Il festino giusto

Ogni mattina, quando ne ho la possibilità, faccio una rapida rassegna stampa usando l’eccellente strumento Google News. Da un po’ di giorni a questa parte è letteralmente impraticabile perché in “prima” c’è sempre la stessa notizia che si rincorre: Silvio Berlusconi, Ruby e il bunga bunga. Stamattina, come se non bastasse lo spazio è stato condiviso con un’altra notizia assai simile: i festini su cui sta indagando la Procura di Palermo. Ora, io capisco che l’italiano medio possa andar fiero del proprio premier perché lo rappresenta autenticamente, ma c’è da chiedersi, cosa ne pensano le comunità internazionali con le quali siamo chiamati ad interagire?

La mia attenzione, però, è stata attirata da una news sul ministro Brunetta nel quale lo stesso dichiara: ho solo aiutato una giovane madre.

Perdinci, mi sono detta, avrò sbagliato qualcosa nella mia vita. Pure io sono stata una giovane madre da sola e in serie difficoltà, eppure nessuno mi ha dato una mano, anzi… avevo tutti contro… Sono stata due anni senza riscaldamento, mi sono adattata a fare qualsiasi tipo di lavoro (tranne la prostituta e la ladra), eppure nessuno mi ha aiutato in quanto giovane madre.

Avrò sbagliato indirizzo? Non avrò imbroccato il festino giusto? Quelli del Pdl per intenderci… A voi le conclusioni!

24 commenti su “Il festino giusto

  1. annalisa scardigli

    Cara Tisbe, siamo in due. A 23 anni avevo gia' una bimba con seri problemi, non lavoravo perchè ero più tempo all'ospedale che a casa…..mi mantenevano gli amici, perchè nonostante i medici mi dicevano di trovarle un istituto, io l'ho tenuta con me, decidendo di fare la mamma full-time…..Non mi ha aiutato nessuno nemmeno i centri d'igiene mentale…..non mi ha iutato nessuno ad imparare a condividere la mia vita col dolore straziante, non mi ha pagato nessuno il tetto sulla testa, ah! già ma io mi chiamo Scardigli, mica Scajola……e come te ho fatto di tutto al di fuori che la puttana e la ladra, ho pure rinunciato ad insegnare…..ma la sera ero davvero sfinita e non andavo alle feste o ai festini dei politici, andavo a dormire, perchè il giorno dopo ricominciava la lotta per avere una qualità di vita accettabile per me e mia figlia

    1. Tisbe Autore del post

      Carissima Annalisa, i nostri percorsi di vita sono molto simili, per questo abbiamo sviluppato una grande sensibilità e spesso la pensiamo alla stessa maniera riguardo gli eventi di cronaca. Anche in questo caso la penso esattamente come te, e trovo vergognoso che in questo paese si celebrino e si mettano sul piedistallo persone che, per essere buoni, andrebbero ignorati. A me sembra di assistere alla Grande Menzogna Collettiva. Un abbraccio forte da chi conosce lo strazio di un certo tipo di vissuto.

    2. Rita

      Cara Annalisa devi essere fiera di te anch'io ho una figlia che a 28 anni ha voluto a tutti i costi che nascesse il suo meraviglioso bambino che ora ha 3 anni, pero' a Lei sto vicino io ed e' piu' fortunata di te, Sii orgoliosa di te della fierezza di una madre pulita di un'acqua limpida dove tuo figlio si potra' specchiare benedicendo il giorno che hai deciso di tenerlo. Ti sono vicina

  2. moreno

    Brava Tisbe. Molti dei nostri politici, non pensano di fare del bene alla collettività,ma, solo a singoli, per trarre dei vantaggi personali.

    1. Tisbe Autore del post

      Un vero statista non aiuta le persone singolarmente ma promuove iniziative tese ad avvantaggiare il maggior numero di cittadini!

  3. ElGiramundoBlog

    Il problema è se ci crede alle cose che racconta!per fortuna le giovani madri che venderebbero i figli a un potente anziano sono poche e sono da ammirare per le difficoltà che affrontano e devono affrontare;il resto è ciarpame!

    1. Tisbe Autore del post

      La sua è una difesa molto labile. Quello che mi spaventa di più non è il suo comportamento, ma la giustificazione che ne fanno gli italiani. Questo sì che è preoccupante.

      1. ermahico

        quando gli italiotti si ritroveranno le figlie a mignottare per strada forse qualcosa la capiranno.

  4. Lendinarese

    Per me tu non hai sbagliato nulla, ma essere onesti, grazie anche ai tanti "pubblici esempi", non è più un valore. Oggi l'equazione è: ONESTO = COGLIONE

  5. wiBlog

    Carissima, tu non hai sbagliato …è che mi sa che abbiamo sbagliato paese! 😉

    [youtube 5aWYkwV-pn0 http://www.youtube.com/watch?v=5aWYkwV-pn0 youtube]

    Arriverà il giorno in cui Berlusconi uscirà di scena (spero molto presto), però temo che i danni fatti da lui non spariranno magicamente quel giorno… L'Italia è peggiorata molto a causa di Berlusconi.

    1. Valentina

      Io ho la sensazione che se ne andrà presto. Perché escono solo ora cose che fa da anni? In quest'ultimo periodo è tutt'uno se ci fate caso… forse è un complotto ordito alle sue spalle da quelli veramente potenti che lo considerano ormai un personaggio scomodo… mmm… 😀
      Scherzi a parte, credo sul serio che il suo reame sia agli sgoccioli. Gli italiani sono pur sempre un popolo tradizionalista e moralista, passi una volta, passino due, ma alla fine dopo venti volte che questo è accusato di bungarsi le minorenni sbottano…

      1. Tisbe Autore del post

        La cosa triste, cara Valentina, è che gli italiani si indignino per questi motivi. Avrei preferito altro. Avrei preferito un'indignazione per le leggi ad personam, per l'incapacità di risolvere problemi e di traghettare il paese in questo periodo di crisi… Comunque che cada al più presto possibile, prima che i danni siano irreversibili!

  6. Tisbe Autore del post

    I danni fatti sono gravissimi e ci vorranno decenni per smaltirli. Grazie per il brano di Gaber, quanto mai attualissimo!

  7. Antonio

    Cara Tsbe, ciao, sei tanto bella e sarai stata altrettanto ingenua a credere alle lusinghe di qualcuno che ti ha lasciato soffrire( lo deduco chiaramente dal tuo sfogo, a meno che non sia stato per disgrazia). Comunque sia, in entrambi i casi, per me hai imbroccato la strada giusta ed eroica del lavoro, dell'onestà e del sacrificio. Dunque ti considero un'eroina degna del massimo rispetto ed ammirazione! A proposito dei politici leggi sul mio blog "Giustizia ed equità" (dopo trascriverò anche "Il potere"). Un abbraccio. Antonio.

  8. anonimo

    Ciao Tisbe,non mi stupisco del fatto che ad una madre onesta e volenterosa non sia capitato il festino giusto.Purtoppo il lato osscuro è molto forte e le anime deboli ne sono attratte.Dunque non è questionedi essere capitata o meno al festino giusto ma di averlo volutamente evitato,quanti di noi ci riescono.

  9. ptr1

    Tisbe, leggere il tuo blog mi ha fatto venire i brividi, e gli occhi lucidi, mi vergogno come uomo che ancora oggi ci sia così tanta gente sola e sopratutto tante mamme sole che devono caricarsi sulle spalle l' enorme peso di accudire ai figli senza un aiuto, anzi, ostacolate da gente o moralista(ipocrita), egoista e/o menefreghista o, ancor piu' spesso, cattiva. Ti ringrazio per avermi fatto leggere che ancora esiste gente come te che si rimbocca le maniche e tira avanti con una dignità dentro che oggigiorno in molti hanno perso, grazie…

  10. ghino di tacco

    purtroppo avete ragione tutti gli onesti ad indignarsi e i furbi a sfruttare le opportunità date a loro da un sistema che è allo stallo che non crea nulla ma da solo dei paliativi ..e questo accadde coi governi della prima repubblica che per far vedere una capacità politica che non avevano hanno creato un indebitamento enorme lasciato al post tangentopoli che continua a non fare le riforme per sanare il buco economico ,la germania ha finito di pagare il suo debito di guerra l'anno scorso e noi ?abbiamo un mucchio di ricchezze ma gestite da cani …ci vuole coraggio a fare le riforme senza clientelismi questa è l'unica uscita

  11. rocco lucano

    purtroppo la cultura televisiva italiana sembra che orienti le persone verso una mignottocrazia;il messaggio che passa è quello che per fare una carriera veloce basta essere disponibili al momento giusto ed è fatta.

  12. Nino

    "Bunga Bunga"in questo Paese delle banane pare essere alla frutta, malgrado tutte le ricchezze accu-
    mulate e la coglionaggine di certi italiani che utilisticamente lo votano. Mi stupisco che la Chiesa lo abbia appoggiato e ancora non lo molli nel pantano puzzolente in cui s'è tuffato. Ma i discorsi moralistici Essa li fa a noi, poveri disoccupati, operai sfruttati e pensionati alla fame, non certo ai potenti che hanno fatto e fanno quello che gli pare e si parano il sedere con i più spregiudicati avvocati che la piazza offre. E la Lega che fa? Anch'essa pensa sempre a salvare le sue poltrone e a difendere un indifendibile premier che pensa ancora di essere in crociera sulla "Loveboat" . Nino

  13. Mentore

    Come hanno detto qui altre persone, la cosa che mi spaventa maggiormente sono i commenti del pubblico. Troppo, troppo spesso vanno da "Ma chi se ne frega, sono solo storie private, sono BEN ALTRE le cose importanti" a "La verità è che voi siete invidiosi perché lui sc*pa e voi no, ha tanti soldi e voi no, ha successo ed è amato e voi no" (aggiungere qualsiasi cosa sul tema "LUI contro VOI"), passando per "In fondo sono consenzienti" e anche peggio. La gente, quando interpellata su qualcosa, accende il cervello oppure preferisce tenerlo in attesa per non consumare inutilmente energia? Sto diventando pessimista, Tisbe. E ora è proprio il momento sbagliato, visto che dopo anni ho di nuovo una cotta per una persona… 😉 buona sorte a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *