Mister B, la Moratti e l’Amore per l’Ambiente

Non è necessario scrivere un trattato di psicologia per commentare le ultime trovate politiche (?) di mister B e dei suoi accoliti.

Il sindaco uscente di Milano, la Moratti gli fa il verso. Al momento sembra un’ottima allieva, ma i risultati saranno buoni? Ora promette di togliere gli Ecopass. In sostanza i milanesi non pagheranno più l’ingresso nella Cerchia dei Bastioni. Si evince che ai governanti di centrodestra (?) non importa un fico secco della salute dei cittadini e della salvaguardia dell’ambiente. Anche a Napoli stesso discorso, mister B promette di non far pagare la tassa dei rifiuti urbani fin tanto che l’immondizia rimarrà per strada. Bene! E’ un chiaro invito a lasciare i rifiuti in luoghi pubblici per ottenere un ritorno economico immediato. Alla faccia dell’ambiente e della salute pubblica.

Un popolo civile sarebbe andato a prenderlo ad Arcore per chiedere spiegazioni e di sicuro non avrebbe continuato a votarlo rendendosi complice di un disastro dalla portata drammatica.

6 commenti su “Mister B, la Moratti e l’Amore per l’Ambiente

  1. alberto

    Per intanto il Berlusca a Milano ha avuto dimezzate le preferenze. Adesso aspettiamo, non con le mani in mano, il ballottaggio. E comunque vadano queste elezioni si sente palpabile che qualcosa è cambiato, e voglia di aria nuova c'è in giro.

  2. wiBlog

    E pensa che stanno valutando di togliere anche le multe fatte nell'ultimo periodo O_O Sono proprio disperati, vedrai che tra poco arriverà addirittura l'annuncio pubblico del premio in soldi o – visto le abitudini del premier – in natura! ;-D

    Comunque non ho mai assistito ad una campagna elettorale così squallida e scorretta, Berlusconi e i "berluschini" (definizione data dallo stesso Formigoni per politici del PdL come la Santanchè… ma per me è applicabile anche a lui e a tutti gli altri politici del PdL) sono una vera vergogna per l'Italia.

    1. Tisbe Autore del post

      Hanno superato abbondantemente il limite della decenza, soprattutto il Giornale e Libero con il vergognoso attacco ai figli delle vittime del terrorismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *