Pensieri sparsi in occasione della Giornata Mondiale per l’Infanzia

Non basta sapere e far sapere che 547 bambini muoiono ogni giorno per le guerre e il terrorismo (Unicef 2004). Sarebbe ora di dire, senza mezzi termini, che terrorista non è solo chi si fa esplodere contro i palazzi o la folla se, ad esempio, la Sierra Leone ha esportato diamanti per 40 milioni di dollari nel primo quadrimestre del 2004 e si pensa che per la fine dell’anno il valore complessivo dei preziosi esportati dovrebbe raggiungere la cifra di 100 milioni di dollari, superando di gran lunga i 76 milioni dello scorso anno (fonte: Misna-8/7/04) e in compenso oggi è il primo paese nel mondo per mortalità infantile e materna (Unicef 2004). I dati del sangue versato di milioni di bambini danno pieno diritto a presidenti corrotti, lobby e multinazionali ad avere lo stesso appellativo di terroristi e lo stesso dito puntato da parte di mass media e opinione pubblica. I dati sono terribili anche per le società del benessere: 1/5 della popolazione mondiale detiene i 4/5 di tutte le risorse disponibili sulla terra. (da Contronews)

50 MILA MINORI STRANIERI (in Italia)ABBANDONATI IN 5 ANNI
Sono circa 50 mila i minori stranieri abbandonati e identificati dal 2000 al 2005 in Italia. Un fenomeno, in continua crescita, che vede coinvolti per lo più bambini di nazionalità romena, marocchina e albanese. In base ai dati elaborati dalla Commissione, basati sulle segnalazioni giunte al Comitato per i minori stranieri, i minorenni stranieri non accompagnati sono stati 7.040 nel 2002, 8.194 nel 2003, 8.100 nel 2004 e 6.426 nei primi nove mesi del 2005, con una stima di 9mila entro la fine dell’anno e quindi un aumento del 10% rispetto all’anno precedente. Con riferimento al periodo gennaio-settembre 2005, si è visto che l’80% era di sesso maschile e il 20% di genere femminile, il 39% proveniente da Romania, il 22% dal Marocco, il 15% dall’Albania, e il 24% da Europa orientale e Africa settentrionale. Nella maggior parte dei casi si tratta di adolescenti (81%) dai 15 anni in su. Per quanto riguarda la distribuzione geografica, le segnalazioni più numerose sono arrivate da Lombardia (23%) e Lazio (16%). (Ansa)

Il 20 novembre di ogni anno si celebra in tutto il mondo la giornata dell’ONU per i diritti dei bambini.

Il 20 novembre 1989 fu infatti approvata a New York la Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, esattamente 30 anni dopo l’approvazione della Dichiarazione sui diritti del fanciullo (20 novembre 1959) e duecento anni dopo la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (1789).(Osservatorio sulla legalità)

I DATI UNICEF SUI DIRITTI NEGATI DELL’INFANZIA NEL MONDO

•  11 milioni di minori muoiono ogni anno, prima di avere compiuto i 5 anni, per malattie o problemi che potrebbero essere facilmente eliminati: malattie intestinali, polmoniti, e malattie prevenibili con le vaccinazioni come morbillo, pertosse, tetano, difterite, tubercolosi

•  150 milioni di bambini soffrono di malnutrizione

•  123 milioni di bambini non hanno mai frequentato la scuola. Di questi, la maggioranza sono bambine.

•  211 milioni di bambini lavorano.

•  600 milioni di bambini, cioè un quarto dei bambini di tutto il mondo, vivono in condizioni di estrema povertà

•  2 milioni di bambini sono morti, nel corso dello scorso decennio, a causa di conflitti armati

•  20 milioni sono stati costretti a abbandonare le loro case

•  300 mila bambini sono stati reclutati e combattono in diversi paesi africani, asiatici e del Medio Oriente in eserciti regolari e gruppi armati di opposizione.

•  130 milioni di donne hanno subito, da bambine, mutilazioni sessuali e ogni anno altri due milioni di bambine le subiscono

•  oltre 1 milione di bambini ogni anno sono vittime dei trafficanti, vengono “comprati” e costretti a subire abusi e sfruttamento

•  14 milioni di bambini hanno perso la madre, il padre o entrambi i genitori a causa dell’Aids

8 commenti su “

  1. caposkaw

    tanto per smuovere le ferme acque, prova ad andare dalla cara lisistrata…
    prova a leggere le ultime prodezze iraniane….e prova a dire che lisistrata ha torto…
    in tal caso approvi anche i bambini suicidi (shaid)….
    la coerenza è sempre un problema…
    un mau provocatore

  2. caposkaw

    che bimba capricciosa….
    se tu mi bannassi , io verrei lo stesso a guardarti, dato che riesco a reggere opinioni diverse dalle mie… e con la segreta speranza chi tu scriva ogni tanto qualcosa di sensato…
    un mau ottimista…

  3. utente anonimo

    Hai centrato i problemi: corruzione dei governanti e multinazionali sono il cancro che sta uccidendo il Terzo Mondo. E noi, in Occidente, come al solito discutiamo delle colpe della Chiesa sui profilattici…
    Crescenzo

  4. caposkaw

    semplice. non riesco a capire come una persona sostanzialmente intelligente come te, stia dalla parte che ha dell'ignoranza e del fanatismo il suo leit motiv…
    pensa che ho discusso per ore con un tale di sinistra che giustificava l'infibulazione per motivi culturali….
    un mau constatante

Rispondi a caposkaw Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *