Ma tu vedi se mi tocca difendere pure Prodi

Fosse per me risolverei la crisi con una bella rivoluzione, prenderei a calci nel sedere i super remunerati manager, sequestrerei tutti i beni dei super ricchi, compresi quelli della Chiesa, statalizzerei le aziende che hanno usufruito degli incentivi statali, e punterei dritto dritto sulla riqualificazione della RICERCA permettendo anche ai figli dei poveri di accedere alle classi di studio superiori, ma per fortuna io non sono nessuno, e gli italiani possono continuare a dormire i loro tranquilli sonni di pecoroni.

Detto questo, arrivo alla questione posta in essere dal titolo del post. Sia mai si dica che io svendo lucciole per lanterne. Mi è capitato di dover difende il moderato Prodi da chi lo associa a Berlusconi, da chi sostiene che i politici siano tutti uguali, e tanto non vale la pena andare a votare. Tutto questo è successo perché ho scritto sulla mia bacheca di fb:

Prodi stava tentando di salvare l’Italia… ma gli italiani gli hanno preferito un imbonitore e venditore di fumo! Ecco i risultati!

Ed è vero! Prodi era stato onestissimo, aveva detto che c’era in atto una crisi e che gli italiani avrebbero dovuto fare dei grandi sacrifici per uscirne. Gli italiani, che non amano si dica loro la verità, lo hanno punito seduta stante.

Poteva mai l’italiano medio rinunciare al suo amatissimo superfluo? Ma no! Meglio mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi. Meglio credere all’imbonitore di Arcore, una specie di giullare con il sorriso a 36 denti capace di sparare menzogne a velocità della luce. “La crisi è psicologica” ha sentenziato costui. La sinistra è pessimista, è disfattista; la sinistra GUFA! E il gregge di pecore, ben felice di non dover rinunciare ai verdi pascoli, lo ha seguito… dritto dritto verso il burrone. Ma il giullare si era costruito un bel paracadute, lo stupido gregge di pecore, no!

Ecco, Prodi ha il merito di aver detto la verità, e questo merito gli va riconosciuto, soprattutto ora che il giullare sostiene di avere il cuore che gli gronda sangue… poverino.

Non vorrei essere uno schiavo, ma non vorrei neanche essere un padrone. Questo esprime la mia idea di democrazia. (Abraham Lincoln)

3 commenti su “Ma tu vedi se mi tocca difendere pure Prodi

  1. niki

    Chi difende Prodi, non ha capito nulla di Prodi! Costui ha sempre detto che le famiglie non arrivavano alla fine del mese, ed aveva proposto, durante la campagna elettorale, di correggere questa ingiustizia.Quando poi ha raggiunto il potere, non ha fatto altro che dare il cosiddetto " tesoretto" alle assicurazioni, banche, imprese, ed ha aumentato: l'irpf, l'addizionale regionale e comunale ecc., impoverendo sempre più i lavoratori e pensionati. Non è stato onesto con chi l'ha votato, anzi li ha ingannati per raggiungere il potere: che non ha utilizzato per ridistribuire la ricchezza dello stato. Secondo me, hanno fatto bene gli elettori a mandarlo a casa. (Meglio un nemico onesto che un amico traditore). Speriamo di non rivederlo più in politica, come dobbiamo sperare in un cambiamento della classe politica: via Bersani, D'alema, Rutelli, Bindi ecc., questi non hanno mai rappresentato e mai rappresenteranno gli interessi dei lavoratori e pensionati. Attenzione anche ai sindacati perché questi non stanno più difendendo gli interessi dei cittadini e se oggi ci troviamo in queste condizioni economiche peggiori lo dobbiamo anche a loro, che con gli accordi fatti negli anni '90 con i governi di sinistra: D'alema / Ciampi ci ha trascinato verso una povertà irreversibile. Noi lavoratori sempre più poveri, mentre i servitori dello stato (deputati e senatori) sempre più ricchi. Mandiamoli a casa!

    1. Tisbe Autore del post

      guarda che su questo concordo pienamente con te. Dico solo che Prodi, in tempi non sospetti, aveva messo in guardia gli italiani, parlando di crisi e di sacrifici, mentre Berlusconi continuava a vendere le sue inesistenti vacche grasse!

  2. liliana urciuoli

    Secondo me tutti i politici, presenti e passati ,dovrebbero scomparire dalla scena politica!!!!!! Si sono tutti,e dico tutti,mostrati degli incapaci e profittatori!!!! Hanno abusato del loro potere per arricchirsi personalmente e ridurre sul lastrico la nostra nazione,non meritano nemmeno la mia pietà ! Auspico un governo di salvezza nazionale che li metta tutti sotto inchiesta e soprattutto che tolga loro tutto ciò che hanno accumulato con le loro malversazioni!!!!!!….e non sarebbe molto difficile,basterebbe indagare sulle banche italiane e soprattutto estere!!!!!…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *