Kelsen, fondatore della Scuola del Diritto Puro o Giurisprudenza Normativa

Il diritto è concepito da Kelsen come struttura puramente formale, ossia come complesso unitario di norme che qualificano una realtà sociale. E’ impossibile caratterizzarlo rigorosamente richiamandosi ai contenuti, i quali incorporano costantemente aspetti sociologici e ideologico-valutativi, che in quanto tali sono di necessità condizionati storicamente, vale a dire variabili a seconda delle epoche e dei valori che essi esprimono. Una scienza del diritto in senso stretto non può dunque attuare una decisione comprensiva di tutti i significati possibili della norma in oggetto, senza per altro optare per nessuno di essi. L’interpretazione, infatti, è un momento politico, in cui intervengono scelte emozionali e non può essere quindi ritenuta attività teorico-conoscitiva.La Teoria Pura del Diritto di Kelsen elimina il dualismo tra diritto soggettivo e diritto oggettivo, e conseguentemente il dualismo tra diritto e Stato. Identificandosi lo Stato col diritto o almeno con un ordinamento giuridico specifico. Essa postula una teoria dello stato come una parte della teoria del diritto statale e diritto internazionale. Da un punto di vista metodologico il formalismo di Kelsen risente nettamente dell’influenza non solo del neokantismo ma soprattutto della corrente del neopositivismo logico da cui deriva la rigida distinzione tra giudizi scientifici e giudizi di valore (emozionali).

4 commenti su “Kelsen, fondatore della Scuola del Diritto Puro o Giurisprudenza Normativa

  1. utente anonimo

    Il problema è che la norma vive proprie delle sue interpretazioni, per cui è difficile distinguere tra diritto e politica, a meno che il primo non sia semplicemente la logica formale dell'ordinamento giuridico.
    Mi fa piacere che hai lasciato per un attimo le polemiche su Kilombo.

    Pensatoio

  2. Tisbe

    @Pensatoio, io le lascerei volentieri, ma se in alcun blog compaiono delle diffamazioni sulla mia persona, permetti che mi girano un po' i cosiddetti anche a causa dell'indifferenza dei kilombisti. Ho fatto un'indagine precisa, e devo sentirmi coperta d'insulti per questo. Non ce l'ho fatta ad assistere alla morte di Kilombo per mano di un TROLL.
    Detto questo hai fatto un'osservazione giusta. Il problema della Giustizia esiste e come e non solo in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *