I blogger e l’8 marzo (breve e faziosa rassegna)

Quest’anno la ricorrenza dell’8 marzo ha un significato più pieno, intanto perché ricorre il centenario, ma soprattutto perché il tema del rispetto per le donne, nell’era del berlusconismo, ha lanciato la campagna: Se non ora quando?”.

Vi propongo una rapida rassegna stampa, per seguire idealmente le tracce  lasciate dai blogger. Ognuno di loro ha scelto un modo originale ed individuale di ricordare l’8 marzo, che va oltre il desiderio di porgere dei semplici auguri.

C’è chi come Horse Fly si è mantenuto sul tema classico ed ha ricordato La storia, i significati e i racconti di questa giornata spiegandone anche il conflitto fra il desiderio di una festa gioiosa e la necessità di manifestare contro gli abusi perpetrati nei confronti dell’universo femminile. E chi come Comunicare Pensando si sofferma compiaciuto su “Il colore della mimosa“.

Luca Scialo e Loris hanno scelto di ricordare le figure di due donne che, seppur in modi differenti hanno contribuito alla storia di questo paese. Il primo ricorda una celebre brigantessa Michelina di Cesare, legando la giornata delle donne a quella prossima dell’Unità d’Italia, sottolineando, il coraggio, l’abnegazione e la ribellione di una donna che ha offerto la sua giovane vita per difendere la propria terra. Il secondo ricorda Camilla Ravera esponente di spicco del Pci, che tanto ha lottato per i diritti delle donne, e alla quale tutte noi dovremmo essere grate.

Con una bella citazione della poetessa Emily Dickinson apre il suo post Parole di donna il blogger Antonio, continuando con una carrellata di testimonianze femminili tratte da  Parola di donna, corpo di donna. Antologia di scrittrici arabe contemporanee. Oscar Mondadori, 2005, pp. 251-256

Gianfranco Della Valle ha scelto, invece, di sostenere la campagna a favore del Premio Nobel per la Pace alle donne africane.  Gli fa eco Elfobruno che persegue in modo diretto e senza peli sulla lingua un altro genere di campagna, spiegando perché non si festeggia ma si commemora: “essere donne è un concetto di sinistra. A destra, semmai, si è considerate incubatrici semoventi, quando va bene. Quando va male, diventi ministro di questo governo”. Sulla stessa differenza gioca anche il post dell’amico dal nome impronunciabile Ghebreigziabiher che si chiede provocatoriamente: ma non è che la Festa della donna la festeggiano gli uomini?

Per concludere do voce a due blogger donna, Makia e speradisole, per entrambe il titolo dice già tutto e non ha bisogno di ulteriori commenti. Makia esordisce con “Sempre quota e per giunta rosa” e Sole con il significativo: Non buttarsi via

L’elenco non vuol essere esaustivo, mi scuso con chi non ho menzionato ma siete veramente in tanti. Buon 8 marzo a tutti.

(nell’immagine, il Logo di Google per commemorare la giornata dell’8 marzo 2011)

5 commenti su “I blogger e l’8 marzo (breve e faziosa rassegna)

  1. ElGiramundoBlog

    http://www.giramundo.facebook-mania.com/2011/03/l
    http://www.giramundo.facebook-mania.com/2010/07/a

    L'abbiamo fatto in due diverse occasioni pure noi…
    oggi e nell'altra…con netto anticipo!!!!

    Ciao, Tis…
    siamo un po' assenti in questo periodo…
    tante cose da fare…
    e, per quanto riguarda, l'aspetto sito…
    cambiamo nuovamente piattaforma e con un bel redirect, a giorni…dovremmo andare sullo spazio definitivo con dominio nostro…
    Un abbraccio
    Enzo e Linda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *