Condannato il blogger Sir Percy Blakeney

Il noto troll, Spb è stato condannato.

COMO

UN SITO ritenuto diffamatorio da tempo, che si propone come una voce libera nel campo dell’opinione e della politica comasca, ma che in realtà si nasconderebbe dietro prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo. “Vivere a Como” è stato a lungo uno dei siti più letti nel Comasco. Le denunce finite davanti al giudice ieri mattina erano arrivate da Alessio Butti, senatore del Pdl, in merito a considerazioni sui suoi legami con il Casinò di Campione, da Luigi e Donato Bottone, padre e figlio attivi in politica nell’Udc, riguardo a presunti favoritismi, e Enzo Santambrogio, scultore comasco, di cui erano stati criticati alcune opere realizzate con i mattoni recuperati dalla Ticosa. Il giudice di Como Alessandra Mariconti, ha condannato a 8 mesi Michael Eckstein, comasco quarantenne, che da tempo ha abbandonato l’Italia, individuato dalla polizia postale come il prestanome del noto sito internet. Il giudice ha stabilito il diritto delle parti offese a procedere in separata sede per il risarcimento del danno.

Per saperne di più sul noto personaggio: Kilombo, Spb e l’orrendo trollume; Kilombo e il mistero delle 3 K; Sventato attacco al cuore di Kilombo

Abbiamo scoperto che kligg.org e vivereacomo.com, cioè il sito web di Spb, sono entrambi registrati su BlueHost.com

PENSATECI SE SIETE ISCRITTI A KLIGG!

43 commenti su “Condannato il blogger Sir Percy Blakeney

  1. Galdo

    peccato!

    l'unico sito che denuncia la triste situazione comasca..

    posso capire che dia fastidio a Butti.

    capisco un pò meno invece il resto della vicenda

  2. WebLogin

    @Galdo, ma quale peccato! Il tipo per più di 2 anni ha insultato e diffamato Tina e lo ha fatto nascondendosi dietro l'anonimato.

    Ad esempio ancora adesso sostiene che Tina si è inventa la malattia. Tina da quel tipo ha subito un vero e proprio linciaggio, con blog fake, su Facebook, su Oknotizie e su altri social. Anche le foto di Tina sono state utilizzate.

    Afferma che io e Tina siamo la stessa persona, e lo ha fatto anche con uno dei suoi social network! Con Kligg ci ha accusati di essere la stessa persona eppoi si è rifiutato di fornire le prove nascondendosi dietro la nostra privacy! Capito? Prima ci diffama eppoi si rifiuta di fornire le prove.

    Per più di 2 anni si è inventato di tutto, giocando proprio con il suo anonimato.

    A me gente come SPB fa schifo, non è certo di sinistra! Guarda caso è stato accusato per diffamazione e come abbiamo sempre sostenuto il tipo non vive in Italia, ma in Brasile! E si nasconde dietro "prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo".

  3. Galdo

    caro Giuseppe, non ne so nulla di quello che sostieni e nemmeno mi interessa entrare in una questione che non mi riguarda (in merito a questo tale SPB). se è come dici mi spiace per Tisbe ovviamente. ti invito però a rileggere semplicemente il mio commento e ti esorto nel contempo a non snaturare le mie parole, che sono chiare.

    punto 1 – non mi risulta che nel mio commento abbia scritto: "peccato mi spiace per SPB". o sbaglio? ho scritto: "peccato! l'unico sito che denuncia la triste situazione comasca". visto che nel post viene citato questo sito (vivereacomo) in modo esplicito. il mio "peccato!" quindi si riferisce al sito citato, e non certo a SPB. quel "peccato!" vuol dire: peccato che per colpa di questo SPB ne risulti danneggiata l'immagine di un sito sicuramente ottimo e controcorrente, unico nel suo genere per quello che riguarda il panorama comasco. il mio "peccato!" significa questo e solo questo. ma d'altronde è lì da leggere, non ho scritto altro.. mi auguro che vivereacomo non chiuda i battenti, sarebbe una grave perdita per chi ha a cuore la libertà di informazione, specialmente in una realtà di regime com'è quella di como e provincia. d'altronde l'ho anche scritto chiaramente che il resto della vicenda (gli attacchi di cui scrivi a te e a Tisbe) non lo capisco, ma semplicemente per un'ignoranza mia sulla vicenda personale tua e di Tisbe con questo personaggio.

    spiace che in questo post venga citato a chiare lettere un ottimo sito ripeto, che non credo sia opera di SPB e basta, mi risulta che ci lavorino altre persone e non penso siano tutte persone da portare in tribunale.. o no??

    questo mi dispiace, che al posto di parlare della condanna di una persona, si tiri in ballo tutto un sito. un sito che come ho scritto per l'appunto nel commento precedente, da sempre dà molto fastidio a butti e agli altri gerarchi in quel di como. citando tutto un sito, e non la vicenda di una singola persona, cioè SPB, si fa esattamente il gioco di butti e company: la strategia del terrore contro gli altri autori che scrivono su vivereacomo. è come dire: il signor tal dei tali, che lavora alla fiat, è stato condannato per diffamazione etc. etc. ma la fiat c'entra qualcosa se un suo dipendente commette un reato??

    per questo ho scritto mi dispiace. per il sito vivereacomo, solo per questo.

    se poi tu vuoi partire a fare l'apologia del nulla fai pure, ma non mettermi parole in bocca che non mi appartengono per favore, perchè il sottoscritto non ha nessuna intenzione di difendere SPB, ne tantomeno di affermare che sia di sinistra. sono cose che hai scritto tu e solo tu, che non mi appartengono.

  4. WebLogin

    Galdo, l'apologia del nulla? Azz, pure!

    Guarda, non ho intenzione di litigare e neanche di convincerti, perché sono più di 2 anni (non è facile neanche fare un riassunto) che va avanti questo schifo e troppe volte abbiamo ripetuto queste cose, qui e su altri siti. Cmq non ho snaturato quello che hai scritto e non ti ho neanche giudicato, ho semplicemente detto chi è il padrone di quel sito: SPB è il padrone di quel sito e con quel sito ha diffamato delle persone dietro prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo. Cioè quello che ha subito anche Tina.

    Ora, sei liberissimo di dispiacerti per quel sito e di consideralo una voce libera, ma il padrone (e autore) resta SPB e per me gente che agisce in quel modo mi fa semplicemente schifo. E sia ben chiaro, non sto difendendo le persone che hanno avuto ragione su SPB, sinceramente non le conosco ma purtroppo conosco molto bene il modo di agire di SPB e quello che ha fatto a Tina (inoltre a differenza di altre persone non considero la Magistratura un nemico da abbattere e cmq hanno confermato quello che abbiamo sempre detto). Gente come SPB getta merda sulla sinistra e sui blogger. Esistono diversi blogger che fanno informazione e critica dura, ma non perseguitano le persone dietro l'anonimato facendo comparire tutti i blogger come una massa di delinquenti.

    Questo è tutto! Non dovevo dirlo per non guastare l'immagine che hai di quel sito? Spiacente, ma nonostante tutto il menefreghismo che ho visto in questi 2 anni non riesco a farlo.

  5. WebLogin

    "prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo"

    Questo non significa "uso un nickname e ho il server in America"?! Questo significa che usa identità false e che si nasconde con sistemi per la navigazione anonima. E tutto questo per diffamare ed insultare le persone. In questo modo ha perseguitato anche Tina per circa 2 anni.

  6. Galdo

    rimane il fatto che avrei preferito fosse stato condannato per quello che mi dici ha fatto a Tisbe, e non invece per avrer scritto il vero sui politici merdosi in carica a Como.. quello è il sunto se vogliamo..

    poi posso capire la felicità di Tisbe ovvio, e fa benissimo a spammare tutti i social network di questo mondo con la notizia ci mancherebbe. sfogo comprensibile.

    un'ultima riflessione poi per me il caso è chiuso.

    cito Giuseppe: "prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo"

    e per forza!! altrimenti pensi che vivereacomo sarebbe durato così a lungo?? ricordo che è tuttora funzionante.. se è il sito personale di SPB dovrebbe essere stato chiuso.. o sbaglio??

    vorrei ricordarti che scrivere quello che si scrive in un regime come quello comasco, per molti versi simile al regime cinese in tema di censura, l'unico modo è appunto quello di aggirare il problema con tali tecniche…

    e meno male che esistono!

    poi il fatto personale di Tisbe rimane un fatto personale, punto.

    anche perchè basta fare una ricerca su google o su qualsiasi altro motore di ricerca. chi riporta questa gran notiziona?? il sito de "il giorno" e basta..

    gli altri 150 link provengono tutti da social network riconducibili a Tisbe..

    una cosa è raccontare il fatto personale, un'altra è allinearsi a quel fascista di butti, perchè quello alla fine è il risultato.

    non si spiega la notizia. si fa disinformazione, si distorce.

    la notizia è che SPB è stato condannato, ma NON per aver perseguitato Tisbe o Giuseppe, come avrebbe dovuto essere, ma perchè si sostiene che con gli articoli su vivereacomo abbia diffamato butti etc.. e questo è FALSO. non ha diffamato butti ne il resto della banda comansca, ha solo scritto la verità, che a quanto pare dà molto fastidio..

    quindi quale sarebbe la bella notizia??

    che si imbavaglia uno che giustamente sputtana i fascistoni di como?

    oppure che il tale che perseguitava Tisbe è stato condannato per diffamazione? ingiustamente ripeto..

    fate Voi!

  7. WebLogin

    @Galdo, che si imbavaglia uno che giustamente sputtana i fascistoni di Como? Che si fa disinformazione? Allinearsi a quel fascista di Butti???

    Ah, caspita?! Eppoi ero io quello che snaturava le tue parole? Vabbè, sorvolo e cerco di spiegare ancora meglio la mia opinione però confermo quello che già ho scritto.

    Senti Galdo, innanzitutto Como è in Italia, quindi c'è la Legge italiana, non quella comasca! Poi qui parliamo di diffamazione accertata, quindi di un'accusa non dimostrata. Ora non voglio fare l'avvocato difensore di Butti, ma evitiamo di dire fesserie. Oppure puoi dimostrarmi che SPB non ha diffamato nessuno? Altrimenti non sei diverso neanche da Berlusconi!

    Da quello che posso intuire leggi quel blog e lo hai apprezzato in varie occasioni, ma puoi affermare con certezza che quello che scrive un tipo dal Brasile è vero? Certo è curioso vedere che uno dal Brasile deve raccontarvi quello che avviene a Como, ma non è questo il punto. Il punto è che se contesti quella sentenza non puoi uscirtene con il semplice disprezzo verso una persona o verso le sue idee politiche.

    Io non sono un frequentatore di quel blog, però in passato ho letto alcuni post e la tecnica mi è sembrata sempre la stessa: SPB identifica un nemico, gli da' del fascista e dopo un po' gli dedica un fotomontaggio con una foto di nazi-fascisti. A questo punto partono tutte una serie di accuse non dimostrabili, sempre più pesanti, cioè parte la diffamazione. Diffamazione che ovviamente viene spammata in Rete il più possibile.

    Allora, è questo il blog che difendi? E dimmi hai apprezzato anche i post contro Tisbe? Non offenderti, ma il tipo aveva scritto di Tisbe anche lì (non solo sui blog-fake e sui social), ovviamente invedantosi tutto. Ricordo che in un suo post Tisbe soffriva di "turbe psichiche", si creava fidanzatini virtuali (lì non è specificato, parlava al plurale e quindi immagino tutti i lettori maschi che apprezzano Tisbe, non solo io ;-), era "peracottara", amica ad una criminale-pedofila-alcolizzata (altra persona diffamata da SPB!), ecc. ecc. Ah, ovviamente anche fascista, quello non manca mai. Pensa che era stato creato anche un gruppo su Facebook (quindi a differenza delle bacheche era visibile ai motori di ricerca) dove io, Tisbe ed altre persone venivamo indicati come fascisti da buttare fuori da Internet! Nella lista c'erano i nostri nomi, cognomi, e per Tisbe anche le foto. Solo dopo una serie di email inviate a Facebook sono riuscito a fare rimuovere quel gruppo e a fare cancellare l'account dell'autore.

    Dunque caro Galdo, questo è il modo in cui agisce SPB! (Ovviamente non è il riassunto di più di più di 2 anni, purtroppo è solo una piccola parte di quello che abbiamo subito.) Ed SPB è il padrone di quel sito che stai difendendo. Quindi anche io avrei preferito fosse stato condannato per quello che ha fatto soprattutto a Tisbe, ma a differenza tua so cosa vuol dire difendersi da uno che non vive in Italia (chiediamo l'estradizione dal Brasile? Ah, a proposito, il primo commento di questo post è di un'altra vittima di SPB.) e che utilizza mezzi non legali per nascondersi. Da uno che non ti permette di affrontare serenamente neanche una grave malattia! Secondo SPB, Tisbe ha mentito sulla sua grave malattia solo perché è viva! Questo ieri è stato scritto anche in un commento di un nuovo utente di Oknotizie, uno che si era iscritto solo per difendere SPB nel post segnalato da Tisbe. Secondo il "dottore SPB", Tisbe doveva morire e prima ancora fare la chemio bloccata in un letto perché secondo lui è così che funziona, mica puoi svagarti un po' con il blog o leggendo qualcosa?! No, non è possibile!

    Galdo, un'ultima cosa. Se una persona viene diffamata su Internet e subisce un vero e proprio linciaggio, secondo te è giusto liquidare la faccenda come un fatto personale? No, aiutami a capire, perché proprio non capisco: la storia di Tisbe e del suo blog è un fatto che riguarda solo lei e invece il blog vivereacomo (di SPB …che poi dovrebbe chiamarsi "vivereacopacabana" 😉 è praticamente diventato un bene comune da difendere? E addirittura quello che scrive quel blog è più credibile di un articolo che riporta l'esito di una sentenza? Mah! Scusami, ma non ti capisco.

  8. Tisbe

    Carissimo Galdo, a me non piace gioire per le disgrazie di nessuno, tantomeno per una condanna parziale. C'è da dire che oltre ai diritti dei sospetti, ci sono anche i diritti delle vittime. Siccome io so che il personaggio in questione MENTE sapendo di mentire, e lo so, purtroppo, avendolo sperimentato di prima persona, permetti che dubito di tutto ciò che scrive? Non mi fido di un bugiardo… tutto qua. Ha avuto il barbaro coraggio di diffamarmi ovunque: su tutti i social, con nike falsi, con blog falsi, commentando da anonimo con svariati nick, ovviamente fake, sui blog dei suoi amici che non hanno mai cancellato le sue diffamazione e di norma cancellavano le mie repliche.

    Io credo che la libertà individuale, anche quella espressiva, finisce là dove cominciano i diritti degli altri. E Spb con il suo magnifico gruppo di 4 sostenitori mi ha perseguitata mentre io combattevo contro una malattia oncologica e mentre mi sottoponevo a chemioterapia, sostenendo che mi ero inventata tutto. Auspico che tutte le persone perseguitate da Spb e co. (al di là dell'appartenenza politica) si costituiscano parte civile al processo.

  9. Tisbe

    @Galdo, il sito è tuttora funzionante per un motivo molto semplice. Chi si intende di giurisprudenza lo sa bene. Non è stata chiesta la chiusura del blog, ma i diffamati, aspirando ad essere risarciti hanno presentato tutte le prove dell'avvenuta diffamazione alla Procura della Repubblica che ha indagato ed eccertato le colpe seguendo condanna. Il vero processo si dfarà dopo per chiedere i danni e chiunque sia stato diffamato da Spb sul blog vivereacomo più costituirsi parte civile (oltre allo stato italiano, ovviamente)

  10. utente anonimo

    se per te è diffamante smascherare le malefatte dei politici locali comaschi ok.. cosa vuoi che ti dica di più?

    Galdo

  11. Slasch16

    Caspta io ci scrivo su kligg. Non ho mai capito una mazza di queste cose, se mi dici di mollare lo faccio. Mi fido di te.

    Ciao.

    Mandami un messaggio, per favore.

  12. Tisbe

    @Galdo, per me chi è CAPACE di diffamare me, è capacissimo di diffamare chiunque. Chi è capace di scrivere menzogne su menzogne su di una persone (me), è capace di scriverle su chiunque… E' questo il mio metro di giudizio, perciò, personalmente tutto ciò che è scritto su vivere a come, su kligg e su tutte le creature partorite dalla mente malvagia di quel personaggio, non è assolutamente credibile! Tu sei libero di credere ciò che ritieni opportuno, questo non cambia la mia amicizia e la stima che ho per te.

  13. Galdo

    15 Aprile 2004  <a rel="nofollow" target="_blank" href="http://www.bernasconi.co.it/rassegna/2004%20OK/2004-04-15%20Arriva%20il%20Ministro%20Urso.pdf&quot; rel="nofollow">Perplessità sull'appoggio alla candidatura di Salmoiraghi a Campione  (Butti criticato dai suoi stessi compagni di partito, in merito all'appoggio dato alla candidatura di Salmoiraghi alla carica di sindaco di Campione d'Italia…..)

    nota: se lo fa SPB è un diffamatore e viene condannato! lo trovi giusto?

    lo stesso Salmoiraghi che ti invito a farti una ricerchina in Rete per capire di quale personaggio si stia parlando…

    forse che l'onorevole Butti era estraneo ai fatti riguardanti Salmoiraghi?

    ti ricordo che quando Butti ha fatto carte false pur di mettere sulla poltrona quel losco di Salmoiraghi, se ne sapevano già parecchie di cose.. le sapeva la gente, le sapevano i tribunali e le sapeva meglio di tutti il signor Butti. fatti giudiziari nei quali era coinvolto il Salmoiraghi, fatti precedenti all'appoggio dato da Butti. verità giudiziarie e NON menzogne!

    poi, guarda caso, due anni dopo succede qualcosa…

    18 Aprile 2006  <a rel="nofollow" target="_blank" href="http://archivio2.unita.it/v2/carta/showoldpdf.asp?anno=2006&mese=04&file=18INT10a&quot; rel="nofollow">Campione d'Italia, il Casinò di Cosa Nostra

    giustamente il sito "vivereacomo" scrive anche di questo..

    capisci che alla fine il galantuomo di Butti si sia innervosito no?

    la verità fa male, fa molto male e dà molto fastidio..

    non scrivo altro perchè la massoneria comasca non scherza.. capisci no?

    mentre tu esulti e spammi social network a gogo con la notizia della condanna a SPB.. non ci siamo te l'ho già detto. ti stimo e lo sai, e solitamente scrivi cose ottime, ma in questo caso, come ti ho già spiegato, mischi due piani in contrasto tra loro. il piano di SPB che ti perseguita, a tuo dire poi non lo so, e il piano in cui SPB giustamente, sottolineo giustamente riporta sulla Rete queste notizie fastidiose per certi politici..

    amen..

  14. Galdo

    e non ti sto a spiegare i fatti relativi agli altri personaggi che l'hanno denunciato.. Luigi e Donato Bottone e lo scultore…

    si imbavaglia una persona che scrive cose VERE.

    e tu "giustamente" sei contenta di questa condanna ok

  15. WebLogin

    @Galdo, guarda non capisco proprio come ragioni. Secondo te, Tisbe spamma la sentenza di un processo svolto in Italia e tu l'accusi di questo, per te in questo specifico caso riportare la notizia non è informazione. Poi metti in dubbio una sentenza (della Giustizia italiana, lo ripeto, non di quella comasca!) sulla base del nulla! Cioè non riporti i dettagli della sentenza e non li contesti sul merito, ma dei vecchi articoli e quasi per sostenere che stiamo difendendo Butti. E non è così! Lo ripeto ancora una volta, non stiamo difendendo Butti ma siamo un po' contenti solo per il fatto che è stato smascherato SPB. La sua identità (Michael Eckstein), i suoi metodi ("si nasconderebbe dietro prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo") e la sua residenza (Brasile). Dico solo un po' contenti perché, lo ripeto, SPB non vive in Italia ma in Brasile! Secondo te è facile difendersi in queste condizioni? Secondo te era semplice smascherare SPB?

    Ho visto che stai chiudendo il tuo blog, anche se non ero un tuo lettore mi dispiace ma almeno è una tua scelta e non condizionata da un pazzo che ti perseguita! Ragiona e mettiti nei panni di Tina, prova a cercare di capire cosa ha subito in più di 2 anni!

  16. WebLogin

    @Galdo, "SPB che ti perseguita, a tuo dire poi non lo so" ???

    Allora, questo che segue è un vecchio commento di SPB:

    "@Giulio: Due cose:state facendo un ottimo lavoro, ma però non metterla giù dura con gli algoritmi. State usando Vanilla come piattaforma il che non è un segreto di stato, voi usate vanilla altri pligg.

    Lo avete customizzato e va bene. Ora fate il repulisti.

    Per cui se volete sta gente come Tisbe la fermate. Ti sembra normale che una annunci al mondo di essere malata di avervi inviato la cartella clinica a voi amministratori di Zic Zac e voi non dite niente. Smentitela e sbattetela fuori o prendete un provvedimento. Tanto sarete i terzi a farlo dopo Oknotizie, Kligg ci sarete voi. Hai notato come dove non c'è la tizia tutto proceda bene?

    Scusa i toni ma sai quanta gente malata c'è sul serio e come ben sai non dedica tempo alle stronzate della madama. "

    Ti spiego quel commento.

    1. Io e Tina venivamo costantemente diffamati anche su ZicZac dalla solita banda di pazzi capeggiata da SPB. Eravamo costretti a segnalare sempre l'abuso agli amministratori che non potevano fare altro che chiudere i commenti dei post e cancellare i commenti segnalati. Il risultato era che dovevamo stare sempre attenti alle diffamazioni nei nostri confronti, così abbiamo deciso di non partecipare più. Non abbiamo litigato con gli amministratori, assolutamente, ma eravamo stanchi di dover segnalare ogni giorno: su Oknotizie cancellano i commenti e bannano gli utenti che ripetutamente si mostrano scorretti, su ZicZac si limitano solo a chiudere i commenti di un post e a cancellare gli insulti e le diffamazioni. (Che poi ci insultavano soprattutto sui nostri post, quindi un ulteriore beffa: chiudevano i commenti ai nostri post, e prima ancora quei commenti erano riportati sui nostri blog con l'hack che io e Tisbe avevamo realizzato per ZicZac.)

    2. Qui http://ziczac.it/blog/2008/08/un-ottimo-uso-delle… puoi farti un'idea di quello che era il nostro modo di partecipare a ZicZac prima dell'arrivo di SPB e della sua banda. Gli amministratori di ZicZac, Giulio e Mic, in quel post ci ringraziavano per un hack che io e Tisbe avevamo realizzato per ZicZac.

    3. La cartella clinica era stata inviata da Tina con la speranza di vedere degli interventi più decisi da parte degli amministratori, ma la moderazione su ZicZac era quella e non prevedeva altro. Sia ben chiaro, gli amministratori di ZicZac non hanno mai messo in dubbio la malattia di Tina e hanno anche ricevuto la cartella clinica.

    4. Su Kligg siamo stati cacciati dal suo padrone, cioè da SPB. E se vuoi sapere come è andata leggiti il <a rel="nofollow" href="http://tisbe.splinder.com/post/17663694/Sventato+attacco+al+cuore+di+K&quot; rel="nofollow">post di Tisbe e il <a rel="nofollow" href="http://web-login.blogspot.com/2008/07/kligg-un-social-network-da-evitare.html&quot; rel="nofollow">mio. Io collaboravo al miglioramento di Kligg con quello che si definisce il webmaster di Kligg, Mario Franciosa, e conservo ancora le email che ci scambiavamo.

    Quanto ad Oknotizie, in passato avevamo litigato con Antirez ma non siamo stati assolutamente cacciati da OKnotizie!

  17. WebLogin

    Galdo, come puoi leggere nei miei commenti quello che racconta SPB è molto diverso dalla verità: è diffamazione! Dire che Tina fingeva di avere una grave malattia e che era stata cacciata da dei siti web è qualcosa di molto infamante! E queste cose, insieme ad altre schifezze (questo non è il riassunto di più di più di 2 anni, purtroppo insieme a quello che precedentemente ho riportato è solo una piccola parte di quello che abbiamo subito), SPB le ha spammate dappertutto su Internet! E tu quasi accusi Tina per avere riportato una sentenza? Prova a metterti nei panni di Tina. Prova ad immaginare di chiudere il tuo blog mentre su Internet restano tutte le schifezze scritte da uno che si nasconde in Brasile ed usa identità false. Ti farebbe piacere?

  18. Tisbe

    Caro Galdo, lo ripeto per l'ennesima volta e non intendo ripeterlo più. Tu sei liberissimo di considerare Sir Percy Blakeney un eroe, esattamente come Berlusconi considera un eroe Mangano, ma io sono altrettanto libera di considerare, dall'ALTO dellla mia esperienza VISSUTA e NON LETTA, un BUGIARDO, UN DIFFAMATORE e UN Calunniatore. E siccome consoco i suoi metodi molto bene, avendoli subiti in prima persona, SENZA COLPA, sono convinta che ora LUI o uno dei suoi SODALI, ti spammeranno l'indirizzo di posta elettronica con menzogne, falsità e prove false.

    Non è la prima volta che il soggetto ha guai con la giustizia e non certo per motivi NOBILI.

    <span>"Bancarotta dell'azienda di famiglia, ecco la condanna: sei anni

    venerdì 26 ottobre 2007

    Colpevoli di bancarotta per distrazione. Così hanno deciso oggi i giudici di Como (presidente Bianchi, a latere Angiolini e Lo Gatto) che hanno inflitto oltre sei anni di reclusione (da dividersi quasi equamente) a due coniugi titolari della Lbw srl di Como, dichiarata fallita nel giugno del 2002. Si tratta di Michael Eckstein, 41 anni, nato a Tripoli, ma comasco a tutti gli effetti, così come pure la moglie Elaine Alves Monteiro, 39enne, nata in Brasile. Tre anni e nove mesi per lui, due anni e sei mesi di reclusione per la donna. Secondo le contestazioni della Procura, i due avrebbero prelevato dalle casse già dissestate oltre 60.000 euro per fare acquisti del tutto estranei alla ditta. Erano anche accusati di aver fatto sparire le scritture contabili."

    AFFAIR MOGGI:

    </span>I nomi che risultano:

    OP MARCHO

    Barassi Lodovico

    Boidi Stefano

    Brambilla Giorgio

    Bucheli Peter

    Campana Daniele

    Campana Daniele

    Campana Helios

    Carraro Franco

    De Cecco Enrico

    De Jong Jan Maarten

    De Vivo Guido

    Federici Mario

    Geronzi Cesare

    Ielo Oreste

    Longo Antonio

    Magnocavallo Antonio

    Marchini Alfio

    Mazzi Carlo

    Menesi Ahmed

    Peretti Carlo

    Ripa di Meana Vittorio

    Toti Pierluigi

    OP LADRONI

    Cennicola Enrico

    De Santis Massimo

    Di Giacomo Francesca

    Fabiani Mariano

    Rueca Nestore

    COMO

    Eckstein Michael

    Luridiana Antonia

    Cit. solo per i TABULATI

    Football Management

    GEA World

    Moggi Luciano

    Racalbuto Salvatore

    Vieri Christian

    (oltre a ministeri, carabinieri, mondadori, pirelli, telecom, tim.. )

    Un po' pochini.. non ho capito che hanno combinato i PM<span>

    </span>

  19. Galdo

    @Giuseppe: riportare la notizia in questo modo, con un copia e incolla da un articoletto apparso sul giorno, è informazione, certo: DISTORTA..

    metto in dubbio una sentenza sulla base del nulla? non mi sembra proprio.. si postano degli articoli sull'appoggio di Butti a un personaggio condannato per reati di mafia, si viene condannati per diffamazione, e sarebbe il nulla? maddai..

    […] ti cito: "Lo ripeto ancora una volta, non stiamo difendendo Butti ma siamo un po' contenti solo per il fatto che è stato smascherato SPB. La sua identità (Michael Eckstein)" ma come? sei contento per il fatto che è stato smascherato, la sua identità! 🙂 mi risulta che la sua identità fosse già ampiamente nota, senza bisogno di questo processo.. o sbaglio?

    sul post di Dacia Valent si legge l'identità di SPB, o no?? e vieni a dirmi che sei contento perchè con questo processo è stata smascherata la sua identita?

    se vuoi fare l'avvocato delle cause perse di Tisbe ok sono fatti tuoi, ma evita di portare tesi inconcludenti per favore

  20. WebLogin

    @Galdo, distorta? Ma ti rendi conto delle cazzate che scrivi o no?

    Riportare una sentenza della Giustizia italiana non è corretto ed è informazione distorta??? E secondo te, invece, contestarla senza riportare quali sono le DIFFAMAZIONI ACCERTATE dalla Magistratura è corretto? E' corretto descrivere vivereacomo come una fonte sicura e screditare la Magistratura, la Polizia Postale e l'articolo di un sito ospitato da IlSole24Ore?

    Poi, gli articoli che riporti non scagionano SPB, perché non sai con precisione di cosa è accusato in merito a quelle vicende! Inoltre caro Galdo, come vedi le notizie che attribuisci ad SPB esistono in Rete anche senza di lui! Sei tu che stai facendo cattiva informazione, facendo credere che senza di lui quelle notizie non esisterebbero! Se SPB è stato condannato ci sarà un motivo o no? Lui va sempre oltre alla notizia, lui diffama le persone! Ed ignorare quello che ti riportiamo accusandomi anche di fare l'avvocato delle cause perse di Tisbe è davvero squallido! A questo punto cosa dovrei credere? Che credi anche tu alle accuse che SPB rivolge a Tina? Beh, anche con quel "se vuoi fare l'avvocato delle cause perse di Tisbe ok sono fatti tuoi", mi sembra di capire proprio questo. Se è così, allora vaffanculo!

    Quanto a

    "Lo ripeto ancora una volta, non stiamo difendendo Butti ma siamo un po' contenti solo per il fatto che è stato smascherato SPB. La sua identità (Michael Eckstein)" ma come? sei contento per il fatto che è stato smascherato, la sua identità! 🙂 mi risulta che la sua identità fosse già ampiamente nota, senza bisogno di questo processo.. o sbaglio?

    sul post di Dacia Valent si legge l'identità di SPB, o no?? e vieni a dirmi che sei contento perchè con questo processo è stata smascherata la sua identita?

    Per piacere Galdo, fai funzionare il cervello perché anche in questo caso scrivi solo puttanate! E la pazienza ha davvero un limite. Con questa sentenza è la Polizia Postale che ha accertato la vera identità di SPB (Michael Eckstein), i suoi metodi ("si nasconderebbe dietro prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo") e la sua residenza (Brasile). Per la prima volta tutto questo (modo di agire su Internet) è stato associato ad SPB dalla Polizia Postale! Guarda non capire neanche questo è davvero sconcertante. Sei assurdo! E scusami, ma mi sembra che fino adesso chi è andato sempre oltre sei solo tu!

  21. WebLogin

    @Galdo, "dice tutto della tua persona"?

    No Galdo, non te la cavi così! Qui ci sono i commenti, miei e anche tuoi! Tu hai fatto più di una insinuazione nei nostri confronti e ho sopportato solo perché Tisbe ti è amica e mi aveva chiesto di non perdere la calma, però la mia pazienza ha un limite! Ti sei comportato in maniera molto scorretta con noi, quello che si deve vergognare sei tu! Sei andato ben oltre e lo sai bene.

  22. WebLogin

    @Galdo, una precisazione, è: "Sei andato ben oltre alle tue opinioni e lo sai bene."

    Cmq io confermo tutti i miei commenti e lascio giudicare a chi legge. Il vaffanculo però era per tutto quello che hai fatto credere su me e Tina, in particolare per quello che Tina ha subito da SPB. Tu hai insinuato più di una volta e non solo per quello, mentre noi ti avevamo anche detto che (ovviamente) eri liberissimo di continuare ad apprezzare quel blog. Questo ti era stato detto da Tina e prima ancora anche da me; e pensa che Tina non aveva neanche evidenziato la precedente condanna di SPB (commento #26) proprio perché la nostra intenzione era un’altra: "Con questa sentenza è la Polizia Postale che ha accertato la vera identità di SPB (Michael Eckstein), i suoi metodi ("si nasconderebbe dietro prestanome e server che continuamente cambiano punti di riferimento, localizzati nei più improbabili paesi del mondo") e la sua residenza (Brasile)."

    Tu non hai minimamente idea, non sai cosa vuol dire difendersi da uno che usa identità false (e non parlo di semplici nickmane!) e che vive in un altro Stato!

    Quindi per me sei stato disonesto fino alla fine con noi, compreso il giudizio che alla fine hai espresso nei mie confronti sulla base di quello che era solo uno "sfogo" alle tue continue insinuazioni. Nonostante tutto questo, io a differenza tua non ho espresso un giudizio complessivo e definitivo sulla tua persona, tu sì!

  23. utente anonimo

    Ha ragione Tisbe. Non si può, in nome di una non meglio identificata "libertà di espressione" tollerare e difendere chi come Sir Porcy Blakeney spala quintali di merda sulle persone che gli stanno sui coglioni.

    Un kilombista (ex redattore, anonimo per proteggere sé e la famiglia dallo spalatore di merda e i suoi quattro scagnozzi)

  24. utente anonimo

    Ed è da rilevare come ora abbia un pochino abbassato la crestina da galletto da combattimento !

    HS

  25. Tisbe

    @HS, dopo quello che ho passato, spero che costui abbassi la cresta per sempre e smetta di perseguitarmi. Spero che impari a rispettare gli altri… ma ne dubito fortemente! Altro che "primula rossa" é solo un disturbatore del web

  26. utente anonimo

    @tisbe

    lo so… e quel tuo auspicio è condiviso da molti. Peraltro spb, nel "suo piccolo", e lo sai bene, ha fatto parecchio danno. Basterebbe ripercorrere quello che è successo negli ultimi due anni e mezzo !

    Cambiare spb ? Io sono molto laico e penso che le conversioni autentiche finiscano per contarsi sulle dita della mano…

    Sicuramente questo piccolo mondo può andare tranquillamente avanti senza la sua presenza in "rete". Anzi…

    HS

  27. utente anonimo

    @tisbe

    già, già… Ammesso che di coincidenza si tratti… Per l'esattezza penso che si debbano ripercorrere certi fatti occorsi negli ultimi due anni e cinque mesi. Ma queste sono solo mie valutazioni…

    HS

  28. Tisbe

    "Dovrebbe essere abbastanza chiaro che sir Percy Blakeney non è uomo che ama la sinistra, qualunque ruolo o funzione ricopra e che, invece, si sente in sintonia con l'estrema sinistra più becera e attiva nelle aggressioni e negli insulti. […]Si è vista all'opera una stranissima e curiosa alleanza: il troll sir Percy Blakeney sedicente ebreo e sionista, l'anarchica "nietzchana" cloroalclero accanita antisionista, la transfuga della IADL Lia di Haramlik, il sito di destra Lisistrata, occidentalista ed islamofobo e personaggi di estrema sinistra attivi in kilombo quali korvorosso…"

  29. utente anonimo

    @tisbe,

    ciao, vedo che hai rispolverato le riflessioni che ti sottoposi un paio di anni fa. Nella sostanza confermo quelle valutazioni che sono state il frutto della lettura di quel che accadde in quel periodo. Diverso il discorso sulla "consapevolezza" del disegno complessivo da parte dei singoli, disegno che, al di fuori dalle azioni di disturbo e di sabotaggio nei confronti di taluni aggregatori di sinistra, continua a sfuggire…

    Ti devo però dire la verità: ormai, nonostante la soddisfazione che possa condividere con te su quanto accaduto, ho perso totla interesse nei riguardi della vicenda di spb che, ovviamente, auspico sia chiarita in tutti i suoi contorni. Così come ormai ho smarrito qualsiasi interesse nei confronti della "rete".

    Per motivi familiari e personali – che, come ben sai, tisbe, alla fine è giusto che occupino la cima della lista delle nostre priorità – ho già deciso di abbandonare la "rete"

    Inoltre ormai ho perso quasi la forza di comporre una qualsiasi frase e di formulare un pensiero come per un senso di vuoto e di estrema stanchezza.

    Naturalmente a te e al tuo blog auguro tanta tanta e tanta fortuna.

    Per l'ultima volta

    HS

  30. Tisbe

    Sì, credo di capirti, e condivido la tua scelta. Non serve a granché, ma la rete è sostanzialmente l'espressione della società né più, né meno…

  31. utente anonimo

    La condanna di Spb, seppur non definitiva, getta luce sulla impossibilità di essere veramente anonimi in rete. Quindi il gruppetto di loschi figuri che ha perseguitato numerose persone in rete, smettera finalmente di offendere insultare e diffamare sentendosi non più protetti da una presunta impunità da anonimato. Non sono ancora diventati berluscones per loro sfortuna e per nostra fortuna. 

    Anonimo kilombista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *