Kilombo e il mistero delle 3 “k”

Kilombo è l’antesignano degli aggregatori di sinistra nato in risposta a Tocqueville, nel quale i blogger di sinistra riponevano tante speranze. Il suo nome fu scelto con una democratica votazione fra altri proposti dai padri fondatori. Dei suddetti padri in Kilombo è rimasto soltanto Jaco, il quale è anche il proprietario del dominio (ed forse è per questo che è rimasto), gli altri sono stati epurati o fuggiti alla chetichella. Ma non è questa la ragione del mio post.

Kilombo è offuscato da un numero non meglio identificato di misteri. Io voglio metterne in luce uno in particolare. Dopo Kilombo un noto troll/fake infiltrato fra i redattori pensò di scimmiottare il lavoro dei padri fondatori creando un sedicente social network di sinistra. Il tale Sir Percy Blakeney scelse per il suo social il nome di Kligg. Fin qui nulla di strano… poi mi è capitato di leggere un post di Lafitte che presentava un nascente aggregatore di sinistra “Karl Marx Platz” adducendo che aveva scelto questo nome per unirlo simbolicamente a Kilombo e Kligg. Testualmente Lafitte scrive: A dire il vero cercavamo un nome che iniziasse con la K come Kilombo e Kligg. Insomma, per farla breve Spb e Lafitte hanno realizzato la macabra sigla del famigerato KKK (Ku Klux Klan) con le iniziali degli aggregatori di sinistra.

Ora io mi domando e dico: chi ha fortemente voluto legare l’aggregazione di sinistra ad una sigla razzista ed inneggiante alla superiorità della razza bianca? Anzi, chi ha voluto legare il nome di Kilombo al KKK?

Chi si nasconde dietro questa occulta regia? Chi è che ha interesse a screditare i blogger di sinistra facendoli aggregare sotto la sigla del KKK?

E come mai uno di questi personaggi usa una fraseologia tipica dell’estrema destra? E’ sufficiente pensare che gli estremi coincidono, oppure c’è un complotto ai danni della blogosfera di sinistra? E’ sicuro per i blogger di sinistra aggregare sulle 3 “K” che rievocano in maniera “sinistra” il famigerato Ku Klux Klan?

42 commenti su “Kilombo e il mistero delle 3 “k”

  1. WebLogin

    Kilombo + (il CMS) Pilgg = Kligg

    Karl Marx Platz:<span> </span>"cercavamo un nome che iniziasse con la K come Kilombo e Kligg"

    KKK

    …caspita?! Non ci avevo fatto caso 😉

    Giuseppe

  2. Slasch16

    Ho scoperto adesso che commento il post sbagliato, sono svelto come un gatto di marmo.

    Veniamo a Kilombo.

    Non mi sono mai accorto di niente e ti spiego perche', io scrivo e basta, non leggo gli aggregatori o i social, diciamo raramente.

    A me piace leggere il blog, e' come bere un caffe' in casa tua, leggere sui forum o gli aggregatori e' coem berlo il Piazzale Loreto.

    Oltretutto sono molto selettivo anche sugli autori, esempio a te ti leggo al buio, altri non ci penso proprio, soprattutto quelli che sono troppo intellettuali, non adatti alla mia pirlaggine.

    Se uno e' un cervello deve farsi capire anche da me, ha gli strumenti.

    Detto questo non so piu' dove scrivere, se kilombo va bene e se kligg e' dei nostri.

    Ultima cosa, ti considero una amica e ti faccio una confidenza.

    Sono un pirla presuntuoso, quei siti non mi portano niente o pochissimo, sono io che scrivendo di la' porto qualche visitatore.

    Ho guardato piu' volte da che parte entrano le mie visite, Slasch16 e' largamente in testa da sempre, da quando ho aperto il blog.

    Dato che mi piace buttare i sassi nello stagno della mente italiana, scrivo ovunque, convinto di fare un favore a chi legge.

    Acido ma veritiero. Una volta mia moglia mi ha detto: smettila di dare del pirla alla gente, si incazzano e qualcuno potrebbe romperti la faccia. ( si tratta di contatti diretti, non di internet)

    Le ho risposto: gli faccio un favore, dovrebbe ringraziarmi, crede di essere intelligente ed invece e' un pirla, fa sempre in tempo a cambiare. Io lo aiuto, gli faccio prendere atto della realta'.

    Nel mio commento c'è molta ironia ed autoironia, giusto per non lasciarsi andare in questa situazione di merda.

    Scusa l'eufemismo.

  3. Tisbe

    Slasch fai bene a scrivere ovunque, io faccio tutte queste indagine perché una piccola percentuale di Kilombo era una mia creazione. Ora non lo riconosco più. Tu devi fare ciò che ritieni giusto 😉 Anche io farò ciò che ritengo giusto: sempre.

  4. Slasch16

    Noi dobbiamo insistere, una volta una ragazza mi ha scritto che, grazie a me, ha cambiato idea. Adesso la penso come voi, ha detto, ed alludeva al suo ragazzo ed a me.

    Dobbiamo insistere, accendere qualche luce.

  5. utente anonimo

    più che qualche luce dovrete accendere mille e mille fari!

    e che venga la buona sorte!quella senza brogli,però!

    lele

  6. Tisbe

    Antonio Ramone si è davvero arrabbiato! Chissà perché 😉 Io non l'ho nominato, evidentemente deve aver fatto confusione tra le sue tante identità… Credo che sia chiara l'identità dell'autore/degli autori dei brogli in Kilombo.

    Korvo rosso poveretto si limita a fare gli screenshot… teme che rifondazione non gli passi più l'avvocato aggratissssss…. lui sì che sa riconoscere il comportamento legale da quello illegale. Le porcate le lascia fare a Ramone che si sente al sicuro dall'alto della sua impunibilità, ma che fosse Silvio2? Il Lodo Spb?

  7. Slasch16

    Secondo Te, oppure lo chiedo a Lele. Che faro ci vorrebbe per Borghezio o Gentilini?

    Nemmeno quelli di cento stadi insieme riuscirebbero ad illuminare le loro menti.

  8. utente anonimo

    temo che dell'avvocato avrà bisogno lei, egregia sig.ra Galante. Perchè in seguito a questo:

    <IMG

    SRC=" http://ilbastiankontrario.leftlab.com/files/2009/… width="450" higth=”316”>

    il citato segretario provinciale, di cui sono stati pubblicati i numeri di cellulare, che è stato aggredito telefonicamente e insultato dalla sua amica, ha avviato un'azione legale. E siccome il nocciolo di questa questione è che io la starei perseguitando da due anni facendole dello "stalking", e siccome lei non si è dissociata da quel delirante "comunicato" temo che le sarà chiesto conto essendo suo malgrado o no, coinvolta. Quindi, se lei è sicura che chi le fa lo stalking è il sottoscritto, stia tranquilla. Se però verrà fuori che il sottoscritto non ha fatto lo stalking, temo che le persone direttamente e indirettamente responsabili di questa calunnia dovranno assumersi le loro responsabilità e pagarne le conseguenze

    Distinti saluti

    Sebastiano Salis

  9. Tisbe

    @Korvo, sono tranquillissima, tutte le porcherie pubblicate sul tuo blog splinder sono salvate e pronte ad essere mostrate… non sei il solo a saper fare gli screenshot e non sei il solo ad avere gli avvocati. Poche parole perché se insisti mando tutto alla dirigenza di Rifondazione… vediamo cosa ne pensano loro del contenuto del tuo blog cancellato da Splinder 😉

    La Valent sa difendersi da sola e francamente è lei responsabile di quello che scrive, mica io… Tempo fa non hai sostenuto che tu non eri responsabile delle diffamazioni anonime presenti nel tuo blog? Hai cambiato idea percaso? E devo ritenerti responsabile anche di ciò che scrive Ramone? Visto che non ti sei dissociato dai suoi post?

  10. utente anonimo

    Egregia signora Galante, i miei dirigenti hanno già visionato i post in cui io l'ho presa in giro, perchè di questo si tratta. E si sono fatti qualche risata. Lo stalking è un'altra cosa. Se lei ritiene che quei post sono ingiuriosi nei suoi confronti, farebbe bene ad avviare un'azione legale nei miei confronti, perchè a questo punto, le chiacchiere, per chi le fa , stanno a zero. Non dissociandosi dal post della Valent, lei mi sta accusando pubblicamente di averle fatto stalking per due anni. Prendo atto.

    Distinti saluti

    Sebastiano Salis

  11. WebLogin

    Korvo non ti sei mai dissociato dai commenti che hai permesso sul tuo blog e spesso hai anche rilanciato i post di Precariopoli. Quindi Korvo spiega bene al tuo segretario provinciale come stanno le cose (compreso il fulk e i gruppi su Facebook), perché rischiate… e non solo di fare far una figura di merda al partito comunista… le tue porcate (tue perché lei hai difese e sostenute) sono finite sui giornali e addirittura in Parlamento.

    Io sono comunista, ma c'è da vergognarsi nel vedere gente come te.

  12. WebLogin

    Korvo, hai detto al tuo segretario provinciale che su un blog-fake ti facevi chiamare korvosomaro e che facevi dello stalking verso una persona anziana? Prima che sbrocchi come l'altra volta, non ti sto insultando chiamandoti korvosomaro, ma sto riportando un altro fatto pubblico!

  13. WebLogin

    Come vedi "caro" korvosomaro non hai perseguitato solo Tisbe! E cancellare un blog o un gruppo non ti servirà… Il partito comunista dovrebbe preoccuparsi già solo del fatto che vai minacciando tutti di azioni legali dicendo che hai l'assistenza legale del partito, figuriamoci se poi viene a sapere per cosa dovrebbe difenderti.

    Dici di essere comunista, pubblichi anche le foto rubate a più o meno noti comunisti (una foto difficilmente la negano ai passanti) ma poi sei disposto ad abusare dei soldi pubblici per fare i porci comodi tuoi. Eh, con gente come te abbiamo proprio toccato il fondo.

  14. Tisbe

    @Korvo, e hai fatto vedere ai tuoi dirigenti i post in cui mi diffamavi e sostenevi che mi stavo inventando una malattia oncologica chiedendomi addirittura di pubblicare la mia cartella clinica? Te la rinfresco io la memoria, oltre a stalking si tratta anche di grave diffamazione. Rifondazione non fa una bella figura con personaggi ambigui come te che reggono il moccolo a persone in forte odore di razzismo. Certo, aspetto con ansia il momento in cui rifondazione denuncerà Dacia Valent eletta al Parlamento Europeo proprio nelle fila di Rifondazione… sei proprio (in) credibile.

    Ti ricordo anche che esiste una testimonianza di Lameduck riguardo il tuo coinvolgimento nei blog fake ai danni di spartacus valerio dacia ecc. In quei blog ti facevi chiamare "korvosomaro" REMEMBER?

  15. utente anonimo

    Tisbe, i servizi segreti che operano sia nella vita reale, sia nel mondo della comunicazione di tutti i tipi, compresa la blogosfera, hanno il compito di infiltrare un loro agente in ogni sede di aggregazione di contenuti anche solo vagamente politici (e non solo li)

    Su internet per la manovalanza ci sono delle persone infiltrate che non sono delle forze dell'ordine, ma vengono pagati che non sanno nemmeno loro da chi. Queste fanno i troll e quant'altro richiede la situazione. Per la coordinazione serve invece un riferimento dei servizi, ovvero un loro uomo. In pratica eseguono ordini, disturbano e distruggono e a fine mese gli arriva un accredito sul conto corrente.  Ritornando al post, loro devono in qualche modo portare sulla "buona strada" (quella che dicono loro come buona) delle realtà, e non solo, ma addirittura per eseguire ordini devono in qualche modo curare dei dettagli che per i loro mandanti sono importanti sia a livello di simbologia del potere (KKK come dicevi te, che non sono dei mattacchioni razzisti e basta, dato che si parla di rituali umani e altro ancora), sia per riconnoscersi tra di loro nelle operazioni continue. Il loro fine è il famoso divide et impera.

    Non ti racconterei tutte queste cose se non ci fosse solo in Italia una ecatombe di persone con infarti sotto i 30 anni e morti misteriose nei centri sociali. E' la realtà. A quanto mi hai raccontato con questo post questo posso e dovevo dirti, ma ripeto come ti dissi non conosco la storia di kilombo.

    Per quanto riguarda la simbologia, ti consiglio di vedere il logo del KKK e confrontarlo con quello della vodafone. E' solo un esempio tra migliaia ed è il più vistoso, ma rende bene l'idea dell'intreccio delle catene gestite da chi detiene il potere che controlla anche il nome dei negozi. D'altronde la pubblicità dice "tutto intorno a te" …

    Un saluto

    Ciao Tisbe :)))

    Paoloblogger

  16. Tisbe

    Fammi capire korvo, secondo te io sarei responsabile di ciò che scrivono i miei circa 500 contatti Facebook? Fattelo dire moooolto francamente: stai delirando.

    Intanto ti rinfresco la memoria e ti ricordo che tu ti sei appropriato indebidamente del mio materiale fotografico e lo hai pubblicato a più riprese sul tuo blog che Splinder ti ha giustamente cancellato.

    Tu, hai ripetutamente insultato, deriso, calunniato e diffamato una persona malata di cancro. Questo dovresti ricordarti in ogni momento della tua giornata. E aggiungo che se tu rappresenti i comunisti, allora meglio sarebbe se ci estinguessimo.

    E smettila di commentare nascondendo il tuo Ip… cosa temi? Che lo confronti con quello di alcuni commenti anonimi?

  17. Tisbe

    @Paolo blogger, inutile dire che concordo al 100% con te e sono certa che le cose di cui mi hai parlato corrispondono al vero. E' stato sempre il mio sospetto. KKK è un segnale che dimostra la riuscita di un'operazione: quella dell'infiltrazione negli ambienti di aggregazione virtuale di sinistra. Infatti queste cose non accadono a Tocqueville. Tieni presente che in questo momento anche OkNotizie subisce l'attacco frontale degli anticomunisti e in senso più ampio di chi combatte genericamente la sinistra.

  18. WebLogin

    @Anonimo #21, innanzitutto dovresti firmarti. Detto questo ti faccio io alcune domande.

    1. Il segretario provinciale che riporti nell'immagine è questo <a rel="nofollow" href="http://www.rifondazionelazio.it/new/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=49&Itemid=98&quot; rel="nofollow">qui ? Oltre al nome, cognome e alla provincia, cosa vedi in comune nei dati? Mica è il numero del cellulare? 😉

    2. Come hai avuto l'immagine di un commento riservato ai soli amici di Dacia? Ti sei chiesto se puoi pubblicarlo?

    3. Sai che con tutti i messaggi che lasciano gli amici su Facebook è praticamente possibile non leggerne almeno qualcuno? E sai che quel messaggio di Dacia non verrà tracciato dai motori di ricerca, mentre la pagina del segretario provinciale sì?

    4. Sai che Korvorosso solo recentemente ha cancellato alcuni commenti dal suo precedente blog, un fake (con l'immagine di Padre Pio con la benda su un occhio) che aveva nella sidebar del suo precedente blog, poi ancora il suo predente blog e infine anche il suo precedente account su Facebook? (Perché secondo te sta facendo tutta questa pulizia?) Ma soprattutto credi che solo Korvorosso sa fare gli screenshot? (Magari qualcuno sa fare anche le copie offline delle pagine…)

    5. Sai che Korvorosso (sul precedente blog) aveva sostenuto e pubblicizzato un post (di cui nessuno conosce la vera identità dell'autore, ma Korvorosso penso di sì visto tutte le cose che hanno condiviso su Internet…) in cui si festeggiava per la morte dei soldati italiani in Afghanistan? Ma soprattutto sa che quel post, sostenuto e pubblicizzato da Korvorosso, è finito pure in Parlamento e sui Giornali?

    6. Sai che Korvorosso ha partecipato ad un gruppo (creato da quel suo amico che ama festeggiare per la morte dei soldati italiani) su Facebook dal nome "Fuori i fasci infiltrati dalla rete" ? E che in quel gruppo mettevano nomi, cognomi e di alcune persone (ad esempio per Tisbe) anche le foto? (I gruppi vengono tracciati dai motori di ricerca, ma ho provveduto a farlo rimuovere scrivendo delle email a Facebook…)

    7. Sapevi che Korvorosso si faceva chiamare korvosomaro in un blog-fake?

    8. Infine sapevi che sul precedente blog di Korvorosso (dove i commenti degli anonimi venivano pure messi moderazione prima di essere pubblicati) agli anonimi, ai fake/troll era permesso di dire tutto? Ad esempio che Tisbe stava fingendo di avere una malattia oncologica?

    Per adesso mi fermo qui, ma sono sicuro che Korvorosso ha detto tutte queste cose anche al suo segretario provinciale.

  19. Aribandus

    Minchia, Paoloblogger,

    (ciao Tisbe / WebLogin di non aggredirmi per cortesia, sto fumandomi il calumet della pace 😉

    scusa la banalità della mia osservazione ma ciò che scrivi mi spettina. Perché io, ora che rimembro, non so se ci sia un nesso ma, da ben 2-3 anni ho continui, regolari, problemi con Vodafone, senza soluzione, e da ben 2-3 anni ho problemi con Lafitte. Il quale mi calunnia definendomi di estrema destra quando non lo sono (non sono di sinistra, ma c'è una bella differenza, che poi volendo son più di sinistra di certi di sinistra), il quale ogni volta che interviene sotto un qualunque nick, in un qualunque posto io sia, formula il commento in modo da screditare il sottoscritto, sempre e ovunque (non è però molto di destra questo atteggiamento).

    Ed è il più troll che ci sia nella rete, io credo. Ma l'ho sempre visto agire nei confronti di blogger di destra o di centrodestra o di estrema destra. Questo almeno quello che ho visto.

    Io non conosco le vicende di Kilombo e Karl Marx Platz, ne ho solo lontanamente letto-parlare, non me ne sono mai interessato quindi per me è arabo, però su Karl Marx Platz sono stato inserito a mia insaputa, sotto una bella stella rossa nel menu "Dicono a destra", tra i blog di destra alcuni pure autorevoli perché vi compare quello di Paolo Guzzanti. Eppure in privato per ben due volte gli ho detto che io mi sento molto libero, non mi sento vincolato a una corrente politica, perchè non appartengo a una corrente, perché come un gabbiano Johnatan Livingstone voglio essere libero di esplorare.

    Certo che.. Paoloblogger mi piacerebbe le tue fossero burle. Potrei dirti che da un anno pure io ho cominciato ad aver problemi di salute. Anche disturbi, certificati, da onde elettromagnetiche.

    Ora la battuta, non posso fare a meno di far battute perdonatemi, anche stupide mi inseguono ovunque.

    Secondo me Lafitte lavora alla Vodafone, la quale è comunista in quanto il marchio è sommerso di rosso. ;-P

    Comunque, sarà il caso, sarà che tra Voyager e Mistero si tende a rimbecillirsi (magari son quelle le azioni dei servizi), ma qualcuno da Vodafone, o mediante Vodafone, mi rompe gli zebedei da anni. E dallo stesso periodo, con meno regolarità, me li rompe Jean. Nonostante io abbia cercato il dialogo e la pace.

    Ecco, ora so di aver fatto la figura dell'imbecille. 

    Ma in mezzo a tanti intellettuali era scontata 😉

  20. utente anonimo

    Airbandus il tuo commento include anche me, quindi vorrei risponderti, ma non riesco a comprendere se quello che dici è raccontato seriamente o una presa per i fondelli scanzonata atta a dire che vedo troppa tv come chi la pensa in un certo modo. Potresti essere più sintetico e diretto. Sono portato ad ascoltare tutti, ma i toni scanzonati e ambigui su queste cose mi fanno andare in bestia.

    Perdonami se ho compreso male ma sono votato alla diffidenza su questi argomenti.

    Saluti.

  21. utente anonimo

     Scusate mi sono dimenticato di firmarmi, non sono abituato ai commenti su altre piattaforme.

    Paoloblogger

  22. Aribandus

    Ciao Paoloblogger.

    Scusa se arrivo solo ora ma oggi ho avuto davvero poco tempo, e scusate se Io scherzo spesso, soprattutto quando parlo sul serio.

    Parlo seriamente ma in questo caso ho pure paura di dire stupidaggini perché è molto facile caderci.

    Può capitare la battutina ma in questo caso non è assoltamente cattiva, anzi.

    (ps: scusate il blog a cui fa riferimento il mio nick era stato cambiato solo per postare su Soluzioni)

  23. utente anonimo

    Voglio dire una cosa che vale per tutti i casi, in quanto soffermarsi su ogni singolo caso è impossibile per una persona soltanto, quando si fanno delle cose c’è sempre qualcuno che beneficia delle cose che si fanno. Così come per tutte le cose, se si vuole comprendere chi c’è dietro ad una cosa "strana", cosa c’è dietro ad una situazione "inusuale", ma sempre con risvolti malefici e illiberali, c’è sempre da porsi questa domanda : Cui Prodest? (a chi giova)
    Qualche tempo fa un commento del genere come quello che ho fatto, Airbandus, sarebbe stato preso come paranoico al 100% ignorato o altro, in quanto ce ne sono sulla rete di diversi anni fa e sono stati tutti puntualmente attaccati, quindi la diffidenza su queste cose mi è divenuta congenita, spero capirai quindi il motivo del mio dubbio.
    Per essere breve ed esauriente vorrei far capire che la realtà è molto più elaborata di ogni fervida fantasia, spesso a mio parere quelli che hanno scritto con "fervida fantasia" si sono ispirati certamente alla realtà. Una volta comprese e ACCETTATE delle realtà che sono terribili nella maggiorparte dei casi, allora si possono porre dei quesiti, ed il primo è : Cui prodest? poi farsi sempre una serie di "Perché?" per capire il come delle cose.
    Se fanno tutto questo, è perchè vogliono anche mantenere sotto controllo l’informazione (dato che Kilombo ha contenuti politici e informativi) perchè si vede che non vogliono che prendano piede determinate informazioni o altre cose o iniziative veramente rivoluzionarie (non quelle prese dai sindacati o dal pd o idv per intenderci che mangiano sempre dalla stessa tavola rotonda), le quali in alcuni punti si trovano anche nelle idee dei "centri giovanili delle destre" sparsi come i più famosi centri sociali.
    Le informazioni ci sono tutte in rete per comprendere la realtà, spesso vengono considerate paranoiche o deliranti ed ignorate, proprio perchè le persone non si informano e in più non reagiscono quando qualcuno viene insultato, in una sola parola non si attivano, e quindi i disinformatori hanno vita facile nel "far credere".
    Una cosa che mi è stata detta è, che fino a quando ci sono minacce di solito non fanno nulla di serio, è solo paura, ma il problema è quando succedono quelle situazioni di calma apparente.
    Ritornando a te Airbandus, sarò breve e ti dirò quello che penso:
    1. Cambia operatore come fanno tutti in caso di problemi.
    2. Destra e sinistra esistono solo nelle menti dei pecoroni che danno il voto ai delinquenti politici. Esistono delle idee, ma la destra e sinistra intesa comunemente è una str…ata… alla fine devi essere convinto tu delle tue idee, hai fatto bene a reclamare, ma in questo caso hai capito che è tutto controllato (A VOLTE ci sono situazioni in cui i servizi possono anche non intervenire, in quanto il "servizio" di censura a loro favore lo fanno direttamente ed involontariamente i gestori), ripeto un altra volta, il loro fine è DIVIDE ET IMPERA. Quindi non va giudicata l’idea di appartenenza per esempio, ma il comportamento singolo.
    Certo certo, si possono avere normalmente delle opinioni contrastanti, ma il loro fine è quello di creare dei tifosi come ad una partita, c’è chi tifa roma e chi lazio, chi milan chi inter, chi juve chi torino. Ovvero ricreare quello che si è sempre fatto, ovvero ricreare il  "se metti la sciarpa rossa sei comunista", non perché ti piace la sciarpa rossa e così via. Portare verso meccanismi di ragionamento, invece che far scoprire la bellezza della poliedricità di pensiero che ti porta a spaziare lontano. Ma la gente reagisce d’istinto, come disse Rino Gaetano "chi ha perso, chi ha vinto", un istinto distorto dico io…
    3.Puoi spiegare meglio la questione delle onde elettromagnetiche?
    4. Voyager mi fa cacare.
    5. Il nome "Lafitte" di un qualsivoglia utente internettiano incute timore in quanto a  mi sono informato e non sapevo che era un pirata dei secoli scorsi, e i pirati (informatici) non sono la cosa migliore che ti può capitare, dato che se vogliono possono navigare nel tuo pc come vogliono e fare i loro porci comodi… cui prodest?

    Quello che dico sempre a tutti è: cominciate a farvi domande che a dare risposte fasulle ci pensa il sistema in ogni sua sfaccettatura, e quello che non vogliono è che voi vi facciate domande, su tutto, mettete in discussione anche la vostra anima, anche queste parole, comprendete che la realtà non è il paese dei balocchi che ci fanno credere (vogliamo credere).
    Ho messo a disposizione delle informazioni, non voglio parlare più di questo argomento perché ho detto tutto quello che potevo dire ed ho usufruito anche troppo di questo spazio su questo argomento; informatevi, comprendete, usate sempre il vostro cuore per capire.
    Ringrazio Tisbe che mi ha permesso di esprimermi in merito.
    Saluti
    Paoloblogger

  24. utente anonimo

    Bisognerebbe capire chi manovra chi e dare volto e concretezza a quei fili che, così come sono raffigurati, sembrano possedere ancora una consistenza un pò kafkiana.

    Busognerebbe ripercorrere quanto successo in questi due anni…

    Ciao

    HS

  25. utente anonimo

    Aribandus, so quando fermarmi, a me sembra che tu pretenda un pò troppo dagli altri e poco da te stesso. Nelle mie parole, che ho pesato, c'è tutto per poter continuare una ricerca utile che di certo non te la posso fare io per conto tuo. Perchè non mi hai risposto alla domanda dove ti chiedevo cosa è successo a te con i disturbi elettromagnetici certificati? Riguardano le cose che hai scritto o sono invalidità di lavoro o altro? Potrebbe essere utile raccontarlo per capire meglio una realtà in cui magari ci si potrebbero riconoscere altri e così via…

    Tisbe è una persona con la P maiuscola, se fosse stata tra i tappatori di bocche non avrebbe pubblicato nemmeno il mio primo intervento, o magari mi avrebbe dato addosso non docilmente. Ma non l'ha fatto.

    —————————————————————

    Tisbe, non sbatterci troppo la testa, ti posso dire che la cosa migliore è cercare di trovare alternative, andare sempre avanti, una delle cose che riesce meglio ai delinquenti è di farti perdere tempo. A riguardo a internet ho seguito due vicende e ne seguo una che è infinita , sembra proprio che il loro fine immediato sia proprio quello. Sono organizzati agguerriti e preparati quindi trova alternative, riorganizzati e non ti perdere d'animo, questo poi attirerà le ire dei delinquenti, ma poi starà a te decidere quanto rischiare e se ne vale la pena, visto che è probabile che affileranno le armi. Ho visto che ci sono molti lettori che ti vogliono bene. Ci sono anche io. Prendilo  come slancio per ogni cosa che fai. 🙂

    Ciao :))

    Paoloblogger

  26. Tisbe

    @Paoloblogger, grazie. Non so dirti il perchè ma in quello che hai scritto trovo delle verità inconfutabili. E' vero, ci sono tanti lettori che tengono a me, a quello che scrivo e se continuo è proprio grazie a loro, te compreso. So che arriveranno altri momenti di debolezza in cui mi affiorerà dentro l'animo di nuovo il pensiero di chiudere Il Vaso di pandora, ma per adesso resto… sperando di lasciare una traccia del mio pensiero… è ciò che realmente rimane.

  27. Aribandus

    quando ho scritto quelle cose il commento 32 non c'era, era probabilmente in moderazione. Lascio questo per far sapere che più tardi rispondo. E' stato un disguido.

  28. Aribandus

    @Tisbe
    (@Aribandus, non è così) ok Tisbe, cercavo solo di capire se così era, visto che l’ultima volta mi son preso del deficiente da due tuoi lettori ma lasciamo perdere per me è acqua passata confermo il calumet, era solo per farmi capire 😉

    @ Paolo

    leggo e commento punto per punto (ho finito ora di scrivere il commento, che è iniziato prima del precedente)

    Perchè non mi hai risposto alla domanda dove ti chiedevo cosa è successo a te con i disturbi elettromagnetici certificati?

    Dove? A cosa non ti ho risposto? Mi son perso qualcosa?
    Oddio, sì che mi son perso il tuo commento, era ancora in moderazione, mi sa. Quando ho scritto non c’era.

    Quindi Paoloblogger, il tuo commento 39 per quanto mi riguarda non ha senso, spero tu abbia capito che ho commentato quando non potevo leggere il tuo commento perché era in moderazione. Disguidi della moderazione, purtroppo, ne so qualcosa.

    Perciò leggo ORA, il tuo commento, il numero 32

    Qualche tempo fa un commento del genere come quello che ho fatto, Airbandus, sarebbe stato preso come paranoico al 100% ignorato o altro

    Non da me, non per forza, dipende dall’arogmento e da tanti altri fattori, valuto di volta in volta.

    spero capirai quindi il motivo del mio dubbio

    certo

    la realtà è molto più elaborata di ogni fervida fantasia, spesso a mio parere quelli che hanno scritto con "fervida fantasia" si sono ispirati certamente alla realtà.

    Tanti la realtà la costruiscono, se io fossi una persona permale e senza scrupoli, e avessi i mezzi, e gli appoggi giusti, con la fantasia che mi ritrovo potrei stravolgere il mondo. E non penso di essere l’unico con fantasia, ma sicuramente non ho i mezzi e sicuramente sono una persona per bene.

    Quindi credo il contrario, che costruiscano la realtà sulla loro fantasia.

    farsi sempre una serie di "Perché?" per capire il come delle cose.

    Chiedermi il perché delle cose l’ho imparato in prima superiore, e da allora mi accompagna stressandomi la vita 🙂

    Cui prodest?

    Non sempre c’è un cui prodest.

    Se fanno tutto questo, è perchè vogliono anche mantenere sotto controllo l’informazione (dato che Kilombo ha contenuti politici e informativi) perchè si vede che non vogliono che prendano piede determinate informazioni o altre cose o iniziative veramente rivoluzionarie (non quelle prese dai sindacati o dal pd o idv per intenderci che mangiano sempre dalla stessa tavola rotonda), le quali in alcuni punti si trovano anche nelle idee dei "centri giovanili delle destre" sparsi come i più famosi centri sociali.

    (a questo ti rispondo pensando a me stesso, in modo ‘futurista’, preventivo, quindi non sentirti tirato in causa)

    Se fanno tutto questo, è perchè vogliono

    Ma lo sai tu? Lo so io? Riesci a distinguere quello che succede realmente e quello che succede naturalmente, spesso causato anche da nostre azioni, e quello causato da altri ?
    Perché quando cominci a mettere il naso, e parlo di me, in argomenti che pochi toccano, soprattutto quelli che avrebbero il compito di farlo, cominci a stare un po’ sulle tue. Sul chi va là. E magari sei convinto tu, di aver toccato qualcosa di importante, e sono invece cose che non contano e non hai toccato proprio niente. E la paranoia è in agguato. Ma forse sono in agguato anche quelli che cercano di fartela intendere come paranoia. Ma tu non sai distinguere, è difficile riuscirci perché nessuno ti rilascia un certificato, quindi un po’ di paranoia te la garantisci. E un po’ va bene, un po’ troppo no. Ma tu non non puoi stabilirne con certezza il livello. Quindi rischi di andare in paranoia totale. E cominci pure a tener distanti da te gli altri, perché cominci a scrivere diversamente. E allora dai la colpa agli altri, quindi vai in paranoia totale.
    Ma forse è proprio quello a cui ti hanno spinto. O forse no.

    Ti dico, senza raccontarti troppi particolari, in queste situazioni è molto facile scambiare mulini a vento per qualcos’altro, quindi bisogna darsi delle garanzie di non caderci (in modo tale da distinguere ciò che mulino non è).

    1. Cambia operatore come fanno tutti in caso di problemi.

    Non sono solo io ad avere problemi, comunque, nella mia risposta precedente mi sentivo in obbligo di appuntare una coincidenza. Da lì alla conferma di una realtà la distanza è lunga. Servono altri elementi. In più non capita solo a me, quindi è anche un problema di salvaguardia dei diritti dei consumatori (truffati), e comunque io pretendo di non essere preso in giro, perché se mi prendono in giro sono poco malleabile e non c’è nessuno che mi tenga.

    2) Esistono delle idee, ma la destra e sinistra intesa comunemente è una str…ata

    assolutamente d’accordo, è un piacere per me sentire queste parole.

    ma in questo caso hai capito che è tutto controllato

    Non so se tutto ma tanto credo di sì. Ma se parliamo di servizi, beh è il loro lavoro. Il problema è che non sai chi, quali, come dove cosa quando perché

    invece che far scoprire la bellezza della poliedricità di pensiero che ti porta a spaziare lontano. Ma la gente reagisce d’istinto, come disse Rino Gaetano "chi ha perso, chi ha vinto", un istinto distorto dico io…

    eh, la poliedricità non è controllabile, :-P, io ad esempio ho una personalità complessa, non faccio i comodi di nessuno, al di là del mio carattere cerco sempre il dialogo, cerco le soluzioni, vedo che ci sono e che nessuno le segue, beh, motivo di preoccuparmi e di andare in paranoia ne ho per certo 😛

    Rino Gaetano… lo adoro, pensa che per una mia amica il mio soprannome è Rino, proprio legato a Rino Gaetano (conosciuto a Roma grazie a una giornalista con cui ho avuto una storia). Sarai mica dei servizi vero!! 😛

    3.Puoi spiegare meglio la questione delle onde elettromagnetiche?

    No non voglio spiegare nel dettaglio, anche perché sto continuando a prendere appunti e ci sto ragionando sopra, ti riporto solo le parole del medico : (…) Aribandus è affetto da multipli disturbi tensivi di natura mista: post-traumatici (incidente in moto), tensivi, ma con grande riferimento ad effetti elettromagnetici ad alta frequenza (apparecchiature elettroniche, campi elettrici ad alta tensione, falde freatiche) nella zona dove abita o dove lavora. (…)

    4. Voyager mi fa cacare.

    😛

    5. Il nome "Lafitte" …

    Eh lo so bene che è il nome di un pirata. E’ una persona che usa molti nick, oltre a Lafitte, ma un paio di volte ho pensato che quel nick lo usassero più di una persona, anche se in realtà, a causa dei molti nick che usa, potrebbe essere uno sdoppiamento, multiplo, di personalità. Nel senso che non riesce a rientrare mai a pieno, ogni volta, nel diverso personaggio che interpreta. E ugualmente, può cambiare nick finché vuole, e anche il modo di esprimersi, ma rimane sempre un’impronta.

    Per quanto riguarda il mio computer, è stato violato, ma comunque è cosparso di trappole :-). E comunque, io faccio presto, vado almeno alla Polizia Postale e non se ne parla più.

    Quello che dico sempre a tutti è: cominciate a farvi domande che a dare risposte fasulle ci pensa il sistema in ogni sua sfaccettatura…

    Ottimo, mi aggrego, ripeto quello che mi ha insegnato il mio prof di Fisica in prima superiore, chiedetevi sempre il perché delle cose, in quel caso il perché, e come, funziona un meccanismo.
    Però, devo anche aggiungere, dato che la verità non sta dalla parte che vogliamo noi, che non è scritto da nessuna parte, se non spesso nella nostra ignoranza nei casi in cui ci possiede e senza farcelo sapere, che il fatto, e il fato, di non riuscir a volte a trovar risposta, sia dovuto ad azioni mistificatrici di altri. A volte è proprio mistificazione, inconscia, ad opera nostra.
    E, ripeto, non lo sto dicendo a te, rispetto quello che dici e la tua esperienza che non conosco, anzi ti ringrazio molto, è un discorso che è giusto fare in generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *