Breve guida per rispondere ai commenti copia di fascisti e razzisti.

Non si dovrebbe mai fare l’errore di andare a leggere i commenti sui giornali online perché si potrebbe rimanere devastati nell’apprendere la smisurata pochezza e ignoranza di un certo tipo di italiano.

La cosa che salta subito agli occhi è che i commenti sono tutti uguali. Questi soggetti non sono in grado di formulare un pensiero proprio di senso compiuto. Intervengono come automi con slogan, spesso stantii, ripetuti nei loro ambienti chiusi, come dei veri mantra.

Il primo gruppo di commenti riguarda il tentativo di screditare il comunismo. Di seguito un campione ricavato online e le risposte da dare. Possibilmente col loro metodo, copincolla.

  1. E allora i morti che ha fatto Stalin? Risp. – Tutti hanno fatto dei morti, persino i cristiani che per loro fede non dovrebbero essere violenti ma porgere l’altra guancia, e quindi? Vogliamo misurarci sui numeri o sulle idee?

  2. Che Guevara ammazzava i neri e gli omosessuali. Risp. – E se il Che ha sbagliato, voi volete rubargli la scena? Volete perseverare nell’errore?

  3. Vai a vivere in Cina, a Cuba, o in Venezuela! Risp. – Ma ci sei mai stato? O perché te lo ha detto tuo cugggino? E chi ti dice che se potessi lo farei volentieri?

  4. Voi comunisti avete distrutto l’Italia! – Voi comunisti siete scomparsi, siete 4 amici al bar! Risp. – Cerchiamo di fare chiarezza, mettetevi d’accordo, se siamo scomparsi evidentemente non abbiamo potuto distruggere l’Italia. Come fanno 4 amici al bar ad avere il potere di distruggere un intero paese? Delle due l’una, o siamo scomparsi o abbiamo distrutto l’Italia… scegliete.

  5. E allora le Foibe? E allora i Marò? Risp. – Questi non meritano nemmeno risposta oppure ci vorrebbe un intero post a parte.

  6. Comunista col culo degli altri. Risp. – Invece tu sei fascista col culo tuo?

Poi ci sono i commenti copia di stampo razzista.

  • Se sono tuoi fratelli perché non te li porti a casa tua? Risp. Certo, me li porterò a casa mia quando lei si porterà un povero, un clochard o un tossicodipendente italiano a casa sua. Se non lo fa abbia almeno il pudore di tacere!
  • Boldriniani! Risp. – Certo che ne avete di fantasia, ma lo sa che il gatto della Boldrini è stato assunto per dare la caccia ai ratti del Parlamento e guadagna cento bilioni all’anno. Se sei indinniato condividi!
  • Voi difendete gli assassini! Risp.- Quindi lei sostiene che tutta la gente di colore sia assassina? Quindi tutti gli italiani sono mafiosi?
  • E’ un’invasione! Risp. – Certo, sono arrivati con le armi e i carri armati come gli europei nel mondo. Considerare l’8% un’invasione è da dementi. La vostra percezione della realtà è praticamente alterata. Fossi in voi mi rivolgerei a un buon neurologo.
  • Vogliono fare la sostituzione etnica! Risp. – E magari, finalmente un po’ di sapiens sapiens tra noi neanderthaliani. Sì, perché non lo sapete ma voi avete il 3% del patrimonio genetico dei Neanderthal, gli africani nessuno. E poi ricordatevi che vostra nonna era africana. 
  • Ci vengono a rubare il lavoro! Risp. – Quale lavoro mi scusi? Quello di spennare polli o di raccogliere pomodori o di fare le badanti? Perché non li fate voi questi lavori invece di gironzolare intorno al terziario avanzato? Perché non li fate fare ai vostri figli?

Questo post sarà continuamente aggiornato in base ai commenti che incrocerò sui social, scritti da pecore belanti, incapaci di avere una visione originale e propria della vita e del mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *