatta pagare il suo campione; dal 2006 prodi la tolse a tuti coloro  che singolarmente ereditavano un miliardo in immobili. Quindi suo padre OPERAIO  doveva essere un grande sfigato evasore fiscale per aver dovuto pagare la tassa di successione. Se i socialfascisti continuano a raccontare stroncate faranno la fine solita, torneranno nelle fogne.   

  14. utente anonimo

    Ciao!

    A du ed ai troll io posso dire che forse quelli che sono rimasti senza lavoro oggi non daranno la colpa né a Stalin né a Prodi, e accenderanno il cervello prima di votare la prossima volta.

    Bellissimo il nuovo stile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *