La crisi e il potere delle destre

vomitareC’è un meccanismo perverso nella storia umana, al di là degli attentati.
Ad una crisi economica segue sempre una vittoria delle destre, un rintanarsi nell’ambiente familistico, un rifiuto del sociale. Con le destre al potere si finisce sempre con guerre sanguinose e barbarie di ogni tipo. Così la memoria storica di cosa sia la GUERRA viene rinvigorita, e improvvisamente le destre diventano l’obiettivo di ogni odio e capro espiatorio per ogni decisione belligerante, presa in realtà da una buona fetta della popolazione.

Segue la pace in cui si grida a squarciagola: mai più GUERRA, mai più DESTRA.
Così tra una ricostruzione e l’altra, tra tanto lavoro per i pochi giovani sopravvissuti al conflitto, si creano i presupposti per un boom economico. Segue un relativamente breve periodo di benessere, di apertura al sociale, di uscita dall’alveo familiare, per poi scivolare lentamente in un agonizzante periodo di decadenza… e la storia si ripete… con le destre
che ritornano al potere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *