Chiediamoci perché l’infanzia muore di fame e di guerra

Oggi è la giornata internazionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza

Sono necessarie alcune amare e realistiche riflessioni.

Voi dite che se esportassimo questo mondo ovunque, l’Infanzia sarebbe salva. Io, invece, dico che, proprio per supportare la radicale ingiustizia sociale di questo mondo, esiste un mondo che violenta l’Infanzia. Il nostro benessere si fonda sulla loro miseria. Sarebbe un bene fare i conti con questa drammatica realtà, invece di tessere le lodi del Liberismo e del Capitalismo. Io sono COMUNISTA| SEMPRE

Sono COMUNISTA perché amo l’Infanzia, perché amo i deboli, perché amo i perdenti! Sì, sono orgogliosa di essere comunista.

Un pensiero va anche a chi subisce maltrattamenti di natura altra, alle violenze psicologiche, al desiderio di rivalsa di taluni genitori che usano i figli per colmare proprie frustrazioni, rubandogli la spensieratezza tipica di questa fascia di età. Il pensiero va a quelle figure parentali che, incuranti dei danni, pretendono dai bambini prestazioni eccessive sottoponendoli ad una vita stressante che non si confà ai bambini e agli adolescenti.

L’AMORE è altra cosa …

Nell’immagine “Infanzia Violata” di Daniela artista di Cagliari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *