Scuola, l’onorevole Puglisi e i numeri a caso

L’onorevole ha twittato:
Francesca Puglisi
@PuglisiPD

“100.000 assunzioni+40 milioni in formazione+200 milioni per premiare il merito+500 euro a testa x consumi culturali= sciopero scuola…. boh”

lavagna-formazioneIo le rispondo così:
1) 100mila assunzioni sono state imposte dall’EUROPA, quindi… non prendetevi meriti che non sono vostri! Inoltre, poiché mancano i fondi, già si sa che ne saranno assunti solo 70mila;
2) 40 milioni in formazione INUTILE, denaro che si spartiranno i soliti amici degli amici, realizzando corsi inutili (sperimentati più volte sulla mia pelle) ai quali i docenti saranno costretti a partecipare sottraendo tempo prezioso per la partecipazione ad altri corsi seri e sensati;
3) 200milioni per premiare i soliti lecchini (infatti saranno il ds e la sua equipe a decidere chi merita l’aumento), il merito in Italia non esiste! Le persone veramente meritevoli, solitamente sono perseguitate per invidia, perché hanno una mente pensante e quindi non sono allineate al sistema e non sono manovrabili;
4) 500 euro per consumi culturali che saranno suggeriti dal governo, un altro bel giro di affari da distribuire tra amici degli amici degli amici.

MA LA VOGLIAMO FINIRE?
Perché non fate scegliere a noi, come formarci e come acculturarci, per caso siamo in un REGIME FASCISTA?
Basta dirlo, eh!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *