Una nuova follia targata Pdl: gli “squadristi” della libertà

L’ultima trovata di Berlusconi rievoca un brutto passato. A differenza di ciò che è affermato nell’articolo a firma Ugo Magri de “La Stampa“, purtroppo, io non credo si tratti di autogoal.

Perfino nei momenti più drammatici si insinua il virus della comicità. Così qualche genio della politica ha suggerito a Berlusconi di cambiar nome ai suoi galoppini e di ribattezzarli con formula altisonante: «Squadre della libertà». Col risultato che nel gergo corrente diventeranno «squadristi». Peggio di un insulto: un autogol da metà campo.

E’ vero, nel gergo diventeranno squadristi, proprio come quelli fascisti, quasi a sottolineare un progressivo ed inarrestabile allontanamento dalla Libertà. Il paradosso e la sfrontatezza di accostare il concetto di libertà alle squadracce fasciste rappresenta il più riuscito tentativo di riabilitazione e di revisione storica della figura di Mussolini e delle sue “squadre d’azione“.

Credo che questo paese stia per conoscere il suo periodo più buio dopo il ventennio, a meno che le forze democratiche, in un ultimo disperato sforzo congiunto e superando le divergenze nel rispetto delle diverse sensibilità politiche, oppongano una resistenza tale da riprendersi in controllo del Parlamento.

59 commenti su “Una nuova follia targata Pdl: gli “squadristi” della libertà

  1. utente anonimo

    La più nera previsione è che tu, emarginata dentro questo blog, vittima di te stessa e di tutte le tue "conformità" sul berlusconismo, non hai dato nessuno spin a quello che definisci democrazia.Cadi, continuamente, nella parossistica commedia delle "battute facili", come facili (nascoste da posizioni culturali o introspettiche e assolutamente inesistenti) le tue parole.Come vedi non sono né incivile, né maleducato come affermi nella moderazione dei commenti (ti suggerirei, scrittrice, di modificare  il "maleducati" in ineducati: i genitori, fino a prova contraria, non c'entrano alcunché con le tue affermazioni e in buona fede, si suppone che uno straccio di educazione l'abbiano data.Impara a scrivere e dopo, potrai pubblicare un libro destinato a chissà quali alte vette.Un suggerimento:Esci dalla massa che si nasconde, come con le barzellette sui Carabinieri (che saranno anche esilaranti, ma "loro" muoiono sul serio), dietro il becero berlusconismo, oppure, dietro le "immani" sciocchezze che il buon Travaglio propina quotidianamente (l'ultimo occhiello di tre giorni fa era tutta fantasia, smentito, tra le altre cose, dai fatti.).Antropologicamente hai imboccato una strada senza uscita.Sociologicamente forse c'é qualche speranza.La penna la sai tenere. Il male è che vuoi colpire … senza colpire.Se sei intelligente, come "all'apparenza" sembra, saprai che la mia critica, con tanta speranza, è costruttiva.Ho letto il tuo Blog e quindi so dio cosa sto parlando.Ti faccio i miei auguri, ma lascia perdere le novelle politiche confezionate da "altri" e riflesse da te.Sperando che un giorno tu possa diventare scrittrice.A.M.R.PS: se preferisci, molto democraticamente puoi cancellare il commento.Io non mi offendo.Grazie

  2. Tisbe

    Caro A.M.R. è l'ultima volta che pubblico un commento così lungo. Cerco sempre di essere giusta, credo quindi che le regole valgano per tutti i miei commentatori.I commenti dovrebbero fare riferimento al contenuto del post e non psicanalizzare la mie mente e scadere sempre nel personale. Lei non è d'accordo con ciò che ho scritto? Lo argomenti e lasci perdere la mia vita privata, chi sono e che cosa vorrei fare. Si astenga da consigli e non si lamenti se i commenti non le vengono pubblicati…

  3. utente anonimo

    Mi reputo soddisfatto della Sua risposta che è stata equilibrata e pertinente.Su ciò La ringrazio.Il "professionismo" nasce anche da qui.Per quello che concerne i personali "suggerimenti" (non consigli) le garantisco che nascono da una analisi transazionale delle Sue parole ed è inevitabile che, chi scrive, lascia "tanto" di se.E quello che lei lascia è buono, tranne che per qualche "perplessità" manifestatale precedentemente.La prolossità di un commento, nello specifico, scritto da un interlocutore di passaggio o meno, deriva da due fattori:1) Originare interesse;2) Mostrare interesse;penso di essere fra i "secondi". La critica è sempre costruttiva, mentre l'atteggiamento polemico no.La ringrazio per la sua risposta e per la predisposizione all'interlocuzione, base necessaria al proprio sviluppo e alla manifestazione del proprio "Tisbe" pensiero.(Solitamente, nel mio Blog, s'interloquisce con altri commentatori ed i  singoli commenti divengono dei post, a se stanti e alcune volte supportati da adeguato corredo fotografico.Assicurandole che non la informerò su quale sia il mio Blog, la ringrazio per la risposta e le assicuro che non mi sono occupato di "alcunché" di personale. Ho espresso il mio Diritto di Critica.Il Suo Blog è lo specchio di quello che scrive.Potrebbe diventare il trampolino di lancio per future pubblicazioni, proprio come una "quarta" di copertina.In bocca al lupo per sempre maggiori soddisfazioni.A.M.R.

  4. Chit

    Siamo in caduta libera da tempo ed episodi come questi stanno solo a significare che non esiste paracadute in grado di rallentare la caduta!! 🙁

  5. utente anonimo

    è vero il cattocomunismo che è il prezzo insostenibile che l'italia stà pagando dalla fine della seconda guerra mondiale ad oggi, ci stà facendo arrivare alla rabbia e disperazione, il sintomo e che in politica che per l'ennesima volt è stato eletto un governo democraticamente e senza stupro di denaro pubblico con nuove tasse sulle categorie produttive ( come da sempre il cattocomunismo si alimenta e pepetua), per l'ennesima volta si cerca in tutti imodi di annientare la volonta del popolo che se non sbaglio è sovrana. tutti i miracolati del regime catto-comunista stanno facendo gli straordinari per abbattere la democrazia eccovene un elenco ( sindacati, magistrati militanti, giornalisti assistiti e falliti, baroni e mammasantissima universitari, stalinisti di rai 3 – il bronx dei teppisti arricchiti con i denari dei contribuentii-, e via via l'elenco sarebbe infinitp di assistiti e fannulloni di regime). la ferocia mediatica( per adesso) è tale che ormai un comune mortale come me, non vede più vie d'uscita. i cattocomunisti hanno in mano il potere ( stampa-università-magistratura-sindacati), e noi popolo bue ottuso e timoroso ce nestiamo chiusi in casa, ma gli spazi di libertà si restringono ogni giorno, avere solo opinioni diverse da questi feroci saladini, si rischia l'emarginazione se addirittura conseguenze più gravi. ci hanno inculcato un concetto unilaterale di democrazia, quello per intenderci che era il concetto di democrazia nell ex DDR.

  6. utente anonimo

    Tisbeperchè un utente anonimo e che dice di avere un blog e non ne fa il nome trova spazio ?Cosa deve nascondere ?gfranco.c

  7. mezzoblog

    Credo anch'io non sia un autogoal. Ma (anche) Berlusconi sa che una deriva autoritaria in senso letterale, allo stato dell'arte, non è possibile, perché la situazione internazionale, ben diversa da quella del '22, lo impedirebbe.Ciononostante non sono convinto che la nostra democrazia sia al sicuro. Temo una deriva autoritaria mascherata, quella che oggi Veltroni (http://www.corriere.it/politica/10_agosto_24/veltroni-lettera_50de02f4-af44-11df-bad8-00144f02aabe.shtml) definisce "democrazia autoritaria", con un'evoluzione – e qui secondo me Veltroni esagera – che emuli più il modello russo, caro a Berlusconi, che quello cinese.ps mi scuso per aver usato la parola Veltroni al cospetto di una signora, ma il tizio in questione una volta ogni tanto dice anche cose intelligenti.

  8. utente anonimo

    <span class="Apple-style-span" style="font-family: Verdana, Arial, Helvetica, sans-serif; ">altro utente anonimo….e straparla di cattocomunismo e governo democraticamente eletto con una legge fatta 10 minuti prima delle elezioni !!  è vero, niente stupro di denaro pubblico racimolato con tasse sulle categorie produttive infatti sono state ridotte solo le aliquote irpef più alte !!e l'ultimo provvedimento di politica economica è la pietra tombale sull'equità: cedolare secca sugli introiti da affitto di immobili così che il più ricco dei propietari immobiliari paghi meno tasse del più povero dei pensionati (con pensione tassata) se questa gente (gli utenti anonimi) crede in quello che dice……..gfranco.c</span>

  9. Tisbe

    @<span class="Apple-style-span" style="font-family: Verdana,Arial,Helvetica,sans-serif;">gfranco.c, carissimo, io credo che in giro ci sia gente prezzolata… per far sembrare che anche sul web il governo ha un seguito…</span>

  10. utente anonimo

    Proprio perchè questo blog si definisce moderato, sarò buono.  Ma è veramente avvilente il metodo che usate. Giocate sulle parole e ne traete conseguenze offensive e lesive, in questo caso del PDL, imbrogliate così la gente che vi legge, aggiuggendo immagigini esplicative per avvalorare il concetto falso che cercate di far passare. Era un giochetto caro ai regimi dittatoriali, anche il fascismo lo  usava correntemente, voi ne siete degni eredi.

  11. Tisbe

    Caro numero 13, di avvilente ed offensivo in questo paese c'è solo il governo! Le parole hanno un senso ed un valore… la storia anche!

  12. utente anonimo

    Un'involuzione secondo me scontata. Sia il berlusconismo sia il fascismo derivano infatti dal medesimo male oscuro, che in Italia ha sempre trovato fecondo alimento: il Nichilismo.Un nichilismo debole, che non crede in nessun "vero" valore. E per il quale è allora tutto permesso.Può affermare tutto e il contrario di tutto, perché tanto ciò che gli importa è solo il suo piacere: si vive una volta sola… E il massimo piacere, per il nichilista debole, è la volontà di potenza.Per sconfiggere questo male non vi è, secondo me, che una strada:Affrontare il nichilismo forte!Ovvero il coraggio di chi osa guardare nell'abisso perché vuole la Verità.E poi gridarla questa Verità! Fino a far zittire fascisti e berlusconisti.Il nichilismo debole, infatti, non ha alcuna forza in sé, se non l'angoscia.Roberto V.

  13. utente anonimo

    ma cosa avete fatto in tutti questi anni? non siete mai riusciti a sopravanzare berlusconi, e continuate, continuate, continuate a smagrirvi, tra poco sarete quattro gattini e vi riunirete in tre perche' uno dei quattro gattini, è un nuovo dissidente, e vorrà agire secondo il miaooooo:::totem

  14. utente anonimo

    ma perche gli utenti anonimi non hanno il coraggio di dire chi sono?se non si ha nulla da nascondere  e' obbligo per educazione presentarsi ,se voglio dire male di qualcuno almeno dare la possibilita al mio interlocutore di rispondermi .se mi esprimo in prima persona e credo in cio che dico non ho problemi a presentarmi .se la democrazia esiste al di la' di (berlusconi caso a parte) e' giusto un confronto civile sulle idee.non si puo avere paura a criticare una azione e si ci debba nascondere dietro l'anonimato .a.valletti

  15. Tisbe

    @Roberto V., il tuo commento offre ottimi spunti di riflessione… magari se mi ci metto posso farne un bel post <img alt="" src="/misc/smiley/Forum/w00t.png" title="" />

  16. utente anonimo

    Sono curioso di sapere perchè si parla di tutto tranne che di quello che il post dice.Lunghi discorsi su cose che non fregano niente a nessuno.Cmq vengo al post: Questo governo pensa solo a fare leggi per favorire:Berlusconi,suoi affiliati,detassazione e depenalizzazione di reati da loro commessi.Menefreghismo dell'economia del paese.Tasse tolte dal governo per acquisre voti e poi passare la patate bollente ai comuni e province e regioni.Abbiamo le tasse + alte d'Europa,la crescita + bassa d'Europa,la disoccupazione che cresce a vista d'occhio e quelli che dovrebbero dare esempio di rigore,se la spassano girando con Maserati GT e auto da  nababbi,Voli di aerrei di stato per portare in giro amici e accompagnatrici occasionali prese dalle tangenziali,party droga e altro.Ma ci sono degli Italiani che queste cose le notano o sono tutti intenti a pensare al campionato di calcio che sta per iniziare?Potete partecipare a mettere fine a questo scempio dell'Italia eliminando quella piaga di Berlusconi che è allergico alle patrie galere e per questo non le ammoderna e vuole farle svuotare con le sue leggi?

  17. utente anonimo

    penso che l'anonimo che si dilunga in cotanta difesa del dittatorello altro non sia che bondi,solo lui è capace di stravolgere i fatti(cattocomunismo)che si adatta perfettamente alle sue ondivaghe esperienze politiche… processi ,condanne definitive , condanne prescritte, leggi ad personam ad aziendam ad accolitum…niente esiste per lui… alla faccia ..da c..o della coerenza….

  18. utente anonimo

    A quando le " purghe " e i salassi a domicilio. Fra poco matureranno le vendette politiche con l'eliminazione fisica di coloro che non condividono le idee del CAPO  B.

  19. utente anonimo

    Meglio il fascismo che il comunismo! Meglio Mussolini che Stalin! Non dovrebbero esserci dubbi in chi conosce un po' si storia, ma purtroppo i comunisti non la conoscono!

  20. utente anonimo

    Ma dove lo vedete lo squasdrismo voi? Io Berlusconi non lo posso sopportare eppure non condivido il vostro allarmismo e la vostra chiamata alle armi.Voi siete il vero pericolo per l'Italia.Voi che aizzate e impaurite il popolino con la vostra opera di "disinformazione" studiata al tavolino. Berlusconi ne ha per due cagate ancora.Ma voi purtroppo è dalla rivoluzione di ottobre che tentate di infinocchiare il genere umano.

  21. utente anonimo

    Siamo all'esagerazione. Il credersi plenipotenziario per il sig.B è come essere il padrone di un'azienda. L'imbecillità innata in quel signore sta sfociando in qualcosa di surreale, vista l'acquiescenza dei soliti cretinetti/e di cui è circondato e che, purtroppo, ci marchia come popolo.

  22. utente anonimo

    Nel caso della notizia sulle "SQUADRE DELLA LIBERTA'" sarebbe opportuno leggere un libro interessante intitolato (ANATOMIA DELLA DISTRUTTIVITA' UMANA" DI Erich Fromm.LIBRO molto più realistico che ELOGIO DELLA PAZZIA di Erasmo da Rotterdam.A pagina di detta Edizione ARNOLDO MONDADORI EDITORE  1973  ;  254 si potrebbe capire come "Aggressione e Narcisismo"  facciano intendere al lettore certi atteggiamenti.Se poi il discorso si inoltra potremmo assieme MEDITARE a pag,462 e poter interpetrare certi casi clinici di NECROFILIA .Comunque sia gli aspetti ,che lo scrittore ci propone potrebbero rasentere certe scelte fatti da personaggi che hanno riportato a casa anche 4.440 morti per esportare la DEMOCRAZIA Dobbiamo meditare nel profondo  ed allertare il nostro cervello ed agire affinchè certe situazioni non abbiano a ripetersi.La debolezza UMANA è tanta e la VANITA' per il potere e una grave tentazione per agire,cercando di attuare l'irreparabile ,(1921)(:1933) I giovani si aggiornino,e gli immemori si allertino: PACE E BENE A TUTTI

  23. utente anonimo

    Sono figlio di un vero  PARTIGIANO che ha combattuto e rischiato più volte la vita…………a sentire ciò che accade ora in Italia mi ribolle il sangue e provo tanto sdegno verso questa forza politica al governo composta di arroganti, maleducati, incivili e molte teste calde che potrebbero creare un vero casino .Cosa si aspetta a mandarli di corsa a casa ?aspettate ancora di farvelo mettere di nuovo ?E' ora di dire BASTA ! 

  24. utente anonimo

    davvero sono ancora così tanti i sostenitori di Berlusconi ???
    davvero sono così pochi gli italiani che ancora non si sono accorti di essere governati da un puttaniere (scaltro e affarista) e da un deficente ??
    non mi sorprendo di cosa fa Berlusconi e i suoi fedelissimi, mi preoccupo di cosa non fanno tutti gli altri….
    D.G.

  25. utente anonimo

    Oltre a S:B non ce alternativa per nessuno,le sinistre possono dire,fare quello che vogliono,ma la maggioranza degli italiani scegliera' sempre e solamente lui,lui e' credibile ma voi proprio no,avete perso la faccia gia' da un bel pezzo……..

  26. utente anonimo

    Per anonimo-Una domanda, la questione degli appalti alla maddalena, per te che cos'e'? Ti chiedo non e' ruberia? Non e' "ROBA" da PDL? Di cosa parli allora.

  27. utente anonimo

    Per commento 35In questi ultimi tempi gli affari vanno malino, DATO CHE PENSO VI PAGHINO BENE per spulciare fra i blog e postare commenti filo-nazisti e filo-governativi mi sapete dire a chi mi devo rivolgere per arruolarmi pure io?Grazzie anticipate (immaginate detto con voce di gasparri)Marforio

  28. utente anonimo

    Penso che, anzichè discutere di banalità come questa, talmente assurda nel suo accostamento da essere incommentabile, l'estensore farebbe bene a lavorare sodo (se ha un lavoro e se non ce l'ha a cercarselo con altrattanta energia) per il bene dell'Italia e lasciar perdere queste "s…..te".

  29. utente anonimo

    Non ricordo alcuno storico che riporti il ventennio fascista come il periodo più buio…non sono fascista, non sono di destra nè di sinistra…Vorrei ricordare a tutti che comunismo e fascismo non hanno grandi differenze e sono entrambi ben lontani dalla democrazia e dalla libertà!!!!!!Quelli di destra non si chiamano tra loro "camerati" ma quelli di sinistra continuano ad usare l'appellativo di "compagni"…c'è da pensare!!!!Ma vi ripeto che non troverete nessun cultore di storia che riporterà il ventennio come periodo più buio della storia d'Italia…

  30. Tisbe

    Commento 39, perché non lo consigli a Brunetta di lavorare sodo visto che intasca 60mila euro al mese? Finché ci sarà internet, io mi prendo la MIA libertà di scrivere le mie critiche all'operato del governo. Chi mi consiglia di lavorare è solo un lobotomizzato. Perché è questo il berlusconismo: riempire la vita degli italiani di lavoro e caxxate alla Grande Fratello, per allontanarlo dalla gestione della cosa pubblica! Sfortunatamente per Berlusconi c'è ancora gente che si prende il tempo di pensare e che fa funzionare i propri neuroni!

  31. utente anonimo

    IN POLITICA , come in amore, ogni mezzo è lecito per raggiungere lo scopo,e non vorrei che la diatriba fra SB eFINI,  sia unaltra diavoleria , usata per  ingannare per l’ennesima volta  il popolo,   creando false speranze.          SB  per raggiungere il suo torbido scopo, che lo metta al riparo con la GIUSTIZIA,  una ne fa e cento ne pensano, ora mai dopo 62 anni  di mala politica,  e da quando hanno fatto entrare in politica SB sono stati catastrofici.           Hanno vaccinato spero!  Le persone che usano il proprio cervello, per valutare i danni creati da tutta la classe dirigente, che servendosi della politica,ha prosperato ha danno di tutto il popolo, comprando tutto il comprabile , creandosi  alleati anche fra chi rappresentava gli interessi del popolo,   basti guardare  lo schema gerarchico, creato per dividere il popolo dei lavoratori, cominciando  da i  SALARI disuguali fra le diverse categorie di appartenenza,  e le PENSIONI.       Creando spaccature  fra lavoratori, perchè  quando si acquista il necessario per vivere,  i prezzi sono per tutti , compresi i ceti dominanti  uguali ,  favorendo sempre chi guadagna di più,   per tutto questo dobbiamo ringraziare,   i rappresentanti  sindacali   delle varie categorie,  al servizio dei potenti non certo dei lavoratori.                  Vi siete mai domandati,  perche i lavoratori  quando c’è uno sciopero di categoria, non vengono sostenuti dalle altre categorie ,    non  vengono  sostenuti , perché  non sono ancora arrivati  ha capire l’inganno,    vi porto un esempio  elementare,   pensate al mondo del lavoro, come se fosse una grande catena fatta di  grossi  anelli , ora tirate le due estremita,  troverete  una forte resistenza prima  che gli anelli cedano ,    ma provate  ad intaccare gli anelli con un seghetto, e tirate di nuovo la catena, come d’incanto cederà . è ciò che questi individui hanno fatto,      sin quando  il popolo  ascolterà tutte le novelline come fossimo ancora bambini, questi signori prospereranno , chiunque  c i sia al governo , ma quando il popolo capirà che l’unione fa la forza, allora non solo cambiera la musica ma anche i suonatori.         Svegliatevi il mondo appartiene ha tutti, non solo ha quell’uno per cento che ci schiavizza ,facendoci fare guerre, per difendere i loro interessi ,e chimandoci ha ripianare i loro errori  per cupidigia  in tempo di PACE se cosi si puo chiamare.         VITTORIO

  32. utente anonimo

    è molto deprimente parlare del male fascista, cercando in qualche maniera di rivoltarlo, come se fosse cosa giusta, le cose fatte da taluni, sono la parte più vera di quello che il male porta in se, può essere di qualsiasi parte, ma dato che in Italia abbiamo avuto il male fascista……..l'unico Gov. comunista( cosi chiamato) Gov. Prodi, le tasse le faceva pagare anche ai ladri!

  33. utente anonimo

    Poiché non c'è limite all'inciviltà e alla maleducazione, questo blog è moderato e in nome di tale moderazione vorrei suggerire che per ripristinare e rimettere in piedi questo paese ci vorrebbe qualcosa di molto più drastico e certo di più funesto perché in 60 anni di prevalenza di leggi, governi, costituzioni, istituzioni, culture ispirate, fomentate e forzate dalla sinistra o dalle sinistre questo stato italiano si è ridotto al degrado e alla barbarie culturale più assoluta: inutile protestare, in tutto il mondo le idee o pseudo culture di sinistra hanno fatto la più maleodorante delle fini e sono finite nel posto che loro competeva, mi pare che è di dominio pubblico. Voglio dire che aver fatto in modo che non si scatenasse una orribile guerra civile e l'aver cercato di tamponare al meglio una situazione italiana gravissima, dovrebbe essere ascritto a merito di Berlusconi ed è inutile soggiacere a tutti quegli sfiati interessati di gentaglia non meglio definita. Berlusconi già nel 1977 ricevette il titolo di Cavaliere del Lavoro ed era già multimiliardario, sconosciuto alla giustizia e rispettato e apprezzato per la sua generosità e capacità imprenditoriale (testimonianze in tal senso da tutto il mondo). Le sue colpe sono solo le invenzioni interessate e maldestre di politici canaglie. Inutile farsi influenzare dalle menzogne, é da sciocchi.

  34. Tisbe

    I commenti non pubblicati contengono insulti gratuiti. Chi grida alla censura pubblichi quello che ha scritto nei propri blog. Internet è libero (ancora per poco).

  35. Tisbe

    Commento 46 – Inutile dire che ciò che hai scritto su Berlusconi è falso. Basta una banale biografia per capirlo. Ci fai solo la figura del prezzolato. S.B. se non fosse stato per Craxi e per il debito pubblico da lui creato (quello che pagano gli italiani onesti) sarebbe un quaquaraquà qualsiasi. Altro che cavaliere! Si ripassi la storia invece di tentare di emulare Fede e Vespa.

  36. utente anonimo

    E' statisticamente dimostrato che più basso è il livello culturale e più aumenta il consenso per Berlusconi, il suo governo si basa sull'ignoranza e i suoi elettori sono in maggioranza quelli che non leggono un giornale che non sia sportivo e in TV le sole trasmissioni che vedono sono quelle piene di veline mezze nude o il grande fratello. Per questo, anche in questo blog, i post dei berlusconiani sono in gran parte offese e slogan e resta difficile trovare discorsi sensati e argomentati che possano stimolare una discussione civile e democratica.Purtroppo la maggioranza degli italiani è così, lo dice l'audience e il crescente degrado e abbandono della scuola, per questo Berlusconi è ancora al governo anzichè in galera e non c'è dialogo fra destra e sinistra, non si può ragionare con chi non ha un minimo di conoscenza politica, storica e culturale per farlo. Fini è un'eccezione, ed è uno dei pochi veri "politici" rimasti nel centro-destra, che piaccia o no.Mi permetto quindi di suggerire al moderatore di non pubblicare i messaggi anonimi  provocatori scritti solo per sviare dal tema oggetto della discussione.Giorgio D.

  37. Tisbe

    Grazie Giorgio, io la penso esattamente come te, e cercherò di moderare con maggiore attenzione. <img alt="" src="/misc/smiley/Forum/wink.png" title="" />

  38. utente anonimo

    I blog dovrebbero servire per condividere idee e posizioni ivi esposte ma anche e sopratutto per uno scambio/confronto libero e democratico di posizioni e idee anche se molto distanti e contrapposte.Da quello che ho letto sul tuo blog dove sono capitato per caso (non lo conoscevo) emerge un dato di fatto incontroveribile: chi non la pensa come te e meglio come voi non capisce niente di quanto sta accadendo in Italia, e non essendo conseguentemente schierato A SINISTRA è da eliminare.Ma qual'è la sinistra democraticamente viva e presente in Italia nel 2010? Quella di Bersani, Franceschini e la Bindi? Quella di Travaglio, Vauro e Santoro? di Beppe Grillo?Con personaggi come questi che hanno fatto della criminalizzazione dell'avversario l'unico loro credo politico dov'è finita la sinistra? Questi non hanno ancora capito (o fanno finta) che gli Italiani vogliono proposte chiare e concrete per il loro futuro, per il lavoro, per la scuola dei figli, per la terza età, per le pensioni e che della guerra a Berlusconi e berlusconiani non gliene frega niente.Quando lo capiranno e con loro i tanti che da sinistra li seguono forse potremo avere qualche speranza e possibilità di avere finalmente un'Italia democratica dove furbi, approfittatori e delinquenti, di qualsiasi fede politica essi siano, finiscano in galera invece che a fare politica.L'occasione Prodi persa miseramente per beghe di bottega che più avvilenti non potevano essere è stata pesantemente castigata dagli elettori che nelle successive votazioni politiche hanno eliminato da Montecitorio partiti "storici" della sinistra.Nessuno degli attuali responsabili del maggior partito della Sinistra Italiana pare pensarci, non lo ha fatto Veltroni, tanto meno Franceschini, non lo stanno facendo la Bindi (presidente) e Bersani (segretario), stanno ancora pensando a mettere insieme l'armata Brancaleone con Rutelli, Fini, Casini & Co. pur di arrivare al 51% dimenticando che il minestrone è già rimasto indigesto (a lungo e con dolori forti).Io vengo da tradizioni di sinistra diverse anche per l'età (64) per cui la politica è qualcosa dove ci si da senza aspettare compensi e guadagni e dove l'avversario si batte con idee e progetti migliori dei suoi. Il resto sono solo chiacchere al vento spesso fotocopiate.Buona giornata.Rody 46

  39. utente anonimo

    Dopo anni di berlusconismo, mi sono convinto che in Italia non si dovrebbero cambiare i politici ma gli Elettori dato che ci sarebbe ancora gente disposta a votarlo.  Per quanto tempo dovremo vedere i nostri politici litigare tra loro ed infischiarsene dei tanti problemi che abbiamo noi Italiani. Discutono tra loro sino a litigare. L'ultima legge su cui stavano discutendo era sulle intercettazioni, come se le famiglie Italiane potessero avere una boccata di ossigeno da tale provvedimento per arrivare dignitosamente a fine mese. Perché Berlusconi è arrivato a fare politica ? Ai suoi sostenitori ricordo che il nostro Presidente del Consiglio fu costretto a farlo per aver perso quello che lo sosteneva ed aiutava nei suoi affari, il caro Craxi. Vistosi politicamente scoperto, ebbe la felice idea di curare Personalmente i suoi affari ed eccoci in questi mesi che si fa politica solo per i suoi scopi, sin quando Fini si è stancato di questi giochetti e comincia a dare segni di ripresa mentale.  Bisogna dire che se si è arrivati a questo è anche perché attualmente c'è una sinistra senza midollo con tanti leader senza peso.  Ciao Tisbe e non te la prendere se qualcuno non è d'accordo con te. Ricordati la canzone di qualche tempo fa.. Tu sei brutto e ti tirano le pietre, tu sei bello e ti tirano le pietre, Qualunche cosa fai…..ectMatteo M.

  40. utente anonimo

    Non vedo più da nessuna parte democrazia,rispetto e buonafede, ma solo male parole e volontà di fare il male. Spero molto che il potere di legiferare corretto torni alle camere, che possono essere composte da persone che possano dimostrare la loro elevatura morale, prima di essere eletti da noi.                                                                                  Lauro

  41. Tisbe

    Rody 46, credo che si stia sbagliando nel giudizio sommario attribuito a me. Chi la pensa diversamente è ben accetto purché argomenti e non offenda o insulti. Inoltre sono tra le prime ad avercela con D'Alema che considero corresponsabile del potere di Berlusconi. La legge sul conflitto d'interessi manca anche per colpa della sinistra che non ha approfittato del suo governo per proporla e farla passare. Ma ciò non vuol dire accreditare Berlusconi come il male minore. Per me rimane il male assoluto. Se non fosse sceso in campo, adesso dovrebbe dar conto alla Giustizia italiana. Il fatto che nonostante questo, una fetta di italiani lo voti, è allucinante, al di fuori di ogni realismo e di ogni logica. Votare per Berlusconi, se non prevede un vantaggio personale, è irrazionale e folle!

  42. Tisbe

    @Matteo, hai espresso la sintesi perfetta di ciò che penso: Dopo anni di berlusconismo, mi sono convinto che in Italia non si dovrebbero cambiare i politici ma gli Elettori dato che ci sarebbe ancora gente disposta a votarlo.

  43. RobyGi

    Con le violenze delle squadraccie fasciste Mussolini riuscì a controllare a suo favore le elezioni del '24. Ora al di là del nome veramente infelice non credo proprio che si possano paragonare ai babbioni che si dovessero presentare all'uscio delle nostre case (che vengano, ci mettiamo a discutere e poi vediamo chi convince l'altro).Piuttosto vedo una analogia con il comportamento, questo sì davvero squadristico, di giornali utilizzati come armi contundenti  nella distruzione dell'avversario politico.

  44. utente anonimo

    L’azienda ITALIA  e i suoi amministratori,  in 62 anni di politica del mangia mangia,è arrivata al capolinea.             se non interveniamo  drasticamente ,questi (signori)  hanno tutto l’interesse di portarci al fallimento.    quando  l’economia  si ferma ,l’unico  modo per riattivare la ripresa è portare il popolo hai primordi ,per fare si che la storia infinità non abbia mai fine.                      Penso sia giunto il tempo del  cambiamento,  che possa una volta per tutte stabilire  quell’ ordine di qui abbiamo bisogno, ordine che questi  (signori) non saranno mai in grado  di darci ,essendo  esseri discutibili.               l’onestà non sanno cosa sia .     vorrebbero cambiare la costituzione, plasmandola al loro uso e consumo,   la costituzione con le sue leggi ,se vengono applicate vanno bene cosi come sono.         Cominciamo  eliminando i partiti che creano solo confusione, mettendo gli uni contro gli altri, senza  partiti non c’è più bisogno  del parlamento,    eliminando  costi e privilegi vergognosi,  creati  per sé    e  le lobby  che rappresentano.             L’ITALIA  ha bisogno  di ristrutturazione  e di tagli, come avviene in qualsiasi azienda  in difficoltà, i tagli da apportare , sono  quelle cose inutili che hanno creato il deficit  attuale, che i giovani si troveranno a pagare .         assottigliando     le  regioni  e i comuni  si  eliminerebbero  altri costi inutili .       sostituendo  tutto   con veri esperti,  con contratti a scadenza, come avviene in tutte le aziende,     con l’obbligo di controlli periodici sul loro  operato, in caso di danni , dovranno rispondere di persona ,rifondendo i danni.          Solo cosi potremo col tempo risanare i danni di questi sciacalli.     NESSUNO1°

  45. utente anonimo

    leggendo i commenti degli ammiratori di questo esecutivo, non è possibile non cogliere contiguità con il frasario tipico di tutti gli ideologi del superuomo sia questo di destra o di sinistra non ha alcuna importanza, essendo questo un concetto la cui strumentalità deriva dalla malafede con cui si vuole psicanalizzare a scopo denigratorio chiunque si rifiuti di 'credere'. E il pidiellismo è una fede come il comunismo da cui non differisce. Sembra che ci sia una lunga tradizione italica che, alle incertezze, approssimazioni e saltuarie cadute di una democrazia preferisce quell'assolutismo tipico della dittatura e di quelle condizioni embrionali che gradualmente la rendono inespugnabile. Questo è cio a cui stiamo assistendo: la creazione di un'ossessione, quella del comunismo come unica conseguenza alla caduta del governo. Ed è pura propaganda in perfetto stile comunista. E come mei regimi comunisti tutti gli avversari sono definiti sempre allo stesso modo con stucchevole ripetitività. Unica alternativa a questo governissimo é un governo debole e frazionato come quelli che hanno retto il Paese con migliori risultati  fino a vent'anni fa. Di gente che si regga il sacco a vicenda a scapito del comune cittadino non vi è bisogno.

  46. ermahico

    Incredibile la quantità di gentaglia che si propone a sostegno delle squadracce (passate,presenti e "future" ) sempre pronti a minimizzare le "briconate" del generalissimo Bossi e del Califfo pazzo Berluscane.Se solo la sinistra fosse più unità, e con una coscienza di classe, questi valenti promotori di libertà (ad interim o con prescrizione) non avrebbero neanche il coraggio di uscire dalle fogne.resto convinto del fatto che i veri avversari sono i tanti sabotatori che stanno tra le nostre file.alla fine, ha fatto più danno il voltagabbana dei sindacati che Giulianone Ferrara (lo avete più visto?) morale: più uova, meno fascisti, e anche le squadracce nuove di zeKKa di berluskane spariranno.<img alt="" src="http://www.pianetadonna.it/pictures/20090526/uova.jpeg&quot; style="width: 355px; height: 315px;" />

  47. utente anonimo

    scusatemi ma qui non si tratta di destra o di sinistra si tratta di persone che continuano a farsi i cavoli loro.le leggi aprovate sino adesso sono solo x salvare i disonesti

    condono edilizio

    condono fiscale leggittimo impedimento processo breve

    lodo alfano ….. sicuramente ne tralascio qualcuna ma tutte queste leggi alla gente onesta non servono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *