Anche le lucertole credono in dio

Lucertola – Wau che bell’insetto, adesso lo seguo e ne faccio un bel boccone. Ops, ma dove si è infilato? Questo tunnel è troppo stretto, ho un po’ paura ma ho troppa fame… Gnamm che bocconcino prelibato… Oh Oh e adesso come faccio ad uscire dal tunnel? Ah, ecco vedo la luce del sole. Finalmente sono libera! Oh no, sono rimasta incastrata… Ho paura, sono alla mercè dei predatori.

Due fratellini – Che bello giocare in giardino, l’estate è una stagione divertente. “Guardaaaaaaaaaa una lucertola morta!” “Poverina, avrà sofferto tanto! E’ rimasta incastrata nel buchino del lavatoio che non usiamo più” “Papà papà, corri! C’è una lucertola morta nel lavatoio”

Lucertola – Mio dio, cosa sono questi rumori? E queste ombre? Sarà giunta la mia fine? Il cuore mi batte forte forte…

Due fratellini – “Guarda! Respira, vuol dire che è ancora viva” “E’ vero, ma non è il respiro, è il cuoricino che batte, poverina… è terrorizzata” “Ma possiamo salvarla!” “Ma no, è spacciata. Se proviamo a tirarla si romperanno le zampine, magari anche l’intestino… bleah che morte atroce, no, no, meglio lasciarla così penzoloni” “Ma così morirà molto lentamente… poverina… forse possiamo salvarla… chiamiamo papà!”.

Lucertola – Continuo a sentire dei rumori e non posso scappare a nascondermi tra i sassi. E’ terribile, non ho speranza e ho finito le mie energie, non riuescirò a tirarmi fuori da questa trappola. Vorrei solo morire subito!

Due fratellini – Papà puoi provare a liberare la lucertola? E’ rimasta intrappolata – “Mmmm con le mani non la tocco, adesso vado a prendere i guanti da giardinaggio e vedo se riesco a tirarla fuori da quel piccolo buco”

Lucertola – Mio dio, sento i rumori sempre più vicini, è qualcosa di orribile… morirò d’infarto… meglio così… addio mondo crudele. Sento il mio piccolo corpo stretto in una morsa… l’insetto che ho ingoiato mi torna alla gola… giuro, se mi salvo non sarò mai così ingorda…

Due fratellini – “Bravo papà!” “Ci vuole pazienza, devo cercare di rotearla per non spezzare le zampine, ma forse riesco a salvarla” “Evviva, ce l’hai fatta papà, eccola com’è felice… e come scappa” “Papà, sei grande, sei un eroe! Hai salvato la lucertola!”

Lucertola – Oddio, cos’è successo… sono liberaaaaaaaaaaaa E’ un miracolo! Dio mi salvata! Un angelo del signore mi ha toccata e mi ha liberata. Andrò per il mondo a spargere la buona novella: Dio esiste e fa i miracoli. Anche le altre lucertole dovranno saperlo! E quel buco diventerà un luogo sacro perché Dio si è rivelato nella sua potenza e nella sua immensa misericordia!

9 commenti su “Anche le lucertole credono in dio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *